S’enregistrer Bienvenue sur le forum de Psychonaut, un espace de discussion autour des produits psychoactifs et de l’exploration de l’esprit.

Pour prendre part aux discussions, n'hésitez pas à vous inscrire. Nous serions heureux de vous compter parmi nous !

S’enregistrer


Brainwave synchronizer (toni binaurali)

#1
Poiché ho notato che qualcuno ha dimostrato interesse sull'argomento riporto in breve una mia esperienza con il biofeedback audio-stimolato.
Parecchi anni fa era in voga un software per l'audio editing di nome CoolEdit Pro (acquistato in seguito da Adobe e trasformato in Audition). CoolEdit era fornito di una funzione (in seguito rimossa) denominata Brainwave Synchronizer. Ebbene, in quel periodo studiai un po' il funzionamento del software e generai un po' di file audio progettati per ottenere stati di trance di diversa intensità e profondità.
Non mi dilungo oltre sulla premessa...

Durante l'ascolto di uno di questi brani ho vissuto la seguente esperienza.
Comincio ad ascoltare il brano in cuffia sdraiato sul letto nel primo pomeriggio di una giornata estiva. Sono solo in casa e tutto è silenzioso com'è di norma a quell'ora in una città del Sud Italia. Non ricordo quasi nulla di quello che è accaduto ma ricordo bene che, ad occhi chiusi ho avuto la visione di un sasso che viaggiava in direzione della mia faccia prendendo velocità. Ad un certo punto questo sasso ha colpito la mia bocca violentemente sbattendo contro i denti. Ho provato un "reale" e fortissimo dolore e un'istante dopo sono "svenuto"! Mi sono risvegliato dopo una ventina di minuti con la fine della riproduzione del file audio. Non ricordo di aver sognato qualcosa nè altri dettagli se non il realismo di quella visione e di quel fortissimo dolore agli incisivi.

Tutto qui! Magari questi file audio non possono simulare l'effetto di molecole sul cervello ma credo che abbiano un fondo di verità e di efficacia. Bisognerebbe indagare oltre.
#2
:Oo: uau
#3
Oddio... Che cosa strana! Ma non c'è qualche altro programma che ha questa funzione?
#4
Che sfiga! Tra tutte le cose che poteva generare quel suono proprio una sassata!
#5
Pagan se non l'avessi scritto tu non ci crederei!! È impressionante! Oops
#6
semedimais a écrit :
Oddio... Che cosa strana! Ma non c'è qualche altro programma che ha questa funzione?

I-doser ( provato e su di me non ha avuto effetto ). In teoria scarichi dei file audio che si possono aprire solo con questo programma che DOVREBBERO riprodurre l'effetto di varie droghe. Bisogna usare delle cuffie.
Troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio.

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#7
Renton a écrit :
I-doser ( provato e su di me non ha avuto effetto ). In teoria scarichi dei file audio che si possono aprire solo con questo programma che DOVREBBERO riprodurre l'effetto di varie droghe. Bisogna usare delle cuffie.


Thx, proverò e vi farò sapere!
#8
avevo sentito parlare di questa cosa anni fà.oramai è molto che esiste,addirittura ci sono le leggende che nei primi giochini dei pokemon per gameboy(nel periodo le cuffiette si usavano parecchio) ci siano ritmi bineurai studiati per la prima volta nell'https://it.wikipedia.org/wiki/Unit%C3%A0_731 .... c'è chi dice che sono fortissime e che fanno come droghe vere.altri dicono che sono del tutto inutili e fastidiose.di sicuro bisogna provare più volte e trovare la giusta musichetta(pure se sono suoni fastidiosissimi).....bà qualcuno ha provato e ci può raccontare?
#9
Io l'ho provato e IMHO è una schifezza e non funziona...

