S’enregistrer Bienvenue sur le forum de Psychonaut, un espace de discussion autour des produits psychoactifs et de l’exploration de l’esprit.

Pour prendre part aux discussions, n'hésitez pas à vous inscrire. Nous serions heureux de vous compter parmi nous !

S’enregistrer


[Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità su cactus e mescalina

bam!

edit: che poi per mettere bene i bastoncini credo che la miglior cosa sia quando la terra è bagnata
salve ragazzuoli. sono incuriosito dai cactus e qui in zona ho trovato un vivaio che coltiva san pedro. ho parlato con il tizio del vivaio e mi ha risposto che il san pedro e una pianta molto soggetta a ibridazione e non sa se puo trovare un cactus originale. secondo voi e consigliato lavorarlo anche se è un ibrido? aspetto una vostra risposta
Si. Se non gli hanno dato concimi chimici o pesticidi, l'unico rischio in cui puoi incorrere e' assumere un cactus poco attivo.
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
ma quindi i san pedro dovrebbero essere di libera vendita in fiorerie, vivai ecc.?
se è così dovrò fare un giro in quelle della zona a informarmi perlomeno :nod:
"Una persona che sa stare da sola non è mai sola. Le persone che non sanno stare sole, sono sole."
"Anche stare seduto può essere una meditazione, se siedi con attenzione"
[cit. Osho]

"Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete nel fare l'impossibile"
[cit. Francesco d'Assisi]
- ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- -
My underground music productions: https://soundcloud.com/mene93

Tutti i miei post sono unicamente a scopo informativo e non vogliono incitare nessuno all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope.
MENE a écrit :
ma quindi i san pedro dovrebbero essere di libera vendita in fiorerie, vivai ecc.?
se è così dovrò fare un giro in quelle della zona a informarmi perlomeno :nod:

Il san pedro come pianta non è illegale, a differenza del peyote.
Troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio.

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
e tra il san pedro e il peyote immagino sia più potente il peyote o sbaglio?
"Una persona che sa stare da sola non è mai sola. Le persone che non sanno stare sole, sono sole."
"Anche stare seduto può essere una meditazione, se siedi con attenzione"
[cit. Osho]

"Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete nel fare l'impossibile"
[cit. Francesco d'Assisi]
- ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- -
My underground music productions: https://soundcloud.com/mene93

Tutti i miei post sono unicamente a scopo informativo e non vogliono incitare nessuno all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope.
salve, volevo sapere se qualcuno sa dirmi se questo è davvero un trichocereus :
[ATTACH=CONFIG]14889[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]14890[/ATTACH]
grazie in anticipo
MENE a écrit :
e tra il san pedro e il peyote immagino sia più potente il peyote o sbaglio?

Esatto, ed è anche il motivo per cui è illegale.
Troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio.

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
angelogx a écrit :
salve, volevo sapere se qualcuno sa dirmi se questo è davvero un trichocereus : Trichocereus peruvianus Steckling / cutting San Pedro , Kaktus / Kakteen (2903) | eBay grazie in anticipo



sembra lui Smile
angelogx quel link non va bene, hai letto il regolamento? per favore edita mettendo la foto

(le costole arrotondate le ha, il nome del prodotto è quello...)
' a écrit :
dio balla / god dances

ed è felice / and he's happy


Albert Einstein:

«
Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.»

«Everything is energy and that’s all there is to it. Match the frequency of the reality you want and you cannot help but get that reality. It can be no other way. This is not philosophy. This is physics.»


Ciao a tutti, sono un nuovo membro.. avrei qualche domanda sul san pedro... innanzitutto io ho intenzione di usare il metodo di preparazione piu classico, che consiste nel pulirlo dalle spine, levare parte del midollo, frullarlo con il limone e metterlo a bollire per 3-4 ore...
E infine filtrarlo per ottenere il succo..
Comunque è la mia prima volta, e vorrei provare con un amico... visto che non ho intenzione di seccarlo, e che comunque non voglio esagerare, quanti cm di talea mi consigliate di tagliare per due persone?
Aggiungo inoltre che è la mia prima esperienza con allucinogeni, perché per ora ho provato solo cannabis, quindi:
-quanto dura l'effetto?
-mi consigliate qualche precauzione per rischiare il meno possibile?
-devo per forza stare fermo in casa? Io e il mio amico non potremmo fare una passeggiata, magari in qualche bosco dalle mie parti oppure nel paese dove vive lui, che è un posto tranquillo e al fresco? Oppure potrei rischiare?

Grazie mille in anticipo :grin:
se non hai mai provato psichedelici il cactus può essere molto pesante, la preparazione è giusta, personalmente mi sono trovato meglio con 6 ore di bollitura, il problema è il sapore e la nausea che ne consegue. Ti consiglierei di avere un posto molto calmo e tranquillo per almeno le prime due-tre ore, dopo verrà un momento in cui ogni malessere passa e la puoi andare in giro dove vuoi, ma durante la prima fase è meglio la calma assoluta, se riesci a trovare un posto nella natura dove non c'è nessuno e dove puoi stare comodo (anche un telo e un posto all'ombra e senza troppi insetti va benissimo) in quel caso è ancora meglio... Ma comunque la parte piu impegnativa è dall'inizio fino a metà,dopodichè è tutto molto piu facile....


In bocca al lupo!

Ah mi raccomando frulla bene il cactus prima di iniziare a bollire, aiuta molto anche tenerlo una notte in freezer dopo averl opulito e fatto a dadini....

Per le dosi è una grande incognita, i san pedro, sopratutto se non sono molto larghi, possono essere molto poco potenti.... Un cactus con piu di 6 coste è gia un buon inizio, e anche il colore, piu è chiaro meno è potente, un altro metodo di prova è leccare il succo quando lo tagli, piu è amaro e piu è forte, per capirci, un cactus forte dovrebbe essere cosi amaro che una sola leccata ti lascia il sapore forte per qualche minuto, quando sono leggeri l'amaro si sente a stento... Se non è molto amaro potrebbe volerci anche 40-50 cm per un'esperienza media...
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
Perdonate la mia intromissione, ma vorrei togliermi una curiosità: è possibile mangiare il cactus a crudo? Senza alcun tipo di preparazione (solo togliendo le spine e magari separando le parti più succose da quelle meno succose)?
@Nullè, grazie mille per gli utili consigli Smile
Un'altra domanda, nel caso il cactus fosse particolarmente amaro e scuro, quanti cm consigli di fare?
E per quanto riguarda la tua esperienza personale, se posso saperlo.. cosa ti ricordi della tua prima volta con l'echinopsis?
Andre, hai dato un'occhiata al forum? Ci sono gia' molti thread che ne parlano!

