S’enregistrer Bienvenue sur le forum de Psychonaut, un espace de discussion autour des produits psychoactifs et de l’exploration de l’esprit.

Pour prendre part aux discussions, n'hésitez pas à vous inscrire. Nous serions heureux de vous compter parmi nous !

S’enregistrer


Incontri con le entità oscure

#1
Le esperienze psichedeliche rappresentano un'enigma irrisolvibile di proporzioni epiche parlato in lingue aliene.
Possono far rimettere in discussione tutto ciò che si sa, tutto ciò che abbiamo imparato ad accettare come realtà, e far conoscere un modo di essere che sfida ogni comprensione.
Queste esperienze non sono adatte a tutti, e non tutti coloro che scelgono di aprire la porta sono poi capaci di integrare le questioni sollevate. Chi si accosta a queste esperienze con poco rispetto spesso paga un prezzo psichico molto alto.
Se si sceglie di procedere, occorre essere consapevoli dei problemi di integrazione che potrebbero seguire. Quello che si trova all'interno di se stessi può cambiare la vita.

E' ad esempio possibile per i viaggiatori incontrare entità oscure durante la propria esplorazione dell'iperspazio. L'interpretazione di queste esperienze non è affatto semplice. Tuttavia, la cosa importante è che ci sono diversi modi per affrontarle in modo costruttivo.

Quando si è di fronte un'entità oscura, ci sono diversi modi di reagire ad essa. Alcune persone pensano che la cosa migliore sia semplicamente quella di evitare le entità oscure. Altri ritengono che vi possa essere qualcosa da imparare nel trattare con queste entità, a patto di riuscire a mantenere un certo stato di forza interiore e di essere capaci di integrare l'esperienza successivamente.
Se non vi è altra scelta che l'affrontare queste entità, ci sono però alcuni suggerimenti che possono forse aiutare durante l'esperienza:


- Avere un mantra a portata di mano su cui ripiegare. (Non deve essere necessariamente esoterico, ma può essere semplice come "Anche questo passerà")
- Mantenere la calma e bandire qualsiasi emozioni negativa. Paura e rabbia attirano l'esperienza negativa
- Cercare di arrendersi all'esperienza, e lasciarsi andare, senza giudicare
- Utilizzare attivamente la propria volontà per andare a trovare l'esperienza che si desidera
- Cercare di non concentrarsi, non prestare attenzione, e non dare energia a queste entità, altrimenti ciò potrebbe incoraggiare eventuali esseri o spazi che risuonano con qualsiasi cosa che non sembri sano, edificante, e amorevole
- Non identificarsi con le immagini
- Ricordare l'origine comune che lega tutti noi, e che alla fine non c'è nulla da temere, che tutto è parte dell'Esistenza e che quindi ciò deve essere così


Altre cose che si possono fare:


- Comandare alle entità di lasciare la vostra presenza
- Usare il proprio mantra, o un Icaro
- Suonare un campanello
- Ballare
- Soffiare / espirare la negatività


Se tutto il resto fallisce, è possibile chiamare gli Alleati che avete incontrato in precedenza, e che potrebbero venire in vostro aiuto in qualsiasi forma.
Alla fine, l'ultima (e anche più efficace) strada è quella di invocare il potere universale della luce. Qualunque sia il vostro sistema di credenze spirituali, la luce che si irradia attraverso di voi sarà in grado di dissipare ogni tenebra. Ricordate di essere umili, in quanto non è il vostro potere personale che si è incanalato.


Quando l'esperienza è passata, come ogni esperienza di vita, è il momento di interrogarsi su ciò che accadrà e riflettere se c'è qualcosa da imparare. Scrivete la vostra esperienza in un diario. Riflettete profondamente su quello che è successo, e cercate di ricordare gli eventi che potrebbero essere scivolati dalla vostra mente. Riempite gli spazi vuoti nella memoria.
Parlate della vostra esperienza. Meditate sugli aspetti più impressionanti o importanti della vostra esperienza. Contemplate simboli e immagini.

Poche domande guida che possono aiutare:


C'era qualcosa nella mia preparazione e vita che ho fatto che potrebbe aver causato questa esperienza? Posso migliorare qualcosa? C'è un messaggio per me in questa esperienza, e posso usarlo per migliorare me stesso e il mondo intorno a me, direttamente o indirettamente? Dovrei ripetere l'esperienza di nuovo o forse fare una pausa o interrompere del tutto? Se lo rifaccio, c'è qualcosa che posso fare meglio? Posso migliorare cambiando qualcosa nel dosaggio, nelle intenzioni, nel set e setting, nell'integrazione?


