S’enregistrer Bienvenue sur le forum de Psychonaut, un espace de discussion autour des produits psychoactifs et de l’exploration de l’esprit.

Pour prendre part aux discussions, n'hésitez pas à vous inscrire. Nous serions heureux de vous compter parmi nous !

S’enregistrer


Argyreia nervosa (hawaiian baby woodrose)

#1
allora per l'esperienza, faccio una discorso un po' generale... poi in caso chiedete voi quello che volete sapere... :wink: .
ricordo che parlo di semi di Argyreia Nervosa, più conosciuta come Hawaiian Baby Woodrose, perchè non ho esperienze dirette con l'ipomea. (ricordiamo anche che entrambe le piante sono, da pochi anni, illegali in italia. le esperienze che ho avuto io con le dette piante le ho avute quando erano ancora legali, acquistando direttamente i semi in uno smart shop in italia. tutte le iformazioni riportate qui di seguito sono quindi a puro titolo informativo, lungi da me l'intenzione di invogliare chiunque a ripetere le esperienze citate).

[Image: argyreianervosaflower.jpg]

[Image: hbwr.jpg]

da quello che so, gli effetti, dovrebbero essere pressochè identici a quelli dell'ipomea, salvo per la percentuale di lsa presente nei semi che nell'Argyreia è moltiplicata svariate volte, basti pensare infatti che la dose mediamente consigliata è di 5 semi, 3 per un 'principiante', rispetto alle centinaia dell'ipomea.

i semi possono essere masticati, o, per diminuire la nausea ed altri effetti indesiderati, si può fare una sorta di infuso: si polverizzano i semi con un pestello (o un tritatutto se preferite, ma devono essere parecchi) e si mescolano in acqua calda ma non troppo; il contenitore va coperto con un panno e lasciato riposare per circa 24 ore, poi si dovrebbe filtrare, ottenendo ovviamente una diminuzione degli effetti collaterali ma anche di quelli ricercati, io non l'ho mai filtrato.... comunque l’infuso è facile da fare e anche non filtrato riduce i malori di parecchio.

Allora, parlo di un dosaggio medio-alto (7-10 semi) ,dopo l’assunzione, a stomaco vuoto ovviamente, gli effetti si fanno sentire abbastanza in fretta, dopo 30-45 minuti circa si avverte una sorta di stordimento e dopo circa altri 30 minuti cominciano i moti di stomaco che si impongono abbastanza pesantemente e portano presto a conati di vomito (attenzione a non vomitare nei primi 90 minuti circa o vi giocherete buona parte degli effetti lisergici) che vi accompagneranno per buona parte dell’esperienza, imparate a conviverci da subito perché altrimenti una sorta di ‘bad’ è praticamente assicurato, a questo punto per almeno un’altra ora, anche due, vi accompagnerà una confusione mentale insistente e quasi priva di effetti visivi, ma, se vi abituate ai conati, risulterà abbastanza piacevole e introspettiva..... Rolleyes .
Superata questa fase, la confusione persiste e si intensifica ed è affiancata da alcune illusioni, sfuggenti ma non indifferenti: si ha l’impressione di vederle con la coda dell’occhio e durano un istante, ma, a differenza dell’lsd, se cercate di fissarle sfuggono invece che acuirsi; nei casi più ‘pesanti’ mi è parso di vedere uno specchio prendere fuoco, alcune mattonelle di cemento del giardino levitare, e cose del genere. Durante la mia prima esperienza (8 semi) in questa fase mi ero convinto che vomitare fosse la miglior cosa da poter fare, e sono arrivato a prendermi letteralmente a pugni nello stomaco da solo (per fortuna non con forza e cattiveria) per indurmi a vomitare ancora quando non ci riuscivo più, lo trovavo piacevole…… :shock: mrgreen :!:
Segue il picco degli effetti, durante il quale la visione diviene lisergica, i colori e le impressioni come nelle prime ore di un esperienza con l’lsd ma mancano le tipiche deformazioni (tipo non vedrete gli oggetti ‘respirare’, gonfiarsi e deformarsi), mi è successo varie volte però, fissando un prato, vederlo muoversi, come pettinato da un vento più o meno esistente, anche in forme ‘spiraliche’ e concentriche. Dopodiché inizia il declino degli effetti, accompagnato da una forte stanchezza e spossatezza che solitamente portano al sonno.