Mogoros, si. E' in assoluto la cosa piu' schifosa che abbia mai ingerito, ma e' fattibile Happywide
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
Hai ragione, ora ci guardo, comunque grazie ancora Smile
ah io avevo capito che eri gia passato a dare un'occhiata al forum... comunque la veramente ci sono le risposte a tutte le domande,anche quelle a cui non hai ancora pensato! Wink
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
Monad a écrit :
Andre, hai dato un'occhiata al forum? Ci sono gia' molti thread che ne parlano!

Mogoros, si. E' in assoluto la cosa piu' schifosa che abbia mai ingerito, ma e' fattibile Happywide


Che tu ci creda o no, ci ho provato. Ed è stata l'esperienza psichedelica più intensa e unitaria che abbia mai vissuto. Se volete posso parlarvene: ricordo ancora molti dettagli, sensazioni e frasi dette dal mio migliore amico (Ravnika sul Forum) e forse potreste aiutarmi a discernere molti concetti che ho tralasciato per capirne altri... Comunque mi sento davvero risvegliato, non avrei mai pensato nulla del genere! Addirittura la dose doveva essere per una persona e in tre non siamo neanche riusciti a finirlo da quanto ci ha alterato...
l tuo racconto è una poesia, mi hai commosso! E confesso che mi sono iscritto un istante dopo averti letto, Freddy.
Da uno che non ha mai fatto uso di sostance psichedeliche, vuoi perché non ho potuto, vuoi per le circostanze... Mi è bastata la filosofia, un pò di pratica di riflessione e meditazione - tra l'altro non sistematicamente ma solo a sprazzi.
Solo una volta, due anni fa, provai un pò di erba verde e per quanto fosse bello l'effetto, credo che non faccia per me; a me piacerebbe provare solo la materia psichedelica(DMT, Mescalina l'Acido Lisergico, la Salvinorum etc.) non lo sballo;
Qualcuno avrebbe il nome di un buon sciamano per l'esperienza della Ayahuasca? Potete scrivermi in privato, grazie!
Perdonami la presunzione, ma credo di aver afferrato il significato di quella voce. E' proprio una voce sublime... e tu sei pronto per il risveglio! Ti accadrà così come per caso, quando avrai trovato il tuo maestro, ne sono convinto. Smile
Un momento fa stavo ascoltando il grande Watts che come McKenna, era un grande sostenitore delle esperienze psichedeliche. The Deep Down Real You - Alan Watts - YouTube Tanto per rimanere in tema...
~Møgõrøs& a écrit :
Che tu ci creda o no, ci ho provato. Ed è stata l'esperienza psichedelica più intensa e unitaria che abbia mai vissuto. Se volete posso parlarvene: ricordo ancora molti dettagli, sensazioni e frasi dette dal mio migliore amico (Ravnika sul Forum) e forse potreste aiutarmi a discernere molti concetti che ho tralasciato per capirne altri... Comunque mi sento davvero risvegliato, non avrei mai pensato nulla del genere! Addirittura la dose doveva essere per una persona e in tre non siamo neanche riusciti a finirlo da quanto ci ha alterato...


perchè non ce ne parli? Smile
Va bene, aspettavo solo che qualcuno me lo chiedesse perché scriverla senza interesse da parte di nessuno sembrava un po' invasivo... Datemi solo un po' di tempo per realizzarmi una traccia su TextEdit e poi faccio copy-paste in questo thread Happywide
Bene bene anche io sono curioso di leggere la tua esperienza Wink
Ciao ragazzi,
mi chiamo Felice e questo è il mio primo messaggio qui. Ho scoperto il vostro forum girando sul web e ho deciso di registrarmi per chiedere un'informazione piuttosto urgente.
Mi rendo conto che la sezione non è quella giusta ma non avendo la possibilità di scrivere altrove faccio qui poi magari se possibile mi spostate il topic nella sezione giusta.

Ho un san pedro e ultimamente stanno comparendo delle macchie di cui non conosco la natura. Spero possiate aiutarmi.
Ecco le foto.
[ATTACH=CONFIG]14997[/ATTACH]
[ATTACH=CONFIG]14998[/ATTACH]
Grazie a tutti.
Felice
Bene... Ecco qui:

Non ero da solo quando ho mangiato il San Pedro. Lo abbiamo fatto in tre: io, Ravnika e Neogs (uso i nick di Psychonaut perché non voglio compromettere la loro privacy visto che non li ho avvertiti del fatto che stato per scrivere una discussione al riguardo). Dopo un pomeriggio passato a fumarci un paio di canne per introdurci (non molte fino a stenderci, quel giusto per iniziare a recepire qualche alterazione e non venire "sbalzati" in seguito tutto d'un colpo), noi tre più il nostro sitter, Massy (lo chiamo per nome perché tanto so' che non è un assiduo frequentatore del web xD), ci siamo diretti verso casa di Ravnika in attesa della madre di Neogs, che doveva passare a prenderci intorno alle 22Huh0 per portarci in un paese vicino ad Alghero chiamato Olmedo. Eravamo tutti a stomaco vuoto (nessuno aveva mangiato a pranzo se non poco... Io avevo già digerito. E non eravamo neanche organizzati per quest'esperienza: decidemmo tutto sul momento, mentre andavamo a prepararci in attesa del passaggio della madre), ma poi Massy, che doveva assumere il San Pedro con noi, decise di abbandonare l'impresa e salire a casa per cenare un attimo prima di andare. Abbiamo pensato che era meglio così, che ci sarebbe servito un sitter per mantenere la situazione sotto controllo (la cosa divertente è che non ha sittato per niente, ma si è addormentato e abbiamo fatto tutto da soli!!).