Siate grati.

Lasciate andare tutto.
#2
Meraviglioso sd&m, come sempre.
Meraviglioso.
#3
Il Libro Tibetano Dei Morti - YouTube
#4
grazie per quello che hai scritto
mi sembra tutto molto limpido
#5
mi dispiace ma non condivido ciò che è stato scritto;posso dire di avere una modesta esperienza con i dissociativi,e che cose come queste ,oltre a non avere il benchè minimo fondamento scientifico hanno la stessa utilità di un preservativo in vaticano,mi spiego meglio: le cosidette entità oscure sono immagini chiuse nel subcoscio del nostro cervello,che si possono risvegliare durante la fase REM del sonno oppure sotto l'effetto di droghe o forti stati emozionali,le loro apparizioni sono totalmente imprevedibili e incontrollabili da parte nostra (come del resto lo è la nostra mente),ad esempio una può aver avuto la più bella giornata della sua vita ,tornare a casa,addormentarsi e fare i peggiori incubi;come io posso,dopo una merdosissima giornata che mi ha caricato di rabbia e depressione,avere il più bel viaggio di DXM della mia vita (successo al mio cane);non cè una relazione diretta tra le nostre emozioni e il nostro inconscio,per questo motivo l'unica cosa da fare se si stà per andare in bad trip è o chiamare un ambulanza,o chiudersi al cesso e aspettare che passi,o , per me, una bella boccetta di lexotan sotto mano.
[Image: 98898989.gif.html]
#6
Con la psichedelia si arriva a conclusioni personali più sensaste rispetto alla scenza, in fatto di subconsio e cose di questo tipo..
#7
Headache a écrit :
Con la psichedelia si arriva a conclusioni personali più sensaste rispetto alla scenza, in fatto di subconsio e cose di questo tipo..


Albert hoffman non faceva il pescivendolo,a dedicato la sua vita alla scienza e si può considerare il padre di quello che tu chiami "psichedelia",ricordati che tu alteri la tua mente con sostanze chimiche che vanno ad interagire con gli equilibri chimici del tuo cervello,non puoi dirmi che ballare ,soffiare o cagate simili possano aiutarti più di un medicinale antagonista.Non affidatevi a ste cose se cè in ballo la vostra salute.
[Image: 98898989.gif.html]
#8
Ma scusami allora perchè te ne stai su psychonaut? Upside_down
Si da il caso che non puoi spiegare alcuni concetti di origine "paranormale" con la scienza,
mentre la psichedelia oltre ai concetti filosofici può aiutare a farsi delle idee personali più o meno valide che possono accomunare e
convincere più persone esattamente come fa la scienza Upside_down
Se la scienza la leggi e la vedi e basta (perchè non tutti sono scienziati), il viaggio nella psiche lo puoi provare sulla tua pelle e quindi puoi definire o cercare di capire qualche concetto inspiegabile perchè hai provato delle sensazioni, e in base a quelle hai trovato il ragionamento più logico secondo il tuo punto di vista, e questo può essere accettato o meno anche da altri individui se gli lo porgi davanti...
La vita non è solo scienza, chimica e reazioni...c'è qualcosa di più che muove tutto questo, che fa si che un cervello, un cuore e tutto il resto funzionino insieme e formino una persona...anche la scienza non sa come ha avuto origine l'universo e come tutto questo è iniziato...ci sono teorie non provate...
#9
direi che proprio Freud in "l'interpretazione dei sogni" sosteneva che il sogno è sempre (o spesso) legato a un particolare momento vissuto il giorno precedente. Io stesso ho verificato più volte la cosa con una semplice tecnica di libere associazioni mentali. Quindi se hai avuto una buona giornata e sei libero da angosce profonde o sensi di colpa, cioè se stai sostanzialmente bene dal punto di vista psicologico, è praticamente impossibile che hai un incubo... a meno che non mangi un chilo di ceci a cena Smile. E se hai un incubo ricorrente questo è sicuramente legato a un grosso groviglio presente nella tua personalità.
Sono convinto che certe sostanze aiutino a individuare almeno i contorni del groviglio (piccola esperienza personale con la maria) e forse anche ad aiutare a scioglierlo.
Nel sogno come nel viaggio il simbolico diventa il linguaggio primario e lo spirito profondo emerge. Quindi è possibile che la tua preparazione, il rituale, l'intenzione e i gesti che vai a compiere influiscano in maniera significativa ad orientare il viaggio. Mi piace pensare che sia così, che si possano usare le sostanze come alleati e non come padroni. Le tradizioni sciamaniche dimostrano questo
E' chiaro che se al tuo cane suonare il campanellino sembra una megacazzata c'è poco dire. Forse ha bisogno di simbologie più sanguigne. Certo che affidarsi solo alle sostanze, che ti sbattono su oppure giu, mi sembra un po disperante...
#10
Topic bellissimo, grazie per averlo aperto sd&m!

