S’enregistrer Bienvenue sur le forum de Psychonaut, un espace de discussion autour des produits psychoactifs et de l’exploration de l’esprit.

Pour prendre part aux discussions, n'hésitez pas à vous inscrire. Nous serions heureux de vous compter parmi nous !

S’enregistrer


[Thread Ufficiale] "Bad trip", ne avete mai avuti?

#1
mai capitato a nessuno che dopo un bad trip si provi la stessa situazione di disagio quando si sfumacchia erba?:-| consigli e esperienze thanks
#2
Offreghete!!!
Quel che ci ho capito per uscirne?
Respirare e comunicare.

(Poi in attesa di altre risposte se sei curioso puoi anche spulciare il forum, e se sei proprio curioso curioso curioso e in questa settimana hai qualche minuto da perdere, altre esperienze: http://www.psychonaut.com/general-psycho...ory-2.html, da pag2 iniziano domande di un ricercatore mi pare svedese..)
#3
Peccato che la mia conoscenza dell'inglese non mi permette di capire una mazza:roll:
#4
si una volta ne ho avuto uno,ma diciamo che tanto bad non è stato alla fine, sono riuscito come ha detto un altro utente un pò più sopra, a comunicare e soprattutto respirare bene con la bocca aperta. alla fine mi ha portato in un viaggio mentale veramente da paura Rolleyes
#5
successo con la tanto lodata weed, ma non lo chiamerei bad trip; non avevo brutti pensieri o altro, ma stavo davvero malissimo, soprattutto per la vista. Unica cosa positiva di quel giorno è che per la prima volta avevo sperimentato la distorsione temporale, davvero interessante! (devo dire che avevo anche sbevazzato un po' però :| )
Un uomo senza religione è come un pesce senza bicicletta (Arthur Bloch)
#6
La prima volta con l'hashish (scadente-crap), cuore a mille, pressione super bassa, mi addormentai non so in che modo e il giorno dopo ero un po' in ansia.
Non toccai nulla per un anno, avevo circa diciassette anni.

Credo che ancora prima di fare quel tiro, fossi un po' in ansia, della serie: "stasera mi faccio na canna, seee" non ero pronto, ero piuttosto sprovveduto, e credo una parte del mio inconscio me l'abbia voluto dire. Anche perchè è stato tutto mentale!

Da quel momento ho un po' di ansiolina ai primi tiri, perchè ahimè non è stata piacevole, me la ricordo come fosse adesso, poi però col fatto che fumo poco e cerco di evitare il fumo adesso me la sto godendo, spero di continuare.
Capisco che è un po' strano a volte, uno non fuma per mesi e poi di colpo si inparanoia di brutto.

E poi, date che a me piace tirarla per le lunghe, alcuni strain sono più come il mare, e altri come la montagna, altri ancora sono quasi come la collina, o alcuni solo pianura.
E' una bella medicina per l'anima, per il corpo, e la mente.

Buon inizio a tutti :unibrow:
#7
Grazie ragazzi, ma io intendo proprio dei bad trip psicotici, tipo con idee di morte imminente, sensazioni di aver per sempre perso la propria sanità mentale, paranoie ecc, pensieri autodistruttivi..? mai successo a nessuno? Dalle risposte vostre si evince che anche con la semplice erba tuttavia si hanno sensazioni di estremo disagio, ma a differenza di quello che si dice attualmente in giro, più che dello strain (alto thc basso cbd etc.), la colpa secondo me è della genetica e delle predisposizioni individuali, di fattori culturali e persino dell'intelligenza di una persona..qualcuno condivide?
#8
i bad trip sono stati di coscienza che gia provi da sobrio, ma in un certo senso quando sei alterato le tue difese e i tuoi meccanismi per gestire delle "capate storte" si affievoliscono e si vive questa esperienza di ansia e di malessere. I bad trip sono dentro di te, le sostanze li mettono solo in primo piano. Quindi innanzitutto non devi averne "paura". Poi se troverai il motivo profondo che ti porta a certi pensieri negativi potrai liberartene, agendo nella vita di tutti i giorni.

Le sostanza di per se non hanno nessuna carica negativa o positiva.... In linea di massima...