Tra rinunce ed incertezze io sono stato l'unico a rimanere fedele alla mia decisione di voler chiedere consiglio al San Pedro, ma questo non è importante. Passiamo alla fase della preparazione:

Il cactus aveva un colore verde scuro, davvero intenso, lungo circa 30 cm e curvo su se stesso come una virgola. Era la dose per una persona (questo è quanto diceva Ravnika). Abbiamo rimosso discretamente le spine e ci siamo tagliati una fetta a testa per assaggiare. La prima impressione che ho avuto è stata quella di star mangiando del muco nasale... Non era molto buono, ma la prima fetta non l'ho sentita difficile, così neanche la seconda. Ho sentito istantaneamente una leggera alterazione, sin dal primo morso.

Intorno alle 22:15 arriva la madre di Neogs, saliamo in macchina e dopo circa 20 minuti di viaggio arriviamo a casa sua, dove ci portano in una specie di "casetta monolocale" costruita sotto la casa grande (che era una sorta di villa campagna con piscina e stradine ovunque). Ci sistemiamo e diamo la "buonanotte" ai genitori di Neogs prima di proseguire nel nostro intento. Tra una passeggiata per immedesimarci nella zona e una suonata con la tastiera gli effetti iniziano pian piano a presentarsi intorno le 23Huh0 - 23:30. Eravamo all'interno della nostra casetta quando inizio a vedere le lampade appese alle pareti dei muri che, con le luci che irradiavano sembravano mongolfiere trascinate dall'energia! Ho pensato <<ecco le prime distorsioni>> e subito dopo guardai il soffitto e vidi un sacco di disegni strani, proprio come quelli raffigurati nelle antiche arti dei nativi americani e dissi <<ragazzi, sento che l'effetto sta salendo>>. Ma il bello è che non mi resi conto di Ravnika che suonava la tastiera intonando ritmi arabici con dei canti inventati al momento, ma profondi. Alla vista di ciò una felicità inaspettata prese il controllo del mio corpo fisico, ma ancora non era nulla... Nel frattempo Neogs si sentiva strano e accennò qualcosa al fatto che avevamo fatto davvero male a prendere il San Pedro e che lui voleva fermarsi... Tre minuti dopo si è tagliato un'altra fetta quindi ho lasciato perdere pensando <<era solo un dubbio momentaneo... gli passerà>>.

Mentre ero in balia delle mie interessantissime distorsioni visive avevo una voglia matta di bere ma non lo feci (ho seguito questo consiglio dai libri di castaneda e devo dire che non mi ha creato alcun disagio visto che ad un certo punto ho perso fame, sete e fatica), ed il sapore del cactus stava peggiorando ad ogni morso, tant'è che ci ho messo più di mezz'ora per mangiare la terza fetta a morsi piccolissimi. Ravnika nel frattempo è riuscito a mangiarne ben sette, mentre io ho rinunciato terminando la quarta (trattenendomi i conati di vomito) e Neogs alla terza. Nel frattempo Massy aveva rollato due canne ed un blunt di White Dwarf, una genetica recente di erba davvero buona, gestita da Ravnika che ringrazio moltissimo per avercela offerta Happywide

Usciamo dalla porta per andare in un posto a fumare e tutto d'un tratto... Cani!! I cani di Neogs mi hanno davvero reso felice un quel momento: erano tutti bellissimi e sentivo di essere legato molto profondamente a loro, così come a tutte le piante che avevo intorno. Era una sensazione profonda di unione con ogni cosa, che ho percepito molto più intensamente rispetto a quando provai i funghi allucinogeni e i cani mi hanno dimostrato che non bisogna mai avere paura degli animali. Pensare che Ravnika, che fino a poco tempo prima era quasi cinofobico è corso ad abbracciarli tutti uno alla volta e accarezzarli con benevolenza xD

Dopo questo breve ritrovo con i cani scendiamo per una stradina all'interno del terreno di Neogs e ci mettiamo davanti ad un cancello che porta ad un uscita alternativa per fumarci le canne che avevamo girato. In quel momento cominciarono le allucinazioni e le visual di figure geometriche, triangoli, cerchi, quadrati, persino le facce dei miei amici che sembravano essere arabi oppure egiziani. Ho fumato il blunt più buono della mia vita in quel momento, e devo anche dire che ha giocato un ruolo davvero importante in quest'esperienza, intensificando le sensazioni provocate dal San Pedro. Finito di fumare ogni cosa inizia ad essere più chiara ma al contempo più indecisa, come se l'effetto dell'erba stesse contribuendo con quello del cactus per portarmi ad un espansione di coscienza che mai ebbi prima di quel giorno. Sentii la mia presenza nell'universo e la mia forza, il potere della mia mente: mi resi conto del fatto che ero io a creare tutta la realtà che mi circondava e che potevo manipolarla a mio favore. Ero al settimo cielo!

Decidemmo di alzarci per fare una camminata e scendere in città (non ci importava minimamente delle altre persone, o delle forze dell'ordine, ed infatti -stranamente- non abbiamo incontrato anima viva), questo oltre mezzanotte, penso intorno alle 00:25 o una cosa del genere. La camminata trascina me e Ravnika in una profonda discussione che ci fa capire una cosa: io e lui siamo la stessa cosa. Mentre Massy pensa a sostenere Neogs che sembrava un po' sconvolto, ma in quel momento non riuscivo a realizzarlo e non mi importava: volevo solo vivere e sentirmi vivo. Oltre ad averci trascinato in questa rivelazione, la camminata ci porta verso un cactus enorme che si trova ad Olmedo, una varietà imponente di San Pedro che... Stava fiorendo!!! Era la primissima volta che vedevo una cosa del genere: c'era un cactus psichedelico che stava fiorendo... lo fa solo una volta l'anno ed io ero lì! Mi sono sentito come "scelto", come se qualcosa dentro di me avesse deciso, come se l'Io era sbocciato dentro me assieme a quei fiori, ed il mio ego era in parte debellato, ma non rimosso del tutto. Ecco le foto:

Quello a sinistra è Ravnika, quello a destra è il nostro sitter, Massy Happywide

[Image: 995069_1475901652659241_5453962775586227049_n.jpg]

[Image: 10526075_1475901629325910_9195357685443472323_n.jpg]

Adesso non vorrei fare il suggestionato ma... Guardate il fiore: sembra il profilo di un volto... Come se le allucinazioni sono rimaste impresse in quella foto. So' che potrebbe benissimo essere un caso di pareidolia ma ci sono troppi fattori che mi fanno vedere in quel fiore un volto vero e proprio, il volto dello spirito del cactus che ha rivolto il suo sguardo verso di noi.

