S’enregistrer Bienvenue sur le forum de Psychonaut, un espace de discussion autour des produits psychoactifs et de l’exploration de l’esprit.

Pour prendre part aux discussions, n'hésitez pas à vous inscrire. Nous serions heureux de vous compter parmi nous !

S’enregistrer


Il Codice di Dresda

#1
Ciao, posto qui una breve storia del Codice di Dresda, che mi ha sempre affascinato. Posto queste informazioni, per chi non le conoscesse, anche per evidenziare le conseguenze di un approccio religioso dogmatico verso nuove realtà, non conosciute (Il Nuovo Mondo).
Infine il Codice di Dresda ci rivela alcuni utilizzi sul cacao.

Il Codice di Dresda



[ATTACH=CONFIG]13185[/ATTACH]

I Maya elaborarono un metodo di scrittura geroglifica e registrarono la storia, la mitologia e i riti in iscrizioni scolpite e dipinte su lastre di pietra o colonne, architravi, scalinate, o altri monumenti. Venivano inoltre scritti libri di carta ripiegata ottenuta dalle fibre di agave, contenenti informazioni di agricoltura, clima, medicina, caccia e astronomia.

Nel 1549, sette anni dopo la parziale conquista degli indios Maya dello Yucatan, padre Diego de Landa arrivò a Mérida, capitale dei territori. Si sforzò con tutti i mezzi di estirpare le costumanze e le credenze del popolo che lo circondava, per convertirlo al Cattolicesimo.
A tale scopo egli giunse a servirsi di un procedimento che ritenne efficacissimo: un gigantesco auto-da-fè, in cui vennero bruciati tutti i libri indigeni. La storia, la cultura, la tradizione di un popolo vennero in tal modo distrutte. Come riporta Friar Diego de la Landa"Trovammo un gran numero di libri...e dato che contenevano nient'altro che superstizioni e falsità del diavolo li bruciammo, fatto che presero molto gravemente e che provocò loro molto dolore".
Questo gesto inconsulto, irreparabile, fu, nonostante tutto, minimizzato dal suo autore, che non ne colse la gravità.

Nel 1566 padre de Landa redige la Relacion de las Cosas de Yucatan. Egli riprodusse nella sua opera certi glifi del calendario e segni ancora in uso nello Yucatan al tempo del suo ministero. L'opera di distruzione di padre de Landa fu purtroppo eseguita alla perfezione. Oggi restano soltanto tre codici Maya, tutti e tre scoperti in Europa, dove con tutta probabilità erano stati spediti da monaci o soldati al momento della conquista. Si tratta del Codex Dresdensis, del Codex Tro-Cortesianus e del Codex Peresianus.

I codici consistono in lunghe strisce di corteccia di ficus, battute, impregnate di resina, poi ricoperte di un leggero strato di calce spenta sul quale sono dipinti glifi, cifre, immagini di dei e di animali, sempre con gli stessi colori: nero, giallo, verde, azzurro e rosso. Le strisce sono larghe circa venticinque centimetri , ma lunghe parecchi metri; esse venivano scritte prima su una e poi sull'altra faccia ed erano poi ripiegate a fisarmonica.

Il Codex Dresdensis (Codice di Dresda), il più prezioso, misura metri 3,50 di lunghezza e possiede 78 pagine. Appartiene alla biblioteca di Dresda dal 1739. Si tratta soprattutto di un trattato di astronomia, ma contiene anche numerosi oroscopi e alcune indicazioni sui riti. Proprio grazie a questo codice, E. Fostermann è riuscito a decifrare la struttura interna del calendario Maya e del conto lungo.

Il codice sembra essere stato composto da almeno cinque scribi differenti (alcuni sostengono otto), e la sua datazione è incerta: c'è chi afferma sia stato scritto intorno al XIII° secolo, chi invece sostiene che la produzione di questo manoscritto risalga ad almeno 500 anni prima. Il manoscritto, oltre ad un insieme di rituali religiosi, mostra anche la straordinaria abilità di osservazione delle stelle dei Maya.
La raffinatezza del codice di Dresda lascia presumere che fosse di estrema importanza per la cultura e lareligiosità Maya: i colori sono stati ottenuti da inchiostri vegetali, i disegni ed i glifi sono stati realizzati con pennelli estremamente sottili ed una cura incredibile dei dettagli.