Poi ovviamente se si assumono sostanze di dubbia qualità che provocano effetti indesiderati il malessere cresce molto piu facilmente... Ma in linea di massima le cause di tutte le tue sensazioni sono dentro di te...

(filosofia da quattro soldi ma secondo me funziona)
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
#9
nullè su questo sono daccordo anchio..alcune sostanze tirano fuori il brutto che hai dentro, secondo lo psichiatra rd laing, il bad trip va inteso positivamente come il segno che in te c'è un conflitto interno e vi è la possibilità di autoguarirlo mediante l'uso consapevole di alcune sostanze..certo le sostanze le ha create madre natura, non sono nè buone nè cattive, o tuttalpiù più buone che altro Smile ....ma io mi chiedevo è possibile che solo alcune persone possano sperimentarlo (quelle più accorte, più sensibili, più intelligenti) ed altre no (quelle più superficiali, distratte, rozze, stupide)? io ho ragione di credere di sì
#10
no io credo no. nessuno è speciale. o tutti lo sono.

(anch'io ti appoggio Nullè! la vita, può essere un bad trip -da superare..)


(edit: discorso che magari magari si può ricollegare con l'articolo che ci passava sd&m, sulla corteccia cingolata del cervello che caratterizza le nostre scelte, o sentimenti, http://www.ilmessaggero.it/HOME_SCIENZA/...8647.shtml, riguardo http://www.psychonaut.com/notizie-e-arti...edete.html e http://www.psychonaut.com/piante/40766-ayahuasca-6.html)
' a écrit :
dio balla / god dances

ed è felice / and he's happy


Albert Einstein:

«
Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.»

«Everything is energy and that’s all there is to it. Match the frequency of the reality you want and you cannot help but get that reality. It can be no other way. This is not philosophy. This is physics.»


#11
Da notare che le persone tendono ad evitare gli psichedelici anche per questo motivo... La cocaina ad esempio genera tantissima sicurezza quando ne sei sotto effetto, gli psichedelici invece smontano sistematicamente l'ego con la precisione di un chirurgo plastico... Il bad trip, a parer mio, incombe quando sei troppo legato alla tua personalità e non ti vuoi, letteralmente, abbandonare al viaggio Wink Di conseguenza mi ritrovo in accordo con ciò che ha scritto Nullé, ovvero che non è la sostanza, ma sei tu: la sostanza amplifica e ti fa credere che sia "colpa" sua...
#12
non ho mai avuto un vero e proprio bad, apparte un po di pensieri negativi in alcune situazioni. Forse una volta si ma comunque osservavo tutto con interesse pur soffrendo come un cane.
sono sempre stato una persona razionale ma allo stesso tempo irrazionale e curiosa, questo credo mi abbia fatto approcciare al bad trip in un modo più: <ma guarda te cosa è capace di generare la mia mente, stiamo a vedere e cerchiamo di capire il perchè> piuttosto che un approccio:<oddio cosa mi sta succedendo? questo non è normale quindi è sbagliato a priori>.
Stando ad osservare situazioni spiacevoli (magari anche da un punto di vista esterno) ho imparato che volevo distaccarmi da alcune persone irresponsabili che sopportavo solo per quieto vivere della compagnia.
Sentendomi in colpa con me stesso sono riuscito a smettere di fumare sigarette, smettere di bere durante la settimana (per un annetto ho bevuto davvero tanto. si parla di almeno 3 litri di birra al giorno) e smettere di ingoiare tutto quello che capitava come facevo alle primissime feste.
Il punto è che i problemi vanno affrontati ed accettati per riuscire ad eliminarli, e così ho dovuto fare, altrimenti ogni volta che prendevo un trip mi sentivo immensamente in colpa per tutte quelle cose che sapevo non avrei dovuto fare ma che continuavo a fare facendo finta di niente.

