S’enregistrer Bienvenue sur le forum de Psychonaut, un espace de discussion autour des produits psychoactifs et de l’exploration de l’esprit.

Pour prendre part aux discussions, n'hésitez pas à vous inscrire. Nous serions heureux de vous compter parmi nous !

S’enregistrer


Classifica "allucinatoria"

#1
Ciao a tutti!
(Premessa: Non so se sto post esista già, ho provato a cercare nel forum ma non ho trovato nulla, quindi ho aperto un nuovo thread.)

Volevo chiedervi, secondo la vostra esperienza personale (o quella di "amici") di fare una classifica dalla sostanza che da visioni più nitide e veritiere possibili, ovvero quella le cui allucinazioni sembrano le più reali possibili (es vedi per strada un delfino parlante e ti sembra che ci sia davvero); fino ad arrivare a quella più blanda.

E se vi va di fare un altra classifica, di farne una in base alla sostanza più introspettiva, che fa fare viaggi più mentali che di visione...


Più che altro sono curioso di sapere se realmente c'è qualche sostanza che davvero ti faccia vedere qualcosa in modo talmente vivido da confonderlo con qualcosa di reale.


P.S. Odio per esempio quando nei cartoni animati o nei film ti fanno vedere che fumando una canna inizi a vedere arcobaleni mentre voli in un cielo di frattali iridescenti ecc, quando in realtà l'erba non fa nulla di tutto ciò. Volevo quindi sapere se i veri allucinogeni danno delle visual veramente vivide o se anche li ci calcano la mano nelle descrizioni.
Tounge
#2
Una volta ho avuto qualche allucinazione con una sostanza ignota( ne ho già parlato in un altro thread) Ma non creavo niente dal nulla (niente elefanti rosa per intenderci :'( ), distorcevo solo la realta, per esempio vedevo le faccie di alcune persone "tremolanti", come se le osservassi attraverso una cascata d'acqua.
#3
Da quel che ho letto, non avendole provate, le sostanze che sembrano "creare" dei personaggi sono più le delirogene che le psichedeliche. Mi vengono in mente la datura e la belladonna che sono però molto pericolose. Se non ricordo male anche la benzidamina cloridrato causava delle cose simili, leggiti le esperienze che ci sono nel forum.
I never found a companion that was so companionable as solitude.

Henry D. Thoreau
#4
Aldebaran2 a écrit :
P.S. Odio per esempio quando nei cartoni animati o nei film ti fanno vedere che fumando una canna inizi a vedere arcobaleni mentre voli in un cielo di frattali iridescenti ecc, quando in realtà l'erba non fa nulla di tutto ciò. Volevo quindi sapere se i veri allucinogeni danno delle visual veramente vivide o se anche li ci calcano la mano nelle descrizioni.
Tounge


esatto, anche lì calcano la mano con le descrizioni, esattamente con la marijuana...

Cioè per quanto mi riguarda, forse devo fare più esperienza, ma solo una volta mi è capitato di avere un'allucinazione in senso letterale (una nuvola si trasformava in un cavallo), ma quasi me lo sono indotto non so spiegare, comunque ero sotto funghi.

La conclusione che ho tratto è che non si può parlare di viaggi mentali o di visioni..i viaggi sono sempre prima di tutto mentali e l'alterazione mentale e quella visiva sono intrinsecamente connesse. Insomma non puoi vedere un drago che cammina e stare in uno stato mentale ordinario.
[SIZE=2]Ai nottivaghi ai magi ai posseduti da Dioniso alle menadi agli iniziati

"con il caffè non dormo per due giorni...pensa l'LSD cosa mi fa" (citazione non autorizzata)

[/SIZE]
#5
Nella mia esperienza:
1. Ayahuasca/DMT (piu' vero del vero, anche se le visioni sono piuttosto fotofobiche)
2. San Pedro/mescalina (visioni molto vivide e interconnesse con la realta', ma poco connesse con lo stato interiore)
3. Funghi psilocibinici (piu' scure e inconsistenti rispetto all'ayahuasca)
4. 4-AcO-DMT (ancora piu' scure)

Dicono che quelle della bufotenina (5-HO-DMT) siano particolarmente vivide, io non sono mai riuscito a prenderne abbastanza...