In tutto l’esperienza dura sulle 6, anche 8 ore…… spesso, a causa dei suddetti effetti indesiderati può risultare sgradevole e può essere difficile gestirla in modo che risulti piacevole al momento; tuttavia non mi è mai successo di vivere un vero e proprio bad difficile da gestire e ad esperienza conclusa, magari dopo qualche ora di sonno,mi sono sempre trovato con un conciliante e piacevole senso di pienezza e soddisfazione………… tutto qui… :wink: .
...se avete domande...... sparate pure... Smile :!:
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
#2
Ragazzi, il mio amico Pablito (che vive in un posto dove coltivare questa pianta è legalissimo) ha deciso di provare a piantarne qualche semino... lui è un fanatico del condividere le proprie esperienze ergo mi aggiornerà (per libera informazione) sulla coltivazione, magari con foto ecc. (ce l'ho come amico su Facebook)... Se non è contro le regole del forum (visto lo status legale della pianta) potrei a mia volta condividere la sua esperienza (sempre per libera informazione e basta, è ovvio)... per adesso ha lasciato tutta la notte 5 semi in acqua per favorire la germogliazione (si dice così?), e stamattina (ma da lui è pomeriggio per via del fuso orario) li ha trasferiti in un piattino con cotone idrofilo per lo stesso motivo...

Si chiedeva se l'acqua dove sono stati i semi (diventata gialla) contenesse acido lisergico...
#3
ti sconsiglio di utilizzare il cotone umido, pianta direttamente in terra dopo aver favorito il processo di imbibizione attraverso l'immersione dei semi in acqua per 12-24 ore.... Non bere l'acqua se non vuoi essere ricoverato in ospedale così hai estratto solo i principi attivi contenuti nel tegumento esterno che sono quelli che causano nausea e crampi addominali..
#4
Perfetto riferirò grazie scaltro Wink
#5
scaltro a écrit :
ti sconsiglio di utilizzare il cotone umido, pianta direttamente in terra dopo aver favorito il processo di imbibizione attraverso l'immersione dei semi in acqua per 12-24 ore.... Non bere l'acqua se non vuoi essere ricoverato in ospedale così hai estratto solo i principi attivi contenuti nel tegumento esterno che sono quelli che causano nausea e crampi addominali..

Dunque volendo fare un ragionamento per assurdo, da quei semi sono stati estratti i prinicipi "cattivi", se qualcuno li ingerisse allora assumerebbe LSA e si risparmierebbe nausea e crampi (o almeno attenuerebbe questi effetti)?
I never found a companion that was so companionable as solitude.

Henry D. Thoreau
#6
non credo visto che anche nel seme ci sono alcaloidi che causa nausea.. Di solito bisogna togliere il tegumento esterno (ci vuole pazienza), sconsiglio l'estrazione in ancqa fredda poiché non cambia quasi nulla forse proprio perché anche gli alcaloidi non interessanti per noi sono solubili in acqua..parlo per esperienze di amici
#7
scaltro a écrit :
non credo visto che anche nel seme ci sono alcaloidi che causa nausea.. Di solito bisogna togliere il tegumento esterno (ci vuole pazienza), sconsiglio l'estrazione in ancqa fredda poiché non cambia quasi nulla forse proprio perché anche gli alcaloidi non interessanti per noi sono solubili in acqua..parlo per esperienze di amici

insomma essendoci anche nel seme la roba cattiva sia tenerli in acqua che rimuovere il tegumento porterebbe in ogni caso a nausea eccetera :/
I never found a companion that was so companionable as solitude.

Henry D. Thoreau
#8
VolpeGrigia a écrit :
.. Se non è contro le regole del forum (visto lo status legale della pianta) potrei a mia volta condividere la sua esperienza (sempre per libera informazione e basta, è ovvio)...

assolutamente non è contro le regole,, è proprio il nostro scopo... sempre gradita la condivisione.. :wink: .

tra l'altro hai fatto bene ad aprire questo topic,, finora la pianta in questione è sempre trattata mischiata nel topic dell'ipomea.
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
#9
Horror Vacui a écrit :
scaltro a écrit :
non credo visto che anche nel seme ci sono alcaloidi che causa nausea.. Di solito bisogna togliere il tegumento esterno (ci vuole pazienza), sconsiglio l'estrazione in ancqa fredda poiché non cambia quasi nulla forse proprio perché anche gli alcaloidi non interessanti per noi sono solubili in acqua..parlo per esperienze di amici

insomma essendoci anche nel seme la roba cattiva sia tenerli in acqua che rimuovere il tegumento porterebbe in ogni caso a nausea eccetera :/