Si ritiene che il codice di Dresda sia il libro più antico delle Americhe, ed uno dei soli quattro libri di geroglifici Maya sopravvissuti fino ad oggi, due di questi custoditi a Madrid ed a Parigi.

La copia custodita attualmente a Dresda sarebbe una tra quelle portate in europa da Hernan Cortes nel 1519. Durante il bombardamento di Dresda della Seconda Guerra Mondiale, il manoscritto è stato danneggiato dall'acqua utilizzata per estinguere gli incendi nella Libreria.

Cacao

[ATTACH=CONFIG]13188[/ATTACH] [ATTACH=CONFIG]13189[/ATTACH]

Questa storia inizia con un albero. Un albero del sottobosco, alto e sottile che cresce di preferenza all’ombra di alberi giganti e dalle possenti radici. I semi di quest’albero hanno acquisito nel corso dei secoli una grande importanza sociale, religiosa, economica e, non da ultimo, gastronomica, su entrambe le sponde dell’oceano Atlantico.
La storia ha inizio in Messico, migliaia di anni prima della conquista spagnola.
Siamo nel 1500 avanti Cristo e nelle pianure costiere del Messico prospera una civiltà paleoamericana, quella degli Olmechi. Di loro non è rimasto molto: gigantesche sculture raffiguranti teste e (in piccola parte) la lingua ancora parlata in queste terre.
La parola cacao è un prestito linguistico proveniente da questa antica lingua. Kakawa. E infatti furono gli Olmechi a coltivare ed utilizzare per primi questa pianta. Per ritrovare notizie sul cacao è necessario esaminare una civiltà successiva e più nota alla storia e all’antropologia, la civiltà dei Maya (dal 250 avanti Cristo al 900 dopo Cristo). Dei Maya avremmo potuto avere moltissime informazioni. Di loro dicevano, infatti, che fossero “il popolo del libro”: Purtroppo tutti gli scritti venivano registrati su carta di origine vegetale, di una corteccia estremamente deteriorabile, tanto che sono sopravvissuti solo pochi esemplari. Dove non arrivarono i danni del tempo ci pensarono i falò dell’Inquisizione che contribuirono ulteriormente a depauperare il patrimonio libresco dei Maya.
Ad oggi non ci restano che pochissimi testi (li contiamo sulle dita di una mano); in uno di essi, classificato come codice di Dresda si possono vedere alcune incisioni (si tratta di vere e proprie opere d’arte) che mostrano alcune divinità nell’atto di tenere in mano delle bacche; la didascalia all’immagine ci racconta che ogni figura tiene in mano “u kakaw” (“il suo cacao”Wink. In altre incisioni la stessa bacca viene indicata come “kakaw uhanal” (“il cibo degli dei”Wink. Simili rappresentazioni sono state scoperte anche nel vasellame. In particolare si trattava di segni grafici che per secoli furono creduti senza significato (qualcosa di simile accadde anche per i geroglifici egiziani) e che poi in realtà si sono rivelati essere sequenze grafiche (“glifi”Wink le cui combinazioni dei segni danno via via messaggi differenti. In queste sequenze esiste un glifo (segno dell’alfabeto, simile nel meccanismo agli ideogrammi) per il cacao, presente in molti reperti.

[ATTACH=CONFIG]13187[/ATTACH]

Link per vedere le scansione delle varie pagine:

FAMSI - Akademische Druck - u. Verlagsanstalt - Graz - Codex Dresdensis
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#2
Bello, sono sempre stato affascinato da questi popoli! Chissà quanta cultura e conoscenze son finite tra le fiamme...
#3
Fottuti conquistadores Frown

Approposito del cacao, qui spiega come i semi venivano usati come moneta... Beanz meanz money!
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#4
Quanta conoscenza abbiamo perso...e ora faticosamente cerchiamo di capire attravero i pochi frammenti che ci sono rimasti...
interessante il link!
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#5
E questo invece riguardo al 21/12/12... The world may not end soon predicts newly found Mayan calendar - Telegraph
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#6
eh si, infatti tutta la cagata della fine del mondo è stata una buona operazione di marketing da parte di giornalisti e scrittori, che hanno scritto una decina di libri, tra cui il mitico "Bob" Giacobbo di Voyager...