Comunque sia, abbiamo preso tutti un fiore e lo abbiamo portato con noi fino alla casa, felicissimi di questa bellissima esperienza e "stanchi". Come siamo arrivati lì eravamo convinti di voler dormire, allora Neogs e Ravnika sono saliti su nella stanza da letto del primo e ci hanno dato la buonanotte, ma non prima che io salissi su con loro a prendere qualcosa da sgranocchiare prima di coricarmi con Massy. Sceso giù nella casetta abbiamo aperto e mangiato il nostro cibo, che era per lo più frutta secca, gocciole ed arachidi. C'era qualcosa di strano però, non sentivo per niente sonno ma avevo voglia di dormire... Ad un certo punto mi sono sentito un po' indisposto, come se stessi facendo qualcosa di strano mentre guardavo Massy che riusciva ad appisolarsi tranquillamente.

Pochi minuti dopo Ravnika scende giù da me, e realizziamo qual'è la realtà: <<siamo completamente sotto effetto di mescalina, non possiamo dormire>> mi disse, <<andiamo a divertirci!>>. Ero stunnato un po' dall'erba e inizialmente non lo avevo ascoltato, ma poi sentì questa frase: <<siamo esseri supercoscienti, non puoi dormire, sei troppo cosciente e devi restare sveglio: andiamo a divertirci>> e subito una scintilla si accese nella mia testa: mi ero dimenticato di essere vivo! In quel momento l'energia pervase il mio corpo e persi completamente fame, sete e fatica. Uscimmo fuori e con un po' di paura, rientrando e uscendo dalla casetta perché sentivamo i cani abbaiare contro di noi, siamo riusciti a dominare la nostra mente ed andare fuori dal terreno, fuori dal cancello. Neogs non è voluto venire con noi, credendo di potersi addormentare: ha fatto un grande errore perché si è sentito solo e triste per praticamente un ora e mezza mentre noi due eravamo fuori e Massy dormiva.

Ma torniamo a noi: appena usciti dal cancello perdiamo tutta la sicurezza e sprofondiamo in una specie di "delirio controllato". Non sapevamo da che parte andare e vedevamo i cespugli che si muovevano con violenza ai lati della strada. Spaventati da questo scendemmo in città a cercare conforto tra le costruzioni dell'uomo. Ho tralasciato un dettaglio: avevamo sempre e comunque il fiore in mano. Lo abbiamo abbandonato lì solo prima di andarcene dalla città, credendo come dei coglioni (anche se subito dopo ci abbiamo riso sopra) che se <<lascio il fiore lascio qui lo "sballo">>. Comunque sia continuiamo la nostra passeggiata per il paesino e ci rendiamo sempre più conto del fatto che io e Ravnika siamo la stessa cosa, opposti ma complementari, blu e rosso. Passano macchine inesistenti con persone nere come ombre che guidano, ma nessuno fa caso a noi, in mezzo alla strada... Tutto frutto della nostra mente? Guardiamo il cellulare: 03:33, orario che per noi significa tutto (anche smezzarci le canne in tre: un decino diviso tre xD). Ecco che ci rendiamo conto di essere nel picco dell'effetto, vedevamo luci ovunque ed io sentivo rumori di musica in lontananza, inoltre non riuscivamo più a controllare la frenesia e ci muovevamo come pazzi di gioia e paura perché ci sentivamo in due un unica cosa, un unica coscienza: qualcosa di unico e spettacolare.

Da questo punto in poi, io e Ravnika siamo una sola cosa, quindi ciò che penso io lo sta pensando lui, fino alla fine del viaggio. Arrivati qui le allucinazioni, le visual e le distorsioni erano al culmine della loro manifestazione: vedevo di tutto e di più, dai poster attaccati alle pareti con disegnate Ziguratt viola ai disegni sciamanici nell'aria. Riuscivo persino a sentire l'energia del tutto, ed era bellissimo e spaventoso allo stesso tempo. Inoltre c'era questa strana sensazione di "destra-sinistra/avanti-indietro/felice-triste", quasi come se riuscivo a vedere il velo di maya e la dualità, la separazione data dall'ego dell'uomo. Mi sono sentito capace di superare quella barriera, ma tutt'ora non ci sono riuscito.

Stavamo camminando in una via quando notiamo un cagnolino nero girato di spalle verso la direzione in cui stavamo andando... Più ci avviciniamo più l'angoscia aumenta e poi BAM! Inizia ad abbaiare e noi fuggiamo come femminucce dal panico! XD
A questo punto decidiamo di rientrare in casa, e dio soltanto sa' quanto la strada del ritorno mi era sembrata lunga. Pensavo addirittura di essermi perso ma Lui mi ha guidato per la strada giusta, esattamente quella che ho fatto per raggiungere la città (anche se in tutta la notte l'avrò fatta tipo 5 volte non riuscivo proprio a ricordarmela e ogni volta avevo paura di perdermi). Durante il ritorno Neogs ci chiama al cellulare chiedendoci disperatamente dov'eravamo. Arrivati a casa troviamo lui sveglio con gli occhi sbarrati e Massy che dorme come un neonato. La faccia di Neogs era davvero giù, quel tempo che ha passato da solo dev'essere stato orribile sotto effetto di mescalina.