Quelle provocate dagli alcaloidi tropanici (Solanacee) invece, le immagino realistiche come quelle della mescalina, ma gli effetti sulla psiche devono essere totalmente diversi.
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#6
Spesso mi viene da pensare che l'alterazione dei sensi sia solo un effetto collaterale degli allucinogeni,
non mi pare che contengano l'essenza, il contenuto enteogeno che andrebbe ricercato.
le allucinazioni distraggono e confondono, come daltronte sono destinati a fare da sempre i nostri sensi.
Nello zen le visioni sono considerate illusioni devianti e sono da ignorare, se non sbaglio leary la definisce la dimensione del "gioco" ma non è che una delle fasi iniziali che porta poi alla completa illuminazione.
Ad ogni modo le visioni piu nitide che mai le ho avute con la dmt e con il doc.
Ogni cosa scritta è a puro titolo informativo e non si vuole incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze,
tantomeno di quelle che da millenni ci consentono di avere grandi stati mentali, qui e ora, proibiti per legge.
#7
Assolutamente la salvia, stando a quel che si legge in giro.
Allucinazioni davvero reali, con tanto di coinvolgimento di tutti i sensi a 360°.
Non ti sembra reale quel che vedi: lo è!
[SIZE=4]se il forum è pieno di messaggi ripetitivi o fuori tema [SIZE=6]la colpa è tua che gli rispondi [/SIZE][/SIZE][Image: images?q=tbn:ANd9GcSgkdouuObGgMeLXTXTVC_...ajxNZkpXSA]
#8
Monad a écrit :
1. Ayahuasca/DMT (piu' vero del vero, anche se le visioni sono piuttosto fotofobiche)


Fotofobiche? Nel senso che che infastidiscono da quanto sono "luminose"?
Correggimi se sbaglio...

(Grazie a tutti per le risposte!!!)
#9
kataz: Buono spunto, ma se penso alle esperienze di tipo introspettivo/sciamanico che ho avuto con ayahuasca e funghi, mi sento di dissentire... Le visioni accompagnavano lo stato interiore ed erano molto molto significative! Pero' se penso alle classiche distorsioni provocate dall'LSD o da psichedelici piu' blandi, mi trovo d'accordo... In un senso generale, le visioni/distorsioni sono piu' collegate alla fisicita' e al mondo terreno, quindi possono essere sia un modo di analizzare e risolvere i problemi che delle distrazioni pure e semplici. Se invece e' uno stato trascendentale/divino/illuminato che si cerca, allora bisogna andare otre le visioni per trovare quello che gli induisti chiamano il Brahman.

Novello: E' vero, la salvia non e' da sottovalutare! Non sono mai riuscito ad avere un breakthrough, ma sono sicuro che si meriterebbe di andare tra le prime in classifica!

Aldebaran2: Sono parecchio luminose, come se composte da luce... Ma mi riferivo al fatto che in un ambiente luminoso appaiono meno intense e nitide.

Altre sostanze che mi vengono in mento sono la 2CI e 2CE... Visioni e distorsioni molto intense anche se spesso poco significative.
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#10
Confermo Benzidamina, con 2 esperienze.

( ricordare ch'è classificata come delirogeno infatti, se non erro)

Le visuals sono molto vivide...

Ti descrivo brevemente gli effetti che m'hanno dato 750 g ( A STOMACO VUOTO):

all'inizio effetto leggermente euforico, e giramenti di testa simili alla cannabis, ma molto più lievi...
Difficoltà a concentrarsi...
Poi iniziano distorsioni visive leggere, e poi le visuals.
Con dosaggi bassi (dose media 1/1.2 g dovrebbe essere) gli effetti che ho avuto all'inizio sono stati parecchio divertenti:
dopo ho cominciato a dubitare di ciò che vedevo...
Le visuals svanivano in fretta ma per quel poco che duravano era impossibile distinguerle dalla realtà.
Se ricordi che è un delirogeno capisci perché: non credo che comunque sia piacevole a dosaggi più alti.