beh direi di si, con tali semi la nausea è assicurata così come gli effetti psichedelici.
#10
Pablito è fortunato ad avere la possibilità di avere un clima adatto immagino, qualcuno sa se necessità parecchie cure come pianta? temperatura? umidità? mi raccomando di a pablito di tenerci aggiornati che quest' argomento mi interessa assai.. Smile
Ogni frase, pensiero o quant'altro da me scritto-espresso deve essere considerato falso, inattendibile e/o puramente inventato.
#11
quando ciò era legale ho sempre assunto questi semi attraverso l'estrazione in acqua...il che non mi ha mai causato fastidi particolari...forse perchè fra i principi attivi 'fastidiosi' ci sono quelli che provocano contrazioni uterine ma io non ho l'utero
comunque coltivare questa pianta non è facile nell'italia centro-settentrionale visto che trattandosi di una pianta tropicale è molto facile che muoia alla prima gelata...la germinazione dei semi si fa mettendoli nel cotone umido e quando è spuntata la piantina si travasa tutto (cotone incluso) nella terra
#12
non necessariamente bisogna metterli nel cotone, basta metterli a bagno in acqua per 12 ore per poi piantarli nel terreno, nascono senza particolari accorgimenti.. Come ben dici il problema viene dopo visto che si tratta di un pianta tropicale però spostandola in casa durante l'inverno la cosa può diventare fattibile.
#13
Per pura curiosità, questa pianta apprezzerebbe del normalissimo terriccio universale?

sd&m a écrit :
quando ciò era legale ho sempre assunto questi semi attraverso l'estrazione in acqua...il che non mi ha mai causato fastidi particolari...forse perchè fra i principi attivi 'fastidiosi' ci sono quelli che provocano contrazioni uterine ma io non ho l'utero
comunque coltivare questa pianta non è facile nell'italia centro-settentrionale visto che trattandosi di una pianta tropicale è molto facile che muoia alla prima gelata...la germinazione dei semi si fa mettendoli nel cotone umido e quando è spuntata la piantina si travasa tutto (cotone incluso) nella terra

Puoi essere più specifico riguardo la modalità di estrazione e di successiva assunzione che adoperasti?
I never found a companion that was so companionable as solitude.

Henry D. Thoreau
#14
per me la prima volta è stata una bomba :O el 2003 credo una dose doppia dalle 11.00 alle 06.00 in completo trip

la ricorderò sempre con affetto quella pianta Oopsops:
#15
Horror Vacui a écrit :
Per pura curiosità, questa pianta apprezzerebbe del normalissimo terriccio universale?
Puoi essere più specifico riguardo la modalità di estrazione e di successiva assunzione che adoperasti?


sì va bene il comune terriccio

non ho mai effettuato alcuna particolare estrazione...ho sempre eliminato la pellicola biancastra che proteggeva i semi, quindi ho polverizzato i semi colpendoli con un martello (li mettevo dentro ad un fazzoletto)...quindi lasciavo questa polvere in acqua per 24 ore, al buio, e sigillando il contenitore con carta da alimenti...dopo un giorno bevevo questa acqua dal sapore di fango
#16
sd&m a écrit :
Horror Vacui: a écrit :
Per pura curiosità, questa pianta apprezzerebbe del normalissimo terriccio universale?
Puoi essere più specifico riguardo la modalità di estrazione e di successiva assunzione che adoperasti?


sì va bene il comune terriccio

non ho mai effettuato alcuna particolare estrazione...ho sempre eliminato la pellicola biancastra che proteggeva i semi, quindi ho polverizzato i semi colpendoli con un martello (li mettevo dentro ad un fazzoletto)...quindi lasciavo questa polvere in acqua per 24 ore, al buio, e sigillando il contenitore con carta da alimenti...dopo un giorno bevevo questa acqua dal sapore di fango

Grazie mille, sempre buono a sapersi :wink:
I never found a companion that was so companionable as solitude.

Henry D. Thoreau
#17
sd&m a écrit :
non ho mai effettuato alcuna particolare estrazione...ho sempre eliminato la pellicola biancastra che proteggeva i semi, quindi ho polverizzato i semi colpendoli con un martello (li mettevo dentro ad un fazzoletto)...quindi lasciavo questa polvere in acqua per 24 ore, al buio, e sigillando il contenitore con carta da alimenti...dopo un giorno bevevo questa acqua dal sapore di fango