A molte persone invece non sta bene sertirsi dire in faccia da se stessi che si stanno comportando male e che dovrebbero migliorare. Meglio evitare a priori gli psychedelici, far finta che il problema non esista e continuare a comportarsi da irresponsabili. E' più semplice ovviamente, ma non porta da nessuna parte e allontana soltanto la persona dal suo vero io.
"Una persona che sa stare da sola non è mai sola. Le persone che non sanno stare sole, sono sole."
"Anche stare seduto può essere una meditazione, se siedi con attenzione"
[cit. Osho]

"Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete nel fare l'impossibile"
[cit. Francesco d'Assisi]
- ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- -
My underground music productions: https://soundcloud.com/mene93

Tutti i miei post sono unicamente a scopo informativo e non vogliono incitare nessuno all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope.
#13
anche secondo me è tutta una cosa interiore, dentro a noi stessi.
insomma le paranoie non sono belle e bisogna saperle gestire,forse per quello le prime volte (anche quando si fuma) è meglio aver qualcuno.
almeno per me aver degli amici con cui parlare od altro,aiuta molto o meglio,mi ha aiutato molto quando magari non ero ancora abituato.
#14
infatti le prime volte si preferisce sempre avere sempre qualcuno di fidato con se, mentre una volta conosciuta la sostanza e se stessi lo si fa quasi più volentieri da soli in compagnia del proprio io... ed è li che ci si può sbizzarrire una volta presa dimestichezza Smile
poi comunque avere qualcuno con cui condividere la cosa è sempre bello.
"Una persona che sa stare da sola non è mai sola. Le persone che non sanno stare sole, sono sole."
"Anche stare seduto può essere una meditazione, se siedi con attenzione"
[cit. Osho]

"Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete nel fare l'impossibile"
[cit. Francesco d'Assisi]
- ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- -
My underground music productions: https://soundcloud.com/mene93

Tutti i miei post sono unicamente a scopo informativo e non vogliono incitare nessuno all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope.
#15
MENE a écrit :
infatti le prime volte si preferisce sempre avere sempre qualcuno di fidato con se, mentre una volta conosciuta la sostanza e se stessi lo si fa quasi più volentieri da soli in compagnia del proprio io... ed è li che ci si può sbizzarrire una volta presa dimestichezza Smile
poi comunque avere qualcuno con cui condividere la cosa è sempre bello.


concordo in pieno:yawinkle:
#16
Certo vi ascoltate Set the control to the heart of the sun in acido e intato siete stati appena mollati, scaricati, denigrati, è da uomini superarlo. XD
#17
bad trip con i tartufi (atlantis) 8 ore di disagio...la prima mezz'ora volevo staccarmi dal corpo dalla nausea, successivamente mi sono trasformata (secondo la mia testa) in tutti i personaggi che erano stati prima di me in quel bagno ( di un ostello con stanza da 12 persone, ad Amsterdam...gli altri 11 strafatti di oppio ed erano armeni ) . Il viaggio continua con una bellissima cascata arancione dalla quale sbucavano fuori dei puti a salutarmi ( in armeno), peccato che quella cascata fosse in realtà il mio sbocco. Sbalzi di frequenza , 1 minuto di viaggione e 1 minuto dopo di ritorno alla realtà, faccio in tempo a dire : "chiudete quel portale stronzi "( mi riferivo alla finestra ) e già vengo catapultata nuovamente tra le divinità pagane che mi insultano e mi fanno capire quanto la mia vita terrena sia nauseabonda, ritorno e sbocco...altre 5 ore così. Dalla settima ora controllo il viaggio, mi sembra tutto sotto controllo anche se avevo delle dita lunghissime e non potevo di conseguenza toccarmi la faccia, le lacrime che scendevano a trivella, perchè quelle divinità non avevano poi tutti i torti
#18
8 ore di viaggio coi mush? ma quanti ne hai presi? di solito 4 ore e passa tutto Smile ..la cosa migliore sarebbe avere un sitter, ma dove c....o lo trovi un sitter?! io non ne conosco nessuno di cui potrei fidarmi
#19
Veri e propri bad trip no, anche se da una parte credo che potrebbe essere una occasione veramente buona per migliorarsi, e sarei curioso di sperimentarne uno sulla mia pelle.
Qua sul forum qualcuno aveva detto che in fondo non esistono bad trip, e secondo me potrebbe essere così. Infondo se da una sensazione spiacevole riusciamo a tirare fuori qualcosa che può portarci ad un livello più alto di conoscenza interiore o qualsiasi altra cosa poi non possiamo dire che quell'esperienza sia stata negativa, magari brutta da vivere, questo si, ma anche le brutte storie fanno parte della vita.