[ATTACH=CONFIG]13200[/ATTACH]
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#7
grande rango!!!!

poco poco poco sugli sciamani olmechi: Gli sciamani Olmechi e la cultura del freddo. | New Ice Age
#8
E questo?
https://en.wikipedia.org/wiki/Codex_Vind...exicanus_I

In particolare questa parte...
[Image: AN00560918_001_l.jpg]
Cos'anno in mano gli omini?
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#9
uh mo' mi hai fatto arriva a questo: 1936 Decifrazione dei manoscritti messicani
#10
[ATTACH=CONFIG]13818[/ATTACH]

[h=2]Above and below are scenes from the Madrid Codex which depicts a probable ruler on a throne being offered what appears to be an Amanita muscaria mushroom. The ruler on the throne most likely represents the Underworld Sun God prior to self sacrifice. The character on the right presenting the sacred mushroom may represent the god Ikal Ahau or Black Lord, as the god of death among the Tzotzil Maya (Orellana,1987:.163.
[/h]
[ATTACH=CONFIG]13819[/ATTACH]

Maya vase K4932 depicts Maya merchants carrying large sacks over their shoulders filled with what appear to be mushrooms.


[ATTACH=CONFIG]13820[/ATTACH]


Maya Vase painting K8662 depicts four separate scenes and should be read from left to right. Here a priest or shaman, prepares an enema for the sacred mushroom ceremony. Scene three depicts a large plate-size Amanita mushroom in the lap of the priest. Scene four depicts the priest holding the enema device. On the far right, the device is filled with a mushroom infusion, possibly one that could be identified as the semi-mythical Soma, to be injected into the colon. Such a device was used as a means to avoid vomiting and to achieve the altered state of consciousness required for self sacrifice. The priest holds a small vase containing the mushroom mixture which he has poured from a larger jar marked with a twisted X-icon which is a symbol of the portal to the Underworld. The portal, identified with the planet Venus, carries the deified dead to the heavens by a divine bird symbolized by eagles or vultures as avatars of the Morning Star. This X-icon, like the sacred ballcourt in the underworld, Identifies the holy place of rebirth and deified resurrection. Soma was prepared by extracting juice from the stalks of a plant which, according to Wasson, can be identified as the Amanita muscaria mushroom.


[ATTACH=CONFIG]13821[/ATTACH]


Maya Vase painting K2797 from the Justin Kerr Data Base, represents a great example of mushroom-inspired art. The individual on the far left clearly holds what can only be a sacred mushroom in his hand. The Maya god just to the right of this individual being offered a mushroom has been identified by scholars as God K.
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#11
sono informazioni interessanti per gli utenti del forum.
Immaginiamo chi si avvicina per la prima volta ai funghi, e pensa siano semplicemente qualcosa con cui sballarsi....non è così, c'è molta storia dietro il loro utilizzo
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#12
Grazie al link nel primo post di rango ho trovato questo...
Charles Zidar - Ancient Maya Botanical Research

Poi c'e' questo testo del grande Samorini che e' molto interessante...
http://www.samorini.it/doc1/sam/fall/fall.pdf

E in fine questo sito pieno di foto e informazioni che riguardano reperti archeologici...
Home - HIDDEN IN PLAIN SIGHT
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#13
interessante il primo link!
il terzo ora non mi si apre...
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#14
l'amanita è un fungo verso il quale provo curiosità immensa... ma nel forum non ho trovato esperienze positive forse non sappiamo usarlo...
#15
andiamo un pò OT, comunque puoi guardare qui in esperienze Smile