sd&m a écrit :
Se non vi è altra scelta che l'affrontare queste entità, ci sono però alcuni suggerimenti che possono forse aiutare durante l'esperienza:

Vorrei aggiungere un suggerimento, che lessi in un libro sulle OBE, ovvero di provare vera compassione (non pena, sincera compassione) per queste entità oscure, ed esse spariranno.
#11
Headache a écrit :
Ma scusami allora perchè te ne stai su psychonaut? Upside_down
Si da il caso che non puoi spiegare alcuni concetti di origine "paranormale" con la scienza,
mentre la psichedelia oltre ai concetti filosofici può aiutare a farsi delle idee personali più o meno valide che possono accomunare e
convincere più persone esattamente come fa la scienza Upside_down
Se la scienza la leggi e la vedi e basta (perchè non tutti sono scienziati), il viaggio nella psiche lo puoi provare sulla tua pelle e quindi puoi definire o cercare di capire qualche concetto inspiegabile perchè hai provato delle sensazioni, e in base a quelle hai trovato il ragionamento più logico secondo il tuo punto di vista, e questo può essere accettato o meno anche da altri individui se gli lo porgi davanti...
La vita non è solo scienza, chimica e reazioni...c'è qualcosa di più che muove tutto questo, che fa si che un cervello, un cuore e tutto il resto funzionino insieme e formino una persona...anche la scienza non sa come ha avuto origine l'universo e come tutto questo è iniziato...ci sono teorie non provate...


stò su psychonauts perchè studio chimica e sono un appassionato delle sostanze psicotrope e delle loro interazioni con gli equilibri del cervello,ciò che tu chiami "entità oscure" sono state già spiegate dalla scienza come psicosi o in casi più gravi disturbo bipolare,se uno soffre di questo tipo di cose,più che mantra e cose varie dovrebbe trovarsi uno psichiatra che deciderà se la persona è recuperabile attraverso della psico-terapia,oppure nel caso sia irrecuperabile e pericolosa per se stessa o per gli altri procederà con il trasformarlo in un vegetale per mezzo di alcuni farmaci.La vita è chimica,sono riusciti a spiegare pure i processi chimici che avvengono in una persona "innamorata" e il perchè di determinati comportamenti;riguardo la nascita dell'universo caschi male,la scienza sà quanto tempo fà si è formato,sa come è avvenuto e quali sono state le sue conseguenze,attraverso alcuni calcoli fatti partendo dall'età dell'universo sono riusciti a calcolare le orbite di alcune galassie vicino a noi. ti consiglio di guardarti questo se hai un po di tempo: https://www.youtube.com/watch?v=-KGCGc4wiQQ
Comunque finiamo qui l'O.T, non era mia intenzione sollevare un flame,e ritengo che per quanto non condivida ciò che scritto il topic risulta interessante,se vi sentite più sicuri affidandovi alle superstizioni piuttosto che alla medicina moderna liberissimi di farlo,la salute è vostra,ma ricordatevi che l'evoluzione ahimè ci ha donato un solo cervello (non 2 come ai dinosauri,bastardi fortunati).

PS:ciò che fà si che il tuo cuore e il tuo cervello funzionino insieme correttamente e armoniosamente,viene chiamato dai profani come me sistema circolatorio.
[Image: 98898989.gif.html]
#12
ARABONG a écrit :
stò su psychonauts perchè studio chimica e sono un appassionato delle sostanze psicotrope e delle loro interazioni con gli equilibri del cervello,ciò che tu chiami "entità oscure" sono state già spiegate dalla scienza come psicosi o in casi più gravi disturbo bipolare,se uno soffre di questo tipo di cose,più che mantra e cose varie dovrebbe trovarsi uno psichiatra che deciderà se la persona è recuperabile attraverso della psico-terapia,oppure nel caso sia irrecuperabile e pericolosa per se stessa o per gli altri procederà con il trasformarlo in un vegetale per mezzo di alcuni farmaci.La vita è chimica,sono riusciti a spiegare pure i processi chimici che avvengono in una persona "innamorata" e il perchè di determinati comportamenti;riguardo la nascita dell'universo caschi male,la scienza sà quanto tempo fà si è formato,sa come è avvenuto e quali sono state le sue conseguenze,attraverso alcuni calcoli fatti partendo dall'età dell'universo sono riusciti a calcolare le orbite di alcune galassie vicino a noi. ti consiglio di guardarti questo se hai un po di tempo: https://www.youtube.com/watch?v=-KGCGc4wiQQ
Comunque finiamo qui l'O.T, non era mia intenzione sollevare un flame,e ritengo che per quanto non condivida ciò che scritto il topic risulta interessante,se vi sentite più sicuri affidandovi alle superstizioni piuttosto che alla medicina moderna liberissimi di farlo,la salute è vostra,ma ricordatevi che l'evoluzione ahimè ci ha donato un solo cervello (non 2 come ai dinosauri,bastardi fortunati).