Accendiamo il portatile e ci mettiamo a giocare su Sacred, il gioco che ci ha quasi "salvato" dal bad trip, anche se dopo aver giocato un po' il resto della notte lo abbiamo passato a parlare dell'esperienza, fino a quando, verso le 05:30 o qualcosa del genere gli effetti erano già blandi e stavano lasciandosi dietro solo una bellissima sensazione di benessere. Prima che Massy si svegliasse decidiamo di andare tutti e tre a farci una passeggiata fuori per respirare l'aria del mattino e vedere il sole, che poi non abbiamo visto fino alle 10Huh0 a causa della nebbia. Neogs era molto stremato, credeva di essere diventato pazzo e non vedeva l'ora che l'effetto passasse. Voleva farsi una doccia per sentirsi meglio, si identificava nel bad trip e diceva di essere la causa dei nostri mali. Credeva che i suoi genitori avessero sentito tutto e che sapessero tutto (cosa che poi si è dimostrata non essere vera). Non potevamo far altro che confortarlo e dirgli di stare bene, che ha appena vissuto un'esperienza bellissima e che deve prendersi tempo per rielaborare, ma niente... Abbiamo solo peggiorato le cose. Quando rientriamo troviamo Massy già sveglio, ci sediamo sulla panchina appena fuori dalla porta della casetta ed accarezziamo i cani che... sono rimasti svegli tutta la notte con noi! È spettacolare come abbiano percepito le nostre vibrazioni e non abbiano dormito...

Decidiamo di farci una passeggiata la mattina presto e abbiamo rivisto tutto alla luce del giorno... <<Cavolo, c'erano tante cose che ora non riesco più a percepire>> ho pensato, e subito mi è venuta la nostalgia per quello stato meditativo che mi faceva adorare la realtà per quello che era. Ne sono diventato "dipendente" in senso buono! Mentre giravamo per la città Neogs ci chiese di rientrare, e così abbiamo fatto.

Intorno alle 10:30 decido di salire dalla madre di Neogs per chiedergli gentilmente una colazione: mi accontenta e ci dona del buonissimo latte di cocco con pane integrale e marmellata di more... Roba da campioni, ma Ravnika decide di non unirsi: si sentiva troppo incontaminato per mangiare il pane xD Quando gli riporto le tazze e i coltelli gli chiedo anche fra quanto pensa di poterci riaccompagnare a casa e lei ci chiede di aspettare almeno fino alle 12Huh0 per dargli il tempo di fare la spesa. Nulla in contrario, anche perché dovevamo tenere a bada Neogs che credeva di essere impazzito e sembrava quasi stesse per entrare in depressione.

Nel mentre che sistemiamo e prepariamo (11:30 circa) vedo il San Pedro che abbiamo usato per la "cerimonia": era tutto raggrinzito e si era rinchiuso in se stesso, quasi non ci volesse vedere xD Forse non ci siamo comportati nel modo più adeguato, ma sento che ci abbia accettato almeno un poco. Dopotutto con la dose per una persona ci ha alterato in tre, e davvero tanto!

Dopo un'oretta arriva la madre, prendiamo le nostre cose, salutiamo Neogs e ce ne andiamo. Non vedevo l'ora di salutare mia madre, mio padre e mio fratello: non mi erano mai mancati così tanto prima d'ora, ero proprio felice di stare per rivederli.

Devo dire che questa descrizione è un po' grossolana, ma sono passate già due settimane da quel fatidico venerdì notte (e quindi sabato) e in questo tempo ho rimuginato sull'indecisione di scrivere o non scrivere la mia esperienza. Spero che capirete almeno in parte ciò che ho provato e che sapreste darmi delle dritte su come comportarmi ora con Neogs (ha raccontato tutto alla madre che ha mantenuto il segreto, ma è partito in Olanda, il suo paese natale, per fare qualcosa che si chiama Guarigione Riconnettiva perché stando a quanto diceva non riusciva più a sentirsi "connesso alla realtà", sin da quando aveva provato la prima volta i funghi allucinogeni), che tra l'altro non vedo esattamente da quel giorno.

Buona psiconavigazione a tutti Smile
~Møgõrøs• a écrit :
Bene... Ecco qui:

Non ero da solo quando ho mangiato il San Pedro. Lo abbiamo fatto in tre: io, Ravnika e Neogs (uso i nick di Psychonaut perché non voglio compromettere la loro privacy visto che non li ho avvertiti del fatto che stato per scrivere una discussione al riguardo). Dopo un pomeriggio passato a fumarci un paio di canne per introdurci (non molte fino a stenderci, quel giusto per iniziare a recepire qualche alterazione e non venire "sbalzati" in seguito tutto d'un colpo), noi tre più il nostro sitter, Massy (lo chiamo per nome perché tanto so' che non è un assiduo frequentatore del web xD), ci siamo diretti verso casa di Ravnika in attesa della madre di Neogs, che doveva passare a prenderci intorno alle 22Huh0 per portarci in un paese vicino ad Alghero chiamato Olmedo. Eravamo tutti a stomaco vuoto (nessuno aveva mangiato a pranzo se non poco... Io avevo già digerito. E non eravamo neanche organizzati per quest'esperienza: decidemmo tutto sul momento, mentre andavamo a prepararci in attesa del passaggio della madre), ma poi Massy, che doveva assumere il San Pedro con noi, decise di abbandonare l'impresa e salire a casa per cenare un attimo prima di andare. Abbiamo pensato che era meglio così, che ci sarebbe servito un sitter per mantenere la situazione sotto controllo (la cosa divertente è che non ha sittato per niente, ma si è addormentato e abbiamo fatto tutto da soli!!).

Tra rinunce ed incertezze io sono stato l'unico a rimanere fedele alla mia decisione di voler chiedere consiglio al San Pedro, ma questo non è importante. Passiamo alla fase della preparazione:

Il cactus aveva un colore verde scuro, davvero intenso, lungo circa 30 cm e curvo su se stesso come una virgola. Era la dose per una persona (questo è quanto diceva Ravnika). Abbiamo rimosso discretamente le spine e ci siamo tagliati una fetta a testa per assaggiare. La prima impressione che ho avuto è stata quella di star mangiando del muco nasale... Non era molto buono, ma la prima fetta non l'ho sentita difficile, così neanche la seconda. Ho sentito istantaneamente una leggera alterazione, sin dal primo morso.