ciao sd&m
alla fine trangugiavi tutto? senza filtrare?
[SIZE=4]se il forum è pieno di messaggi ripetitivi o fuori tema [SIZE=6]la colpa è tua che gli rispondi [/SIZE][/SIZE][Image: images?q=tbn:ANd9GcSgkdouuObGgMeLXTXTVC_...ajxNZkpXSA]
#18
il fazzoletto serve proprio per trattenere il materiale solido (tipo filtro), quindi credo che si sia limitato a bere il liquido fangoso e a scartare il resto. :wink:
#19
ciao!..ragazzi a me sono arrivate dei semi...di agreya nervosa..ma mi sa che non sono loro
puo esistere una variante di agreya nervosa che non contiene lsa?..-.- per ora ne ho piantato uno e sta crescendo..
sembra lei ma i semi non mi convincono ne ho presi 10 estrazione alcool ma niente..-.- ho una foto dei semi almeno qualkuno esperto...mi dice se sono loro oppure è un pacco!..se posso postarla la metto! tank's
Sapete, io penso che le droghe" abbiano fatto delle belle cose per noi
Lo penso veramente e se voi non ci credete fatemi un favore: andate a casa, prendete tutti i vostri cd, album e brani e bruciateli perchè tutti i grandi musicisti che hanno fatto bella musica erano.. veramente fatti!
[Bill Hicks] 8)
#20
scusate non volendo avevo caricato gia l'immagine.! :-S
Sapete, io penso che le droghe" abbiano fatto delle belle cose per noi
Lo penso veramente e se voi non ci credete fatemi un favore: andate a casa, prendete tutti i vostri cd, album e brani e bruciateli perchè tutti i grandi musicisti che hanno fatto bella musica erano.. veramente fatti!
[Bill Hicks] 8)
#21
a me sembrano semi di rivea corymbosa
#22
scaltro a écrit :
a me sembrano semi di rivea corymbosa


vero..ora ho controllato sembrano proprio loro! me li ha spacciati per argyreia nervosa -.-:twisted:
Sapete, io penso che le droghe" abbiano fatto delle belle cose per noi
Lo penso veramente e se voi non ci credete fatemi un favore: andate a casa, prendete tutti i vostri cd, album e brani e bruciateli perchè tutti i grandi musicisti che hanno fatto bella musica erano.. veramente fatti!
[Bill Hicks] 8)
#23
a meno che non sono semi puliti dall'involucro esterno, perchè di solito i semi di HBWR hanno una specie di corteccia attorno al seme, ma sembra strano che 10 semi non ti hanno dato nessun effetto.
prova a fare un estrazione in acqua anzichè in alcol forse è qui che sbagli.
ti ricordo che sia i semi di HBWR che quelli di rivea corymbosa sono illegali in italy quindi tutte le info che ci scambiamo sono puramente a scopo informativo Wink
#24
http://www.drugs-forum.com/forum/showthread.php?t=60271
In questo modo si evitano gli effetti spiacevoli e si aumenta la potenza...
#25
valentina142 a écrit :
ciao!..ragazzi a me sono arrivate dei semi...di agreya nervosa..ma mi sa che non sono loro
puo esistere una variante di agreya nervosa che non contiene lsa?..-.- per ora ne ho piantato uno e sta crescendo..
sembra lei ma i semi non mi convincono ne ho presi 10 estrazione alcool ma niente..-.- ho una foto dei semi almeno qualkuno esperto...mi dice se sono loro oppure è un pacco!..se posso postarla la metto! tank's


Hai beccato la variante del Ghana inattiva.
Ti linko un video che spiega la faccenda appena lo trovo.
#26
WillyPeyote a écrit :
Hai beccato la variante del Ghana inattiva.
Ti linko un video che spiega la faccenda appena lo trovo.


Ok allora in questo video viene spiegata la differenza... come sospettavi, i semi non sono quelli giusti.
Appena ho visto la foto ho storto il naso... Io ne ho visti molto differenti, sono quasi "pelosi" e molto scuri.

Good Watching.

Right and Wrong seeds of Hawaiian Baby Woodrose - YouTube
#27
WillyPeyote a écrit :
Ok allora in questo video viene spiegata la differenza... come sospettavi, i semi non sono quelli giusti.
Appena ho visto la foto ho storto il naso... Io ne ho visti molto differenti, sono quasi "pelosi" e molto scuri.

Good Watching.

Right and Wrong seeds of Hawaiian Baby Woodrose - YouTube


ecco risolto il mistero! haha :-S grazie mille willy davvero utile e gentile!!
Sapete, io penso che le droghe" abbiano fatto delle belle cose per noi
Lo penso veramente e se voi non ci credete fatemi un favore: andate a casa, prendete tutti i vostri cd, album e brani e bruciateli perchè tutti i grandi musicisti che hanno fatto bella musica erano.. veramente fatti!
[Bill Hicks] 8)
#28
valentina142 a écrit :
ecco risolto il mistero! haha :-S grazie mille willy davvero utile e gentile!!


Quando ho un attimo di tempo ti posto anche la foto della mia piantina. Piantata tardivamente e contro ogni possibile consiglio da parte di chiunque, adesso è bella e forte anche se ancora piccina!
#29
Come promesso, una foto della mia pianta ad oggi Smile
#30
sbaglio ho è una HBWR????Complimenti amico :+1:




Utilisateur(s) parcourant ce topic : 1 visiteur(s)

À propos de Psychonaut

Psychonaut.fr est une communauté d'auto-support francophone, dédiée à l'information et à la réduction des risques liés à l'usage des substances psychoactives.