Erowid Psychoactive Amanita Mushrooms (A. muscaria, A. pantherina) Vault
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#16
novellooooo [ATTACH=CONFIG]13843[/ATTACH] http://drugs.soup.io/post/248222784/Stat...-Prince-of

in cui sono simbolizzati funghi, heimia, nicotiana tabacum, morning glory

di samorini (che ancora non leggo...) http://samorini.it/site/antropologia/ame...eispanici/ -pulque nei periodi preispanici
http://forum.termometropolitico.it/11060...ienza.html samorini:un rapporto da chiarire -c'è anche qualcosa sull'Aya....
#17
http://www.mind-surf.net/drogas/hongos/xochipilli.jpg
https://en.wikipedia.org/wiki/Xochipilli
Xochipilli, il "Principe dei Fiori" azteco | Giorgio Samorini Network
https://www.erowid.org/entheogens/xochi/xochi.shtml
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#18
Monad a écrit :
Fottuti conquistadores Frown

Approposito del cacao, qui spiega come i semi venivano usati come moneta... Beanz meanz money!


Credo che il film "La fabbrica di cioccolato" abbia tratto spunto da qui...
Infatti gli umpa lumpa,quei piccoli omini che lavoravano per willy wonka nella sua fabbrica,venivano letteralmente pagati in semi di cacao,che loro oltre a venerare ne andavano praticamente matti!
Forse è solo una coincidenza,ma tutto sommato non si sa mai....
#19
[ATTACH=CONFIG]13844[/ATTACH]

Above is a Late Classic Period Maya vase, depicting a figure
[B][SIZE=2]participating in the enema ritual wearing a deer headdress and mushroom shaped ear plugs. A mushroom infusion administered by means of an enema would have a much quicker and more powerful effect on the body than one ingested orally.[/SIZE][/B][SIZE=3][SIZE=4][SIZE=3][SIZE=3][SIZE=4]

[/SIZE][/SIZE][/SIZE][/SIZE][/SIZE]
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#20
[Image: enema.jpg]

[Image: escuintlaenema.jpg]

Happywide
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#21
quel buco che ha in fronte... assomiglia a quello che hanno alcune statue egizie (che forse rappresenta il Terzo Occhio...)
#22
Monad potrei ribattere con un'immagine più appagante Tounge

[ATTACH=CONFIG]13845[/ATTACH]
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#23
Dal link di Samorini che ha postato Abej:
Citation :Esistono alcuni riferimenti alla pratica di introduzione del pulque nel corpo per via rettale mediante clistere. Tale pratica, apparentemente insolita, era diffusa fra le popolazioni americane precolombiane ed era impiegata per l’assunzione di diversi inebrianti, non solo le pozioni alcoliche quali il pulque nahua e il balché maya bensì vegetali quali il tabacco, il peyote, le dature, l’ayahuasca, ecc. (si veda Clisteri psicoattivi precolombiani e De Smet, 1985). Díaz del Castillo (1575, Cap. CCVIII), il principale storiografo e testimone della Conquista, riportò: “Riguardo agli ubriachi, non so che dire, tante sono le immondezze che fra loro [i nativi] accadevano; ne dico solamente una qui, che incontrammo nella provincia di Pánuco, che si riempivano il retto mediante alcune cannucce e si riempivano i ventri di vino di quello che si faceva presso di loro, nel medesimo modo in cui da noi si versa una medicina”.4 La cittadina di Pánuco si trova nella regione degli Huastechi (nell’attuale stato messicano di Veracruz), una popolazione che era considerata particolarmente dedita all’ubriachezza – come scrisse Sahagún (X, XXIX, 125) – e alle pratiche di introduzione rettale delle droghe psicoattive (De Smet, 1985: 20). Anche un autore anonimo che scrisse attorno al 1530 (AA.VV., 1963: 326-7) riportò per la regione di Pánuco che “hanno le loro bevande per ubriacarsi: hanno una grande quantità di pulque ricavato dai maguey … usano il peccato nefando gli indios: quando sono nelle loro ubriachezze e feste, quello che non possono bere per bocca, se lo fanno versare dal basso con un imbuto”.5 In questo passo viene quindi aggiunta l’informazione che l’assunzione rettale del pulque veniva eseguita quando i nativi non riuscivano più a berne oralmente.