Intorno alle 22:15 arriva la madre di Neogs, saliamo in macchina e dopo circa 20 minuti di viaggio arriviamo a casa sua, dove ci portano in una specie di "casetta monolocale" costruita sotto la casa grande (che era una sorta di villa campagna con piscina e stradine ovunque). Ci sistemiamo e diamo la "buonanotte" ai genitori di Neogs prima di proseguire nel nostro intento. Tra una passeggiata per immedesimarci nella zona e una suonata con la tastiera gli effetti iniziano pian piano a presentarsi intorno le 23Huh0 - 23:30. Eravamo all'interno della nostra casetta quando inizio a vedere le lampade appese alle pareti dei muri che, con le luci che irradiavano sembravano mongolfiere trascinate dall'energia! Ho pensato <<ecco le prime distorsioni>> e subito dopo guardai il soffitto e vidi un sacco di disegni strani, proprio come quelli raffigurati nelle antiche arti dei nativi americani e dissi <<ragazzi, sento che l'effetto sta salendo>>. Ma il bello è che non mi resi conto di Ravnika che suonava la tastiera intonando ritmi arabici con dei canti inventati al momento, ma profondi. Alla vista di ciò una felicità inaspettata prese il controllo del mio corpo fisico, ma ancora non era nulla... Nel frattempo Neogs si sentiva strano e accennò qualcosa al fatto che avevamo fatto davvero male a prendere il San Pedro e che lui voleva fermarsi... Tre minuti dopo si è tagliato un'altra fetta quindi ho lasciato perdere pensando <<era solo un dubbio momentaneo... gli passerà>>.

Mentre ero in balia delle mie interessantissime distorsioni visive avevo una voglia matta di bere ma non lo feci (ho seguito questo consiglio dai libri di castaneda e devo dire che non mi ha creato alcun disagio visto che ad un certo punto ho perso fame, sete e fatica), ed il sapore del cactus stava peggiorando ad ogni morso, tant'è che ci ho messo più di mezz'ora per mangiare la terza fetta a morsi piccolissimi. Ravnika nel frattempo è riuscito a mangiarne ben sette, mentre io ho rinunciato terminando la quarta (trattenendomi i conati di vomito) e Neogs alla terza. Nel frattempo Massy aveva rollato due canne ed un blunt di White Dwarf, una genetica recente di erba davvero buona, gestita da Ravnika che ringrazio moltissimo per avercela offerta Happywide

Usciamo dalla porta per andare in un posto a fumare e tutto d'un tratto... Cani!! I cani di Neogs mi hanno davvero reso felice un quel momento: erano tutti bellissimi e sentivo di essere legato molto profondamente a loro, così come a tutte le piante che avevo intorno. Era una sensazione profonda di unione con ogni cosa, che ho percepito molto più intensamente rispetto a quando provai i funghi allucinogeni e i cani mi hanno dimostrato che non bisogna mai avere paura degli animali. Pensare che Ravnika, che fino a poco tempo prima era quasi cinofobico è corso ad abbracciarli tutti uno alla volta e accarezzarli con benevolenza xD

Dopo questo breve ritrovo con i cani scendiamo per una stradina all'interno del terreno di Neogs e ci mettiamo davanti ad un cancello che porta ad un uscita alternativa per fumarci le canne che avevamo girato. In quel momento cominciarono le allucinazioni e le visual di figure geometriche, triangoli, cerchi, quadrati, persino le facce dei miei amici che sembravano essere arabi oppure egiziani. Ho fumato il blunt più buono della mia vita in quel momento, e devo anche dire che ha giocato un ruolo davvero importante in quest'esperienza, intensificando le sensazioni provocate dal San Pedro. Finito di fumare ogni cosa inizia ad essere più chiara ma al contempo più indecisa, come se l'effetto dell'erba stesse contribuendo con quello del cactus per portarmi ad un espansione di coscienza che mai ebbi prima di quel giorno. Sentii la mia presenza nell'universo e la mia forza, il potere della mia mente: mi resi conto del fatto che ero io a creare tutta la realtà che mi circondava e che potevo manipolarla a mio favore. Ero al settimo cielo!

Decidemmo di alzarci per fare una camminata e scendere in città (non ci importava minimamente delle altre persone, o delle forze dell'ordine, ed infatti -stranamente- non abbiamo incontrato anima viva), questo oltre mezzanotte, penso intorno alle 00:25 o una cosa del genere. La camminata trascina me e Ravnika in una profonda discussione che ci fa capire una cosa: io e lui siamo la stessa cosa. Mentre Massy pensa a sostenere Neogs che sembrava un po' sconvolto, ma in quel momento non riuscivo a realizzarlo e non mi importava: volevo solo vivere e sentirmi vivo. Oltre ad averci trascinato in questa rivelazione, la camminata ci porta verso un cactus enorme che si trova ad Olmedo, una varietà imponente di San Pedro che... Stava fiorendo!!! Era la primissima volta che vedevo una cosa del genere: c'era un cactus psichedelico che stava fiorendo... lo fa solo una volta l'anno ed io ero lì! Mi sono sentito come "scelto", come se qualcosa dentro di me avesse deciso, come se l'Io era sbocciato dentro me assieme a quei fiori, ed il mio ego era in parte debellato, ma non rimosso del tutto. Ecco le foto:

Quello a sinistra è Ravnika, quello a destra è il nostro sitter, Massy Happywide

[Image: 995069_1475901652659241_5453962775586227049_n.jpg]

[Image: 10526075_1475901629325910_9195357685443472323_n.jpg]

Adesso non vorrei fare il suggestionato ma... Guardate il fiore: sembra il profilo di un volto... Come se le allucinazioni sono rimaste impresse in quella foto. So' che potrebbe benissimo essere un caso di pareidolia ma ci sono troppi fattori che mi fanno vedere in quel fiore un volto vero e proprio, il volto dello spirito del cactus che ha rivolto il suo sguardo verso di noi.