Ah: livello introspettivo pari a zero. Non da nessuna emozione se non uno stupore continuo, appena vedi qualcosa muoversi... Dato che spesso è allucinazione.
Puoi fare sempre ragionamenti sensati se ti concentri. Da questo punto di vista è perfetta, quindi se ti piacciono gli allucinogeni, perché a dosaggi bassi appunto puoi avere visuals carine
senza incorrere nell'aspetto delirogeno della sostanza.
Il fatto è che non si conoscono gli effetti precisi sul corpo, e gli eventuali danni che potrebbe creare.

Quindi te la sconsiglio vivamente...
ATTENZIONE: TUTTO CIÒ CHE SCRIVO E' FRUTTO DI FANTASIA, ALLO SCOPO DI DIVERTIRE.

[SIZE=4]COLTIVO CACTUS.

[/SIZE]
#11
LSD? Qualcuno sa qualcosa? Già nella sezione esperienze ci sono pareri contrastanti...
#12
Io per quanto mi riguarda l'LSD mi fiderei solo delle fonti ufficiali...
Dopo di ché non ti rimane che l'esperienza, provare da solo, perché effettivamente è vero ciò che hai detto...
ATTENZIONE: TUTTO CIÒ CHE SCRIVO E' FRUTTO DI FANTASIA, ALLO SCOPO DI DIVERTIRE.

[SIZE=4]COLTIVO CACTUS.

[/SIZE]
#13
CrazyFractalHaze a écrit :
Io per quanto mi riguarda l'LSD mi fiderei solo delle fonti ufficiali...
Dopo di ché non ti rimane che l'esperienza, provare da solo, perché effettivamente è vero ciò che hai detto...

Fonti ufficiali -> voi altri psiconauti :lol:
Chiedevo a voi apposta perché mi considero troppo giovane per provarlo ma troppo curioso a riguardo
#14
una volta con l'LSD a un free party nei boschi, stavo andando a fare pipì nel prato dove c'era l'erba alta. era molto buio perchè mi ero allontanato un po dalle luci.
mentre la faccio guardo a terra e mi accorgo che stavo pisciando su delle gambe di 2 persone: una ragazza con le minigonne e un ragazzo con i jeans. non vedevo il resto del corpo per via dell'erba alta. le gambe hanno iniziato a muoversi lentamente. pensai: <ops, la sto facendo sulle gambe a una coppietta quì collassata!> e mi sono allontanato. dopo 3 metri penso: <ma no, non può essere possibile, dai...> così torno a vedere e in effetti erano ancora li che si muovevano, così gli ho tirato un colpetto col piede e automaticamente si sono trasformate in 2 tronchi di legno immobili.
scoppiai a ridere e tornai a ballare.
"Una persona che sa stare da sola non è mai sola. Le persone che non sanno stare sole, sono sole."
"Anche stare seduto può essere una meditazione, se siedi con attenzione"
[cit. Osho]

"Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete nel fare l'impossibile"
[cit. Francesco d'Assisi]
- ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- -
My underground music productions: https://soundcloud.com/mene93

Tutti i miei post sono unicamente a scopo informativo e non vogliono incitare nessuno all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope.
#15
L'lsd distorce la realtà, e le allucinazioni che crea possono sembrare reali nel momento in cui le vedi ma basta concentrarsi un attimo per capire che sono frutto della fantasia, della mescalina (mai provata) ho sentito dire che crea immagini non inerenti la realtà che vediamo nel momento dell'allucinazione. Detto questo non penso che dmt e salvia siano classificabili in quanto proiettano direttamente in un altro mondo/dimensione
#16
Come fai a essere cosi' sicuro di cosa e' e non e' reale? Wink
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#17
1Brain a écrit :
Detto questo non penso che dmt e salvia siano classificabili in quanto proiettano direttamente in un altro mondo/dimensione