e Clisteri psicoattivi precolombiani | Giorgio Samorini Network


rango: Noto con piacere che segui anche tu Samorini Wink


E in fine, i miei amati Moche...
http://jackandjilltravel.com/wp-content/uploads/2011/10/IMG_2259-2.jpg

http://images.elprofesional.com.pe/notic...e559f3.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-bhFwZ...G_2255.JPG

https://lh6.googleusercontent.com/-FJjMs...G_2238.JPG

San Pedro
http://samorini.it/site/wp-content/uploa...nique1.jpg
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#24
eh si, un'altro utente del forum a cui sono collegato lo seguiva, mi sono collegato anch'io: devo dire sempre interessanti i post che scrive!

sempre da Samorini:

I Jívaro dell’Ecuador usano la datura (maikua) nel corso dei riti di iniziazione dei giovani all’età adulta. Nel caso il neofita non riesca a bere tutta la pozione delirogena, si continua a somministrargliela mediante clistere: “L’uomo più anziano della famiglia o della tribù sistema gli altri individui allineati in due file parallele, uno di fronte all’altro. Ogni uomo tiene un pininga contenente una piccola quantità di infuso di maikua. Il novizio deve andare da uno all’altro con lo scopo di prendere un sorso da ogni pininga, partendo dall’uomo più anziano. Generalmente è facile per lui bere i primi sorsi, ma di frequente è impossibile per lui bere dagli ultimi della fila. I loro contenuti gli vengono allora dati in forma di clistere. E’ considerato assolutamente necessario che il novizio riceva qualcosa dal vassoio di ogni uomo” (Karsten, 1935: 32). E’ stato documentato l’uso di clisteri di peyote da parte di una sciamana huichol del Messico. Essa usava questo metodo di somministrazione del cactus per evitare il sapore amaro e la nausea conseguente alla sua consumazione orale (Furst, 1977).


Abbiamo anche una fonte più vicina a noi, addirittura Gesù Cristo, nel Vangelo Esseno della Pace (apocrifo):

"E dopo l’angelo dell’aria cercate l’angelo dell’acqua. Toglietevi scarpe e vestiti sopportando in tutto il vostro corpo l’abbraccio dell’angelo dell’acqua. Abbandonatevi completamente tra le sue braccia accoglienti e con lo stesso ritmo con cui muovete l’aria con il respiro muovete anche l’acqua con il corpo.
[I]Io vi dico, in verità, che l’angelo dell’acqua allontanerà dal vostro corpo tutte le sporcizie che lo contaminano dentro e fuori. E tutte le cose impure e maleodoranti scorreranno via da voi, proprio come le sporcizie dei vestiti lavati in acqua svaniscono
disperdendosi nella corrente del fiume. Vi dico, in verità, che l’angelo dell’acqua e santo perchè pulisce tutto ci`o che è sporco e dona un odore gradevole a tutte le cose maleodoranti. Nessun uomo pu`o avvicinarsi a Dio se l’angelo dell’acqua
non lo lascia passare. Dobbiamo veramente rinascere tutti dall’acqua e dalla verità, perchè il nostro corpo si bagna nel fiume della vita terrena mentre il nostro spirito si bagna nel fiume della vita eterna. Poi che da Madre T erra riceviamo il nostro sangue e dal Padre Celeste riceviamo la verità.[/I]
≪E non pensate che sia sufficiente che l’angelo dell’acqua abbracci il vostro corpo solo esternamente. Vi dico, in verità, che l’impurit àdentro di voi ` e molto pi ` u grande dell’impurit àesterna; e chi si pulisce fuori e resta sporco dentro ` e simile alle tombe, che fuori appaiono bene imbiancate ma dentro sono piene di ogni sorta di orrida sporcizia e abominazione. Perci`o vi dico, in verità, sopportate il battesimo dell’angelo dell’acqua anche dentro di voi, affinchè possiate liberarvi di tutti i vostri peccati passati e affinchè anche internamente possiate diventare puri come la spuma del fiume che gioca nel sole.
[I]Cercate dunque una zucca rampicante che abbia lo stelo della lunghezza di un uomo; svuotatela del contenuto e riempitela con l’acqua del fiume scaldata dal sole. Appendetela al ramo di un albero e fate entrare l’estremità dello stelo della zucca nella vostra zona anale in modo che l’acqua possa scorrere in tutte le vostre viscere. Poi inginocchiatevi dinanzi all’angelo dell’acqua e pregate il Dio vivente affinchè perdoni tutti i vostri peccati passati; quindi pregate l’angelo dell’acqua affinchè liberi il vostro corpo da tutte le impurità e le malattie. Infine lasciate defluire l’acqua dal vostro corpo affinchè trascini fuori tutte le maleodoranti sporcizie di Satana. E voi vedrete con i vostri occhi e annuserete con il vostro naso le sozzure e le abominazioni che contaminavano il tempio del vostro corpo, come pure tutti i peccati che dimoravano in esso, tormentandovi con ogni sorta di dolore.
Vi dico, in verità, che il battesimo dell’acqua vi liberer à da tutto ci`o. Dunque, durante il vostro digiuno, rinnovate ogni giorno il battesimo dell’acqua fino al giorno in cui vedrete scaturire dal vostro corpo un’acqua pura come la spuma del fiume. Allora tuffatevi nella corrente del fiume e là, tra
le braccia dell’angelo dell’acqua, rendete grazie al Dio vivente per avervi liberato dai vostri peccati. E, grazie a questo santo battesimo con l’angelo dell’acqua, voi rinascerete a nuova vita perchè da allora in poi i vostri occhi vedranno e le vostre orecchie sentiranno. E dopo il vostro battesimo non peccate pi`u, affinchè gli angeli dell’aria e dell’acqua possano dimorare eternamente in voi e servirvi per sempre"[/I]
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#25
Il Vangelo esseno della pace - pdf