Comunque sia, abbiamo preso tutti un fiore e lo abbiamo portato con noi fino alla casa, felicissimi di questa bellissima esperienza e "stanchi". Come siamo arrivati lì eravamo convinti di voler dormire, allora Neogs e Ravnika sono saliti su nella stanza da letto del primo e ci hanno dato la buonanotte, ma non prima che io salissi su con loro a prendere qualcosa da sgranocchiare prima di coricarmi con Massy. Sceso giù nella casetta abbiamo aperto e mangiato il nostro cibo, che era per lo più frutta secca, gocciole ed arachidi. C'era qualcosa di strano però, non sentivo per niente sonno ma avevo voglia di dormire... Ad un certo punto mi sono sentito un po' indisposto, come se stessi facendo qualcosa di strano mentre guardavo Massy che riusciva ad appisolarsi tranquillamente.

Pochi minuti dopo Ravnika scende giù da me, e realizziamo qual'è la realtà: <<siamo completamente sotto effetto di mescalina, non possiamo dormire>> mi disse, <<andiamo a divertirci!>>. Ero stunnato un po' dall'erba e inizialmente non lo avevo ascoltato, ma poi sentì questa frase: <<siamo esseri supercoscienti, non puoi dormire, sei troppo cosciente e devi restare sveglio: andiamo a divertirci>> e subito una scintilla si accese nella mia testa: mi ero dimenticato di essere vivo! In quel momento l'energia pervase il mio corpo e persi completamente fame, sete e fatica. Uscimmo fuori e con un po' di paura, rientrando e uscendo dalla casetta perché sentivamo i cani abbaiare contro di noi, siamo riusciti a dominare la nostra mente ed andare fuori dal terreno, fuori dal cancello. Neogs non è voluto venire con noi, credendo di potersi addormentare: ha fatto un grande errore perché si è sentito solo e triste per praticamente un ora e mezza mentre noi due eravamo fuori e Massy dormiva.

Ma torniamo a noi: appena usciti dal cancello perdiamo tutta la sicurezza e sprofondiamo in una specie di "delirio controllato". Non sapevamo da che parte andare e vedevamo i cespugli che si muovevano con violenza ai lati della strada. Spaventati da questo scendemmo in città a cercare conforto tra le costruzion
i dell'uomo. Ho tralasciato un dettaglio: avevamo sempre e comunque il fiore in mano. Lo abbiamo abbandonato lì solo prima di andarcene dalla città, credendo come dei coglioni (anche se subito dopo ci abbiamo riso sopra) che se <<lascio il fiore lascio qui lo "sballo">>. Comunque sia continuiamo la nostra passeggiata per il paesino e ci rendiamo sempre più conto del fatto che io e Ravnika siamo la stessa cosa, opposti ma complementari, blu e rosso. Passano macchine inesistenti con persone nere come ombre che guidano, ma nessuno fa caso a noi, in mezzo alla strada... Tutto frutto della nostra mente? Guardiamo il cellulare: 03:33, orario che per noi significa tutto (anche smezzarci le canne in tre: un decino diviso tre xD). Ecco che ci rendiamo conto di essere nel picco dell'effetto, vedevamo luci ovunque ed io sentivo rumori di musica in lontananza, inoltre non riuscivamo più a controllare la frenesia e ci muovevamo come pazzi di gioia e paura perché ci sentivamo in due un unica cosa, un unica coscienza: qualcosa di unico e spettacolare.

Da questo punto in poi, io e Ravnika siamo una sola cosa, quindi ciò che penso io lo sta pensando lui, fino alla fine del viaggio. Arrivati qui le allucinazioni, le visual e le distorsioni erano al culmine della loro manifestazione: vedevo di tutto e di più, dai poster attaccati alle pareti con disegnate Ziguratt viola ai disegni sciamanici nell'aria. Riuscivo persino a sentire l'energia del tutto, ed era bellissimo e spaventoso allo stesso tempo. Inoltre c'era questa strana sensazione di "destra-sinistra/avanti-indietro/felice-triste", quasi come se riuscivo a vedere il velo di maya e la dualità, la separazione data dall'ego dell'uomo. Mi sono sentito capace di superare quella barriera, ma tutt'ora non ci sono riuscito.

Stavamo camminando in una via quando notiamo un cagnolino nero girato di spalle verso la direzione in cui stavamo andando... Più ci avviciniamo più l'angoscia aumenta e poi BAM! Inizia ad abbaiare e noi fuggiamo come femminucce dal panico! XD
A questo punto decidiamo di rientrare in casa, e dio soltanto sa' quanto la strada del ritorno mi era sembrata lunga. Pensavo addirittura di essermi perso ma Lui mi ha guidato per la strada giusta, esattamente quella che ho fatto per raggiungere la città (anche se in tutta la notte l'avrò fatta tipo 5 volte non riuscivo proprio a ricordarmela e ogni volta avevo paura di perdermi). Durante il ritorno Neogs ci chiama al cellulare chiedendoci disperatamente dov'eravamo. Arrivati a casa troviamo lui sveglio con gli occhi sbarrati e Massy che dorme come un neonato. La faccia di Neogs era davvero giù, quel tempo che ha passato da solo dev'essere stato orribile sotto effetto di mescalina.

Accendiamo il portatile e ci mettiamo a giocare su Sacred, il gioco che ci ha quasi "salvato" dal bad trip, anche se dopo aver giocato un po' il resto della notte lo abbiamo passato a parlare dell'esperienza, fino a quando, verso le 05:30 o qualcosa del genere gli effetti erano già blandi e stavano lasciandosi dietro solo una bellissima sensazione di benessere. Prima che Massy si svegliasse decidiamo di andare tutti e tre a farci una passeggiata fuori per respirare l'aria del mattino e vedere il sole, che poi non abbiamo visto fino alle 10Huh0 a causa della nebbia. Neogs era molto stremato, credeva di essere diventato pazzo e non vedeva l'ora che l'effetto passasse. Voleva farsi una doccia per sentirsi meglio, si identificava nel bad trip e diceva di essere la causa dei nostri mali. Credeva che i suoi genitori avessero sentito tutto e che sapessero tutto (cosa che poi si è dimostrata non essere vera). Non potevamo far altro che confortarlo e dirgli di stare bene, che ha appena vissuto un'esperienza bellissima e che deve prendersi tempo per rielaborare, ma niente... Abbiamo solo peggiorato le cose. Quando rientriamo troviamo Massy già sveglio, ci sediamo sulla panchina appena fuori dalla porta della casetta ed accarezziamo i cani che... sono rimasti svegli tutta la notte con noi! È spettacolare come abbiano percepito le nostre vibrazioni e non abbiano dormito...