Una cosa che forse ci si è avvicinata l'ho vissuta fumando cannabis. Stavamo in un posto molto bello, a fare il bagno sotto la cascata di un ruscelletto quando ad certo punto sono rimasto paralizzato dalla paura su un sasso. Non riuscivo a spostarmi dal li sopra, perché avevo la sensazione di sprofondare in un abisso in qualsiasi direzione provassi a muovermi, non riuscendo a vedere il fondo (l'acqua era effettivamente alta, ci tuffavamo da sopra la cascatella, e per gli spruzzi della cascata.) Non ricordo quanto tempo sono rimasto su questo sasso, ma poi sono riuscito a farmi forza e spostarmi. A parte quel momento di panico però non ho avuto altri problemi quel giorno, assolutamente.

MTC
#20
Bad trip? Forti ce li ho avuti 3 volte, due con l'erba e uno avendo messo troppa DMT nella pipa e forse anche le condizioni mentali che non erano al top.
La prima volta ero su un pontile al mare e volevo gettarmi in acqua per togliermi la vita, che poi questa era una cosa che avevo pensato di fare anni prima dell'accaduto a causa di una forte depressione interiore, fortunatamente superata.
La seconda con l'erba ero terrorizzato che il vicino di casa mi volesse uccidere, e lo sentivo che affilava il coltello eche caricava il fucile, e' stato così intenso che il bad e' continuato fino a che e' scomparso il giorno dopo e tutto e' tornato a posto. In questa situazione pensavo se impiccarmi, gettarmi dal ponte o farmi di ero.
Quella della dmt ero in questa stanza caleidoscopica verde/blu e in centro c'era una scatola che si era aperta e da la e' iniziato uscire tutto il male del mondo ed io ho iniziato ad assorbirlo, poi sentivo la presenza della finanza, carabinieri miltari, ecc. Cmq il mio sitter ha capito che stavo cadendo dentro il baratro della paura/follia/schizofrenia così mi ha "salvato"...
"Le sostanze psichedeliche non sono illegali perché un governo amorevole è preoccupato del fatto che tu possa buttarti da una finestra del terzo piano. Le sostanze psichedeliche sono illegali perché smantellano la struttura dell'opinione e i modelli di comportamento dettati e fissati culturalmente. Queste ti aprono alla possibilità che tutto ciò che conosci è completamente sbagliato"―Terence McKenna
---------------------------------------------------------------------------------------------
La credenza che la realtà che ognuno vede sia l'unica realtà, è la più pericolosa di tutte le illusioni....
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ero ateo, non credevo in nessuna religione e in nessun Dio, ma poi provai la DMT e l'ateismo si dissolse nel nulla come del fumo...
#21
GattoNero a écrit :
Veri e propri bad trip no, anche se da una parte credo che potrebbe essere una occasione veramente buona per migliorarsi, e sarei curioso di sperimentarne uno sulla mia pelle.
Qua sul forum qualcuno aveva detto che in fondo non esistono bad trip, e secondo me potrebbe essere così. Infondo se da una sensazione spiacevole riusciamo a tirare fuori qualcosa che può portarci ad un livello più alto di conoscenza interiore o qualsiasi altra cosa poi non possiamo dire che quell'esperienza sia stata negativa, magari brutta da vivere, questo si, ma anche le brutte storie fanno parte della vita.