http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&e...8935,d.bGQ[URL="http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=2&ved=0CDkQFjAB&url=http%3A%2F%2Frisveglio.myblog.it%2Fmedia%2F00%2F00%2F202503384.pdf&ei=lzkgU5HZOMPnygPupoCwBA&usg=AFQjCNG6k8YUjfk-jGe6xcEydeG-349b-g&bvm=bv.62788935,d.bGQ"]

[ATTACH=CONFIG]13857[/ATTACH][/URL]
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo[SIZE=1] e/o di mia invenzione e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Non svolgo attività di proselitismo e sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza illegale e qualsiasi sostanza psicoattiva.[/SIZE]

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente - Albert Einstein
#26
rango a écrit :
I Maya elaborarono un metodo di scrittura geroglifica e registrarono la storia, la mitologia e i riti in iscrizioni scolpite e dipinte su lastre di pietra o colonne, architravi, scalinate, o altri monumenti. Venivano inoltre scritti libri di carta ripiegata ottenuta dalle fibre di agave, contenenti informazioni di agricoltura, clima, medicina, caccia e astronomia.



così, tanto per, con l'agave fanno anche il Mezcal, un distillato... leggende metropolitane dicono che la larva messa al suo interno sia allucinogena, ma son leggende... anche se editando, i colombiani ci si divertivano... http://samorini.it/site/antropologia/ame...escalbean/ http://www.psiconautica.in/index.php/com...colombiani

[SIZE=2]agave:
[/SIZE][ATTACH=CONFIG]14527[/ATTACH]

Un verme allucinogeno - Blog di rhviajes.over-blog.com - Riviera maya
Come si produce il Mezcal
Mezcal - Wikipedia[SIZE=2]
​[/SIZE]http://www.elicriso.it/it/linguaggio_fiori/agave/
' a écrit :
dio balla / god dances

ed è felice / and he's happy


Albert Einstein:

«
Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.»

«Everything is energy and that’s all there is to it. Match the frequency of the reality you want and you cannot help but get that reality. It can be no other way. This is not philosophy. This is physics.»






Utilisateur(s) parcourant ce topic : 1 visiteur(s)

À propos de Psychonaut

Psychonaut.fr est une communauté d'auto-support francophone, dédiée à l'information et à la réduction des risques liés à l'usage des substances psychoactives.