Mescalito my friend
#1
Data: 22/06/2019 - 22:00 circa

Sostanza: Psilocybe Cambodian

Dosaggio: Incerto...4 bei funghi essiccati quasi bene, a occhio e croce direi 5/7 grammi.

Assunzione: Mastico a lungo e mando giu tutti e 4 i funghi, stomaco semi-vuoto, solo qualche birra nelle ore precedenti.

Setting: Da solo, a casa.

Descrizione: E' stata una salita molto veloce e gradevole. Sono solo nell'appartamento che divido con la mia compagna. Oggi lei non c'e', tornerà' domattina. Io sono di rientro da una serata al pub con amici, a Londra dove abito (tra l'altro chiedo scusa per gli accenti che sostituisco con gli apostrofi ma la tastiera inglese non mi permette di far di meglio..sorry!!).
In casa ho 4 funghi essiccati autoprodotti, una serata libera in solitudine davanti e una intera giornata libera l'indomani.
Detto fatto. Come dicevo e' stata una salita quasi repentina, forse la percezione del tempo e' in qualche modo influenzata dall'alcool che ho in corpo. Metto su una playlist di musica "enteogena", neanche il tempo di realizzare il susseguirsi delle vicende che mi accorgo di fare una grande difficolta' a ragionare "normalmente" e controllare quello che dico. 
Sono immerso in una dimensione fiabesca. Casa mia e' "popolata" di energie e entità benevole che mi danno in qualche modo il benvenuto nella loro dimensione. 
Trovo un amico e un grande conforto, che mi guiderà per le successive ore attraverso il mondo sottile, nel Peyote che ho con me. Esemplare adulto..4/5 anni. Me ne occupo io da qualche settimana.
Mi siedo di fronte a lui, comincia una comunicazione fatta di pensieri e sentimenti, baci e carezze, pianti sfrenati ed estasi.
Gli dico che sono grato di avere lui come Ospite. Mi occupo di lui perché mi interessa vivere cosi'.
Lui capisce ed e' grato di ciò che provo.
Suoniamo insieme e proiettiamo verso l'alto le nostre energie.
Il viaggio si fa veramente intenso quando ogni stimolo sonoro esterno lascia spazio a una sorta di "rumore" interno, che va di pari passo con le emozioni che provo, in negativo ed in positivo (senza mai perdere totalmente il controllo pero').
La realta' diventa un complesso di frattali e piani che si sovrappongono senza un orizzonte..creando una tensegrita' di energia fluttuante, simile a delle ragnatele.
La mia compagna mi telefona. Sono consapevole che sto su un livello di energia molto distante dal suo, ma faccio uno sforzo e le rispondo. Non riesco a comunicare, lei dopo un po' capisce e mi rassicura. Il peyote fa da tramite mentre "parliamo" al telefono. Lo carezzo, lo bacio, gli sorrido e gli parlo come fosse lei li con me.
Spesse volte ho fatto il giro della casa col mio amico Peyote fra le mani, scacciando energie o entità' dalla casa, riprendendo il controllo energetico della MIA CASA. Come ho detto all'inizio del viaggio siete tutti i benvenuti, pero' non approfittatene.
Dopo tre ore circa iniziano le purghe...coincide con la fase di inizio della discesa, e io mi sento esausto.
La luce e il suono diventano pesanti da sopportare. Mi sdraio al buio, mi voglio rilassare.
Penso di stare andando incontro a quello che definirei "morte dell'ego", ma non sono sicuro. Provo tanta pace e accettazione di quello che sarà, perché in fondo ho sempre saputo che sarebbe andato tutto bene.
Sono le 2 del mattino ormai e io sono stremato dal viaggio, mi sento sporco e sudato dopo 2 o 3 scariche. 
Faccio una doccia quando ormai il pieno dell'effetto sta andando giu'.
Mi metto a letto, col mio amico Peyote sul comodino di fianco, e dopo qualche tentativo di prendere sonno tra un pensiero e l'altro, che si fanno man mano più' "gestibili", riesco a dormire...credo. 
Mi sveglio alle 8 e 30..il mio amico sta li di fianco a me.
Mando il buongiorno rassicuratore alla mia compagna. La amo, che bella anima che ho incontrato nel mio cammino.
Faccio colazione, e scrivo questo report di getto.
Sono le 11 del mattino e provo un senso di pace e rilassamento profondo, mentre aspetto lei.
Grazie.
"Fallo pure quando lo decidono, quando lo dicono, ma fallo e pensalo da te, cioè libero in una parola"
  Répondre


Atteindre :


Utilisateur(s) parcourant ce sujet : 2 visiteur(s)