Mah ti dirò io ho avuto dei cosidetti 'bad trip' se così vogliamo chiamarli anche se è un nome che non mi garba molto, sia con l'erba che con dei truffles, e ti dirò spesso sono solo paranoie fini a se stesse.. non c'è nessuna crescita personale secondo me. La cosa più utile magari è che lo si può cogliere come un 'segnale' che c'è qualcosa che non và, qualcosa da sbrogliare o cambiare.. ma nelle paranoie/stati d'ansia o depressione non ci vedo nulla di costruttivo se non quello che ti ho scritto prima come un segnale che bisogna cambiare qualcosa di stessi o della propria vita..
#22
Trasceso è esattamente quello che cercavo! Penso che un trip possa non essere tutto negatività, ma importante è la presenza di un sitter esperto..vorresti brevemente spiegare in che senso il tuo amico "ti ha salvato"?
#23
Rispetto agli altri viaggi ha detto che mi vedeva tutti i muscoli contratti come se cercassi di proteggermi da qualcuno e/o qualcosa e poi che avevo la faccia di uno che pareva avesse visto la morte in faccia insomma stavo male. Ha aspettato un po' per vedere se mi tranquillizzavo perché con la DMT può capitare che magari hai contrazioni dei muscoli, fai rumori strani con la bocca. Poi avendo fatto sia io e sia lui viaggi con la dmt, non so come spiegarlo però uno riesce a percepire le "vibrazioni dell'altro". Cmq dopo mi semplicemente scosso, mi ha detto di aprire gli occhi e di tornare alla realtà. Cosa difficile quando in quei 5/10 minuti di stato onirico trascendentale tutto ciò che è Reale è il mondo triptaminico.

Tratto dal mio diario di viaggio:
"dmt + :weed: indoor, 7imo viaggio 9/02/15"
"ogni tanto quando arrivava qualche paranoia aprivo gli occhi e quel brusco riaggancio col mondo riusciva a tranquilizzarmi..." Questo metodo ogni tanto funziona ma nel bad ero troppo distaccato da questo pianeta...
Cmq a breve pubblicherò questo ultimo viaggio..
Spero di esserti stato utile Wink
"Le sostanze psichedeliche non sono illegali perché un governo amorevole è preoccupato del fatto che tu possa buttarti da una finestra del terzo piano. Le sostanze psichedeliche sono illegali perché smantellano la struttura dell'opinione e i modelli di comportamento dettati e fissati culturalmente. Queste ti aprono alla possibilità che tutto ciò che conosci è completamente sbagliato"―Terence McKenna
---------------------------------------------------------------------------------------------
La credenza che la realtà che ognuno vede sia l'unica realtà, è la più pericolosa di tutte le illusioni....
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ero ateo, non credevo in nessuna religione e in nessun Dio, ma poi provai la DMT e l'ateismo si dissolse nel nulla come del fumo...
#24
TodosAnti a écrit :
La cosa più utile magari è che lo si può cogliere come un 'segnale' che c'è qualcosa che non và, qualcosa da sbrogliare o cambiare.. ma nelle paranoie/stati d'ansia o depressione non ci vedo nulla di costruttivo se non quello che ti ho scritto prima come un segnale che bisogna cambiare qualcosa di stessi o della propria vita..


Esatto, mi riferivo esattamente a questo.

E sono curioso anche io, Trasceso, su come il tuo sitter "ti ha salvato".
#25
L'ho notato anche io... dopo la terza volta che ci riunivamo per sperimentare la dmt, capitava di entrare nel viaggio dell'altro anche senza assumerla e a riuscire di conseguenza a tirarlo fuori, nel caso di un bad trip.
Mentre nello stato di beatitudine, le "creature" ti tappano la bocca... non puoi condividerlo con gli altri se non sono ancora pronti
#26
Cercate di farmi capire cosa intendete per "entrare nel trip" dell'altro?
E quanto si può influire una volta dentro?
#27
GattoNero bho mi sembra di essere stato chiaro, mi ha un attimo mosso, mi ha detto di aprire gli occhi, di tornare in questa terra, e che tutto sarebbe finito tra poco. Detta così sembra che non sia granché, ma quando te lo dice una persona la quale ti fidi e sei in quelle particolari condizioni, può fare una grossa differenza...
Entrare nel trip dell'altro, almeno per me, significa riuscire a ricevere le vibrazioni che quello in viaggio emana, sono cose che per capirle veramente bisognerebbe provarle. Scusate se vado un attimo fuori argomento, ma è come la "sinestetica" sentire ciò che si vede e vedere ciò che si ode, finché non la provi non potrai mai capire appieno cosa significhi...
"Le sostanze psichedeliche non sono illegali perché un governo amorevole è preoccupato del fatto che tu possa buttarti da una finestra del terzo piano. Le sostanze psichedeliche sono illegali perché smantellano la struttura dell'opinione e i modelli di comportamento dettati e fissati culturalmente. Queste ti aprono alla possibilità che tutto ciò che conosci è completamente sbagliato"―Terence McKenna
---------------------------------------------------------------------------------------------
La credenza che la realtà che ognuno vede sia l'unica realtà, è la più pericolosa di tutte le illusioni....
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ero ateo, non credevo in nessuna religione e in nessun Dio, ma poi provai la DMT e l'ateismo si dissolse nel nulla come del fumo...
#28
Trasceso, grazie mille per la risposta.
Ora ho capito molto meglio la dinamica del come aiutare qualcuno. Fidati che comunque capisco cosa può significare anche solo un tocco da una persona di cui ci si fida molto.

