Linaria Vulgaris

  • Auteur de la discussion Auteur de la discussion Abej^a G.
  • Date de début Date de début

Abej^a G.

New member
Voir la pièce jointe 14555 Voir la pièce jointe 14556

Nella medicina popolare veniva usata in caso di disturbi della pelle, enterite, epatite, problemi alla cistifellea e edema. Per uso esterno veniva usata contro emorroidi, eruzioni cutanee, piaghe ed ulcere.

Viene utilizzata nei rimedi omeopatici, nel trattamento di eruzioni cutanee,nausea,sonnolenza,

I fiori sono commestibili e si possono consumare in insalata. Bisogna raccoglierli quando giovani.

È un'erba dal sapore acre e amaro.

La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare cita herba c. floribus.
Riferimento per gli effetti : herba,per la regolarità del transito intestinale. Funzionalità epatica. Benessere e trofismo delle mucose.

Il nome deriva dal Greco Línon,che significa Lino,ad indicare la sua somiglianza con questa pianta.

Ha proprietà astringenti emollienti depurative diuretiche e lassative.

La Linaria vulgaris Miller è una pianta perenne di aspetto erbaceo, il rizoma è strisciante, legnosa alla base. I fusti sono eretti,pelosi e ramosi. Le foglie sono sono sessili, alterne di forma lanceolata. Raggiunge anche gli ottanta centimetri di altezza.
I fiori sono eliotropici,formano un grappolo dapprima conico, poi allungato. Il fiore,di colore giallo , ha una macchia arancione sulla volta arcuata del labbro inferiore. I frutti sono capsule ovoidi, che contengono una gran quantità di piccoli semi neri.

Appartine alla famiglia delle Scrophulariaceae.

La possiamo trovare nella maggior parte dell'Europa e del nord Asia, dal Regno Unito verso sud fino alla Spagna, a ovest, e ad est della Siberia occidentale e la Cina.
La pianta è diffusa in luoghi ruderali, lungo le strade.. Robusta e senza pretese, è spesso considerata come una pianta infestante a dispetto del suo aspetto decorativo. Colonizza di preferenza i terreni incolti.
Tra le sue sottospecie, si ricorda L. vulgaris italica, diffusa nella penisola ma non in Sicilia. (povero toti...)

Nomi comuni: Linaria, Linaiola, Linajola comune, Erba strega.

Forma biologica:H - scap (Emicriptofita scaposa):
sono le Emicriptofite (simbolo H), cioè pianta erbecea con ciclo vitale annuale o biennale con gemme svernanti a livello del suolo protette da una lettiera o dalla neve.
Scaposa (simbolo Scap): piante che hanno un'asse fiorale eretto ed il più delle volte privo di foglie.

I composti attivi primari sono flavonoidi, come linarynę e neolinarynę, alcaloide peganinę, acidi organici e fra loro, y-oksyglutaminowy e ascorbico, fitosterolo, n-idrocarburi triakontan e sali minerali.


Linaria vulgaris Miller - Guida pratica alle piante e erbe medicinali
Linaria vulgaris - Wikipedia


vediamo se chi la trova di noi ne ricava qualcosa di buono...


 
è pure parecchio bella...
ed ha un sacco di proprietà mediche.
Grande Abe..
Grazie
 
che bellaaaaaa!

Ma quando scrivi che si usa nelle cure per la sonnolenza, intendi che allontana il sonno, no?
 
Retour
Haut