Non credo sia una distinzione sensata, se le visioni sono piu nitide e intense il nostro cervello è normalmente portato a considerarle come "reali" mentre se sono solo lievi distorsioni li riconduciamo subito all'alterazione chimica.
(Se assumi poca dmt le visual sono minime proprio come una bassa dose di funghi e non credo lo considereresti un "altro mondo")
In ogni caso se consideriamo la nostra coscienza come "reale" non possiamo che considerare anche le proiezioni visive della stessa come "reali".
Ogni cosa scritta è a puro titolo informativo e non si vuole incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze,
tantomeno di quelle che da millenni ci consentono di avere grandi stati mentali, qui e ora, proibiti per legge.
#18
kataz a écrit :
Spesso mi viene da pensare che l'alterazione dei sensi sia solo un effetto collaterale degli allucinogeni,
non mi pare che contengano l'essenza, il contenuto enteogeno che andrebbe ricercato.
le allucinazioni distraggono e confondono, come daltronte sono destinati a fare da sempre i nostri sensi.
Nello zen le visioni sono considerate illusioni devianti e sono da ignorare, se non sbaglio leary la definisce la dimensione del "gioco" ma non è che una delle fasi iniziali che porta poi alla completa illuminazione.
Ad ogni modo le visioni piu nitide che mai le ho avute con la dmt e con il doc.



sono d'accordo su questo punto di vista, ma ho anche notato che visto che sono tutt'altro che illuminato la mia mente crea ancora illusioni, sia da lucido che in uno stato alterato, ma nello stato alterato questo processo è cosi evidente che posso osservarlo, e riconoscerlo come illusorio... Inoltre la nostra natura illuminata ci parla attraverso questi simboli, e il senso delle visioni è la possibilità di vedere questi mandala ed elevare il punto di vista... Questo diciamo è la spiegazione che mi sono dato io delle allucinazioni-visioni... Fortemente influenzata dal sogno...
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
#19
Aldebaran2 a écrit :
xxx
P.S. Odio per esempio quando nei cartoni animati o nei film ti fanno vedere che fumando una canna inizi a vedere arcobaleni mentre voli in un cielo di frattali iridescenti ecc, quando in realtà l'erba non fa nulla di tutto ciò. xxx
Tounge


forse non hai fumato giusto, poliutilizzatori esperti mi dissero che secondo loro la sostanza più psichedelica è la cannabis. E' un'opinione di chi l'ha provata quella che superi le altre, ma dire che non faccia nulla, lo puoi fare dicendo che è solo la tua esperienza soggettiva

per me al primo posto c'è la fatica
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
#20
la salvia smuove l'universo-realtà e lo scuote fino alle fondamenta. Se c'è un vincitore quella è lei! Allucinazioni ultra reali, tangibili, a volte molto piu concrete della materia di cui è fatto questo mondo.
Unico punto debole la luce fioca e le auree opache.
#21
Abusando di MDMA le allucinazioni sono forti e "vere". Sconsiglio vivamente. Iniziai così, da ignorante e in modo stupido, l'approccio con le droghe. Va bè, ormai sono cambiato. Comunque una volta stavo per farmi una tipa, un cesso indescrivibile, e quando mancarono 3 centimetri al bacio la sua faccia si trasformò in quella di un rinoceronte. Scappai impaurito. Un' altra volta vidi un elicottero enorme (che non c'era) ma c'era un altro elicottero molto più piccolo e lontano che però forniva il rumore dell'elicottero, facendo diventare la visione particolarmente reale. Un mio amico mi chiese, rimanendo serio, perchè ci fose una betomiera sul sound system....