Entrare nel trip dell'altro invece credo che dovrò sperimentarlo prima di capirlo definitivamente a sto punto.

Scusate il leggero divagamento.
Chi non cambia mai è già morto.
#29
Sei stato chiarissimo trasceso Wink effettivamente quando sei in trip, una singola frase di conforto una persona famigliare o a cui sei legato, può cambiarti completamente l'umore, a differenza di quello che succede nella normale realtà ordinario dove tutto ciò passa senza quasi che ce ne accorgiamo..L'unica è trovare un sitter fidato Smile

riguardo ad entrare nel trip dell' altro non ho esperienza, ma ho sentito di persone che provavano una sorta di telepatia verso altre persone che si trovavano nelle vicinanze, anticipando per loro azioni che avrebbero fatto di lì a poco (prendere oggetti, sedersi in un determinato punto ecc)..purtroppo questi fantastici misteri della mente non sono studiabili da chi ne capisce più di noi come scienziati, parapsicologi, per via dell'illegalità di talune sostanze
#30
Dennis93 a écrit :
riguardo ad entrare nel trip dell' altro non ho esperienza, ma ho sentito di persone che provavano una sorta di telepatia verso altre persone che si trovavano nelle vicinanze, anticipando per loro azioni che avrebbero fatto di lì a poco (prendere oggetti, sedersi in un determinato punto ecc)


questo un po' mi capita fumando cannabis con determinate persone, ci sono momenti e situazioni in cui la comunicazione verbale è concentrata solo su cose più "alte".
es: serve l'accendino a un mio amico e appena si muove per prenderlo o cercarlo, se lo trova a 2 cm dalla mano. e lo stesso vale al contrario o con altre cose.
In un certo senso qui secondo me serve a non interrompere il flusso di idee o sensazioni che c'è.
Per me è quasi una sorta di empatia.
Chi non cambia mai è già morto.


Topics apparemment similaires...
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sui funghetti andrea92 670 70,335 23/09/2015 15:08
Dernier message: Pab
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sul 1p-LSD twisty 36 11,665 22/09/2015 16:37
Dernier message: mengu
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sulla Datura toti 65 12,536 21/09/2015 12:32
Dernier message: arcanico
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità su cactus e mescalina Magicpsycho 336 35,049 21/09/2015 11:16
Dernier message: mengu
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sull'LSD purplefabio 428 42,599 21/09/2015 10:51
Dernier message: mengu
  [Thread Ufficiale] Coltivazione Cannabis PersianWhite 204 27,551 16/09/2015 15:29
Dernier message: spinosauro
  [Thread Ufficiale] Metodi di estrazione DMT kyashan 28 12,246 15/09/2015 10:01
Dernier message: Znezello
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sull'MDMA maan 59 7,790 13/09/2015 21:21
Dernier message: astraldream
  [Thread Ufficiale] Coltivazione funghetti LaPav 175 12,694 11/09/2015 14:34
Dernier message: tsunami666
  [Thread Ufficiale] Esperienze e curiosità sui Nootropi Free Energy 124 20,891 09/09/2015 16:54
Dernier message: Nor3g



Utilisateur(s) parcourant ce topic : 1 visiteur(s)

À propos de Psychonaut

Psychonaut.fr est une communauté d'auto-support francophone, dédiée à l'information et à la réduction des risques liés à l'usage des substances psychoactives.