PS:ciò che fà si che il tuo cuore e il tuo cervello funzionino insieme correttamente e armoniosamente,viene chiamato dai profani come me sistema circolatorio.



sono sconcertata dal tuo riduzionismo.

sono stata scienziata per anni (dottorato in fisiologia molecolare ecc), e devo dire che proprio durante quegli anni ho capito definitivamente che in verità non sappiamo niente.

La mente umana crea solo teorie, che per definizione sono solo immagini relative della Realtà (o Verità).
Infatti la scienza si dice "avanza perchè supera sè stessa", ma la VERITÀ è per sua natura trascendentale, cioè irraggiungibile dalla mente ordinaria.

Basta farsi una domanda soltanto per vedere quanto siamo miseramente "relativi e limitati": che cosa è "QUESTO"?

Con "QUESTO" intendo dire l'Universo intero, la MANIFESTAZIONE, in cui noi, respiriamo, immaginiamo, amiamo.

Tutti i più grandi scienziati si sono accorti di ciò, TUTTI.

Spero tu possa avere la fortuna di assistere a meraviglie tali da lasciarti senza parole e formule al più presto.
(una volta ero anch'io come te, poi "ho visto cose che.." mi fanno quasi ripudiare i miseri ed illusori dogmi che la "scienza occidentale" mi ha inculcato fin da bambina)
Artica " ama dire la verità, ma anche le bugie. Il problema è che spesso non sa distinguere tra le due." (Naturalmente Artica è una Strega)
#13
Ci sono più cose in cielo e in terra di quante ne conti un angusto tomo di "medicina moderna".......
#14
vabeh un po' di sano e ottuso scetticismo è la più solida base di partenza per poi arrivare alla "conclusione" di cui parla Artica, anche io sono arrivato qui come la persona più materialista pragmatica e agnostica tra tutti quelli che conosco, ma mi sto "addolcendo".
continuo a non credere ad entità più o meno mistiche o aliene, ma ho capito che DEVO iniziare a lasciarmi andare, senza diventare are krishna ovviamente..

l'entità più oscura che esiste finora è l'essere umano, sfido chiunque a dire il contrario, nel bene e nel male.

per quello dico che ognuno è l'unico dio di se stesso, l'unico dal quale potremmo accettare un tradimento, anzi, potremmo desiderarlo.

ora scusate sto in ritardo pazzesco per un concerto che manco un grammo di dmt mi ci teletrasporterebbe in tempo Smile
#15
L'errore sta nell'illusione che crea il linguaggio! Illusione ancora piu' apparente quando si e' immersi in questo tipo di esperienze!

Entita', archetipi, manifestazioni di traumi, ... Perche' non tutte ugualmente vere e percio' intercambiabili? Presenti nel subconscio, appartenenti ad altre dimensioni, al mondo esterno, ... Che senso ha discuterne, quando non e' chiaro dove sia collocata la coscienza?
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#16
ecig
#17
Il Tao della fisica - Wikipedia
#18
ragazzi sd&m è uno che ne sa, non scrive mai le cose a caso, quello che ha scritto nel primo messaggio è un validissimo insegnamento, consigli pratici che sono utilissimi quando ti trovi in situazioni non proprio piacevoli, quello che ha scritto è indiscutibilmente valido, mentre la logica e la scienza perdono completamente di significato durante un bad trip... Sicuramente si può essere piu o meno d'accordo con i termini e i concetti utilizzati, ma nella pratica restano validissimi...
#19
"teorie a caso" nel senso ognuno poi se la "spiega" come si sente.
del resto se da neonato ti dicono che col Daime vedrai Dio, vedrai Dio vedrai Dio...
alla fine penso che qualsiasi cosa vedrai, poi dirai ho visto Dio..
ma dici bene tu, è una "guida" in caso di bad trip mistico,
reinterpretandola a modo mio la trovo utile,
dai link & firma non ho mai dubitato della sua competenza
quel sito l'adoravo prima di conoscerVi.
cmq ho iniziato a sognare, da un paio di giorni. roba strana..
niente di che, ma prima dormivo e basta.
#20
oldbrand7 a écrit :
"teorie a caso" nel senso ognuno poi se la "spiega" come si sente.
del resto se da neonato ti dicono che col Daime vedrai Dio, vedrai Dio vedrai Dio...
alla fine penso che qualsiasi cosa vedrai, poi dirai ho visto Dio..
ma dici bene tu, è una "guida" in caso di bad trip mistico,
reinterpretandola a modo mio la trovo utile,
dai link & firma non ho mai dubitato della sua competenza
quel sito l'adoravo prima di conoscerVi.
cmq ho iniziato a sognare, da un paio di giorni. roba strana..
niente di che, ma prima dormivo e basta.