Con LSD più che allucinazioni "reali" ho avuto una volta sola la visione di immagini --> http://www.psychonaut.com/esperienze/528...sante.html
... noi scendiamo in piazza, siamo democratici, siamo antifascisti, la realtà è più avanti! Siamo sempre indietro!
[cit: Giorgio Gaber]

Se è assolutamente necessario che l’arte o il teatro servano a qualche cosa, dirò che dovrebbero servire ad insegnare alla gente che ci sono attività che non servono a niente e che è indispensabile che ci siano.
[cit: Eugène Ionesco]

“Fanno quello che vogliono, ma quel che si può non possono farlo. Chi può, può soltanto l’impossibile”.
[cit: Carmelo Bene]



Ogni frase da me riportata è da ritenersi falsa, inventata e senza nessun fondamento scientifico-logico-razionale
#22
Nullè a écrit :
sono d'accordo su questo punto di vista, ma ho anche notato che visto che sono tutt'altro che illuminato la mia mente crea ancora illusioni, sia da lucido che in uno stato alterato, ma nello stato alterato questo processo è cosi evidente che posso osservarlo, e riconoscerlo come illusorio... Inoltre la nostra natura illuminata ci parla attraverso questi simboli, e il senso delle visioni è la possibilità di vedere questi mandala ed elevare il punto di vista... Questo diciamo è la spiegazione che mi sono dato io delle allucinazioni-visioni... Fortemente influenzata dal sogno...

Le visioni/distorsioni dei funghi non ti hanno mai fatto capire delle cose specifiche riguardo al tuo corpo o ad altre persone o a oggetti inanimati? Personalmente sto sperimentando molto in quella direzione e i risultati sono molto interessanti...
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#23
isembrerà strano ma più che i classici psichedelici ( lsd funghi e anche rc come 2-ce. 4 aco dmt, 4 ho met )le allucinazioni più reali le ho avute con l'md.
A una festa dopo un ridosaggio neanche troppo alto (0.2+0.2) mi passa davanti un mio amico con una pila di bicchieri altissima, mi stranisco guardo meglio il mio amico e i bicchieri si scompongono e scompaiono e il mio amico non è più il mio amico :|
Mi rigiro e vedo un tipo che ballava con una sedia in mano che ovviamente non c'era, mi giro dall'altro lato e c'era un tipo con una doppia faccia stile voldemort hahhhahaah
La fila di gente davanti a me, che era di circa 50-100m fino ad arrivare alla console, scompare e al suo posto c'è una passerella con modelle a sfilare, mi giro indietro e la gente che avevo dietro si è trasformata in tombe.
La cosa belle è che tutte queste nn erano distorsioni classiche da allucinogeno di un qualcosa che se ne trasforma in qualcos'altro, distorsioni che comunque capisco sempre che sono causate dalla droga. Queste erano proprio REALI o almeno il mio cervello le percepiva come tali, cose che comparivano dal nulla. A un certo punto ho cominciato a parlare con una ragazza, stavo cominciando a pensare anche di provarci quando all'improvviso questa ragazza è tornata ad essere la ragazza del mio amico.

con la salvia divinorum è proprio un caso a parte, lì si viaggia in un'altro mondo.
Io ero diventato una giraffa con la cravatta e per me era la cosa più normale di questo mondo. Come ora per me è normale essere un uomo li ero una giraffa con giacca e cravatta ed era normalissimo, nulla di strano. Mio cugino non sapevo assolutamente chi potesse essere .
#24
con la salvia divinorum è proprio un caso a parte, lì si viaggia in un'altro mondo.
Io ero diventato una giraffa con la cravatta e per me era la cosa più normale di questo mondo. Come ora per me è normale essere un uomo li ero una giraffa con giacca e cravatta ed era normalissimo, nulla di strano. Mio cugino non sapevo assolutamente chi potesse essere .


ahahahah verissimo anch'io una volta mi sono trasformato in un gufo vestito da maggiordomo e facevo parte della servitù di salvia che comprendeva giraffe-cameriere e ippopotami-giardinieri. E poi non distinguevo la mia cucina da quella di una dimora antichissima.........
:Oo:




Utilisateur(s) parcourant ce topic : 1 visiteur(s)

À propos de Psychonaut

Psychonaut.fr est une communauté d'auto-support francophone, dédiée à l'information et à la réduction des risques liés à l'usage des substances psychoactives.