Decidiamo di farci una passeggiata la mattina presto e abbiamo rivisto tutto alla luce del giorno... <<Cavolo, c'erano tante cose che ora non riesco più a percepire>> ho pensato, e subito mi è venuta la nostalgia per quello stato meditativo che mi faceva adorare la realtà per quello che era. Ne sono diventato "dipendente" in senso buono! Mentre giravamo per la città Neogs ci chiese di rientrare, e così abbiamo fatto.

Intorno alle 10:30 decido di salire dalla madre di Neogs per chiedergli gentilmente una colazione: mi accontenta e ci dona del buonissimo latte di cocco con pane integrale e marmellata di more... Roba da campioni, ma Ravnika decide di non unirsi: si sentiva troppo incontaminato per mangiare il pane xD Quando gli riporto le tazze e i coltelli gli chiedo anche fra quanto pensa di poterci riaccompagnare a casa e lei ci chiede di aspettare almeno fino alle 12Huh0 per dargli il tempo di fare la spesa. Nulla in contrario, anche perché dovevamo tenere a bada Neogs che credeva di essere impazzito e sembrava quasi stesse per entrare in depressione.

Nel mentre che sistemiamo e prepariamo (11:30 circa) vedo il San Pedro che abbiamo usato per la "cerimonia": era tutto raggrinzito e si era rinchiuso in se stesso, quasi non ci volesse vedere xD Forse non ci siamo comportati nel modo più adeguato, ma sento che ci abbia accettato almeno un poco. Dopotutto con la dose per una persona ci ha alterato in tre, e davvero tanto!

Dopo un'oretta arriva la madre, prendiamo le nostre cose, salutiamo Neogs e ce ne andiamo. Non vedevo l'ora di salutare mia madre, mio padre e mio fratello: non mi erano mai mancati così tanto prima d'ora, ero proprio felice di stare per rivederli.

Devo dire che questa descrizione è un po' grossolana, ma sono passate già due settimane da quel fatidico venerdì notte (e quindi sabato) e in questo tempo ho rimuginato sull'indecisione di scrivere o non scrivere la mia esperienza. Spero che capirete almeno in parte ciò che ho provato e che sapreste darmi delle dritte su come comportarmi ora con Neogs (ha raccontato tutto alla madre che ha mantenuto il segreto, ma è partito in Olanda, il suo paese natale, per fare qualcosa che si chiama Guarigione Riconnettiva perché stando a quanto diceva non riusciva più a sentirsi "connesso alla realtà", sin da quando aveva provato la prima volta i funghi allucinogeni), che tra l'altro non vedo esattamente da quel giorno.

Buona psiconavigazione a tutti Smile


Grandissimo!! Un esperienza memorabile! Le sensazioni sono state bellissime, poi hai descritto così bene che chiunque legga e sa cosa sono gli psichedelici non può restare indifferente! Tra te e ravnika c'è davvero molto empatia e credo che ciò valga anche da "sani " XD
L'ho incontrato in chat qualche volta, non so se si ricorda di me ma salutamelo.
Ah poi il san Pedro gigante è assurdo davvero incredibile.
Complimenti ancora hai fatto un esperienza fantastica! Happywide
Bella esperienza, quel San Pedro deve proprio avere una buona genetica! Fate il maggior numero di talee possibili!

Una curiosita', quanto erano spesse le fette? Oltre alle spine avete tolto anche la pelle esterna?

Non per rovinarvi l'esperienza, ma credo che il cactus fotografato non sia un San Pedro...
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
Complimenti per il viaggio mogoros!! mi hai hai trasmesso le emozioni di quando l'ho provato a mio tempo.
Monad a écrit :
Bella esperienza, quel San Pedro deve proprio avere una buona genetica! Fate il maggior numero di talee possibili!

Una curiosita', quanto erano spesse le fette? Oltre alle spine avete tolto anche la pelle esterna?

Non per rovinarvi l'esperienza, ma credo che il cactus fotografato non sia un San Pedro...


Grazie... Per le talee lo stiamo già facendo! A breve saliamo dove l'abbiamo trovato e recuperiamo ancora un po' di braccia Happywide

Le fette erano spesse 5-6 cm, e le abbiamo mangiate senza prima togliere la pelle esterna.

Anche se non è un san Pedro fa nulla, già il semplice fatto che lo abbiamo beccato in fioritura mi fa sentire graziato xD
Crekers a écrit :
Complimenti per il viaggio mogoros!! mi hai hai trasmesso le emozioni di quando l'ho provato a mio tempo.


Grazie Smile


Topics apparemment similaires...
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sui funghetti andrea92 670 71,613 23/09/2015 15:08
Dernier message: Pab
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sul 1p-LSD twisty 36 11,855 22/09/2015 16:37
Dernier message: mengu
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sulla Datura toti 65 12,791 21/09/2015 12:32
Dernier message: arcanico
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sull'LSD purplefabio 428 43,566 21/09/2015 10:51
Dernier message: mengu
  [Thread Ufficiale] Coltivazione Cannabis PersianWhite 204 28,092 16/09/2015 15:29
Dernier message: spinosauro
  [Thread Ufficiale] Metodi di estrazione DMT kyashan 28 12,412 15/09/2015 10:01
Dernier message: Znezello
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sull'MDMA maan 59 7,969 13/09/2015 21:21
Dernier message: astraldream
  [Thread Ufficiale] Coltivazione funghetti LaPav 175 13,123 11/09/2015 14:34
Dernier message: tsunami666
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sui Nootropi Free Energy 124 21,525 09/09/2015 16:54
Dernier message: Nor3g
  [Thread Ufficiale] Prime esperienze con la Cannabis LiberateMind 75 8,076 07/09/2015 12:30
Dernier message: ZioCane



Utilisateur(s) parcourant ce topic : 1 visiteur(s)

À propos de Psychonaut

Psychonaut.fr est une communauté d'auto-support francophone, dédiée à l'information et à la réduction des risques liés à l'usage des substances psychoactives.