ecco, se sogni cose brutte riguardo qualcuno di noi diccelo in tempo..please.
#21
mica sono vanna marchi..
#22
Tornando al post iniziale, gli sciamani dell'Amazzonia usano il mapacho (tabacco sacro) e varie essenze profumate per liberarsi degli spiriti maligni! E devo dire che con me ha funzionato Smile
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#23
no ma dai!! noi se sbattemo in tutti i modi e tu ce dici che basta na siga! !! ahahah scherzo Wink
#24
ma cos'è un bacio? Se non un apostrofo rosa fra le parole "t" e "amo"


il cosmo è pieno di segreti
#25
Per le persone che si interessano dello sviluppo dello spirito, le entità terrorizzanti sono simbolici portatori della morte dell'ego, un passo necessario per iniziare il cammino.
#26
JOLLY a écrit :
Per le persone che si interessano dello sviluppo dello spirito, le entità terrorizzanti sono simbolici portatori della morte dell'ego, un passo necessario per iniziare il cammino.


Oppure sono "soltanto" entità terrorizzanti... di suo...
#27
lo sono soltanto fin che non si prende coscienza di cio che sei, e di cosa essi rappresentano nel tuo cammino...ne consegue una forza di volontà che soffia via ogni paura-entità-sensazione di disagio.
#28
Purtroppo ogni apertura a spiritualità alternative qui da noi passa sempre per una visione delle cose un po' "infettata" dall'oriente, dove tutto è ricondotto alla ghirlanda degli stati del sé..
Io a 'ste cose non ci credo troppo onestamente e mi sembrano modalità di pensiero figlie di un'antropocentrismo un po' stretto.

Ci sono cose che non sono te.
Quelle cose son buone o cattive (rispetto a te).
Se ti trovi davanti un alligatore non stai a pensare che è una parte di te manifestata all'esterno e che cessando la tua paura cessa anche il pericolo ecc.
Ecco, stessa cosa.

Almeno per come la vedo io...
#29
e invece è risaputo che se ti fai prendere dal panico hai parecchie più possibilità che il predatore di attacchi piuttosto che mantenendo un atteggiamento "calmo" e consapevole...


"infettata" dall'oriente...non è che l'oriente è malato eh...io avrei scomodato una parola migliore...


credo che tu confonda il prendere coscienza con il pensare razionale...
#30
Copio e incollo un messaggio che avevo scritto a Abej,


"Ciao, leggendo il tuo articolo la musica nella preistoria(molto interessante, mi sarei aspettato più visite e commenti), noto con molto interesse molti link interessanti,


fra cui, pure questo:
http://realtofantasia.blogspot.it/20...-reset-3d.html

questo articoletto, dove dice che la terra è stata già quattro volte ibernata, quello che nei testi sacri sono i dilivu universali, e la perdita della famosa cazzutissima Atlantide.
Ma allora non siamo il frutto dell'evoluzione, ma siamo stati creati dai Grandi Padri.(?)
Sono solo supposizioni, ma soprattutto, perchè la storia classica, scolastica non dice queste informazioni?
Secondo alcuni la scimmia è la nostra antenata, ma è sempre vero?

Ora, mi accorgo che dire Grandi Padri o alieni, è una differenza sottile, ma necessaria.
Tu cosa ne pensi?

a presto"


Io la penso così:
(come anche altri)
-il linguaggio è molto dannoso perchè le parole vengono fraintese, soprattutto sulla parola Alieni, che è sbagliatissima secondo me
-Anche se esistessero, ma perchè non agire come un sogno lucido?
-Ogni religione li chiama in modo diverso, ma infondo sono simili alla fin fine.




Utilisateur(s) parcourant ce topic : 1 visiteur(s)

À propos de Psychonaut

Psychonaut.fr est une communauté d'auto-support francophone, dédiée à l'information et à la réduction des risques liés à l'usage des substances psychoactives.