Se senti qualche effetto comunque non ha nulla a che vedere con il tipo di canzone/sostanza...
#10
Provato I-Doser con diversi suoni, non è sucesso nulla ergo è una perdita di tempo Happywide
"C'è una teoria che afferma che, se qualcuno scopre esattamente qual è lo scopo dell'universo e perché è qui, esso scomparirà istantaneamente e sarà sostituito da qualcosa di ancora più bizzarro ed inesplicabile. C'è un'altra teoria che dimostra che ciò è già avvenuto."
#11
Ripeto che i suoni che ho utilizzato li ho creati da me, non hanno niente a che vedere con i software da voi citati. Ho usato come base del rumore bianco e del rumore rosa con delle curve di biofeedback molto lente (tipo mezz'ora per sincronizzarmi sulle onde theta)...
Non posso essere certo di quanto l'autosuggestione abbia influito sulla mia esperienza... sicuramente ho una certa facilità a raggiungere stati di trance anche senza l'utilizzo di strumenti esterni. Comunque una cosa così strana non mi è mai più accaduta.
#12
Non so come funzionano queste cose , ma vorrei farti una domanda pagan :
Avendola creata tu questa sequenza , avrai sicuramente cercato di "impostargli" una sorta di effetto , che non credo sia la sassata che hai ricevuto...quindi quale doveva essere il risultato in teoria???
"comunque una cosa cosi strana non mi è mai più accaduta" , nel senso che ripetendo l'esperienza non si è più presentato nulla?
sono molto curioso...
#13
Pagan Atheist a écrit :
Ripeto che i suoni che ho utilizzato li ho creati da me, non hanno niente a che vedere con i software da voi citati. Ho usato come base del rumore bianco e del rumore rosa con delle curve di biofeedback molto lente (tipo mezz'ora per sincronizzarmi sulle onde theta)...
Non posso essere certo di quanto l'autosuggestione abbia influito sulla mia esperienza... sicuramente ho una certa facilità a raggiungere stati di trance anche senza l'utilizzo di strumenti esterni. Comunque una cosa così strana non mi è mai più accaduta.


Certo, non ti stavo criticando, ciò che hai fatto tu è da ammirare Happywide
"C'è una teoria che afferma che, se qualcuno scopre esattamente qual è lo scopo dell'universo e perché è qui, esso scomparirà istantaneamente e sarà sostituito da qualcosa di ancora più bizzarro ed inesplicabile. C'è un'altra teoria che dimostra che ciò è già avvenuto."
#14
se siete interessati cercate su google ,non è una notizia dell'ultimo minuto,funzionano praticamente mandando nelle orecchie 2 suoni,diciamo uno percettibile ed uno poco sotto il percettibile(dell'orecchio ma non del cervello)quando la testa si mette a lavorare sulle 2 sequenze si produce un effetto in base ai suoni.certo non sono come una sostanza vera e propria che ti metti sul letto e ti fai un bel joint i-doser,vanno usati in un certo modo con un certolavoro mentale,cmq a meno che non ci si dedica le esperienze che ho sentito non sono granchè.se cercate trovate una spiegazione meglio della mia sicuramente,ma grossomodo dovrebbe essere così,se qualcuno ne sà di più anche io sarei molto curioso sull'argomento,soprattutto se qualcuno ne ha avuto un esperienza positiva.
#15
Per chi ha l'iphone c'è l'applicazione ibrainwave, che non riproduce gli effetti delle sostanze ma stati di: dormire, meditazione, relax, concentrazione, e un altro ancora più intenso. Tutto questo grazie ad un'interfaccia che ti permette di regolare la frequenza in Hz. Nella fase concentrazione ho notato che su di me ha funzionato abbastanza bene, potrebbe essere suggestione, bho... .In più si può inserire un sottofondo.
Troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio.

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#16
Karonte a écrit :
Non so come funzionano queste cose , ma vorrei farti una domanda pagan :
Avendola creata tu questa sequenza , avrai sicuramente cercato di "impostargli" una sorta di effetto , che non credo sia la sassata che hai ricevuto...quindi quale doveva essere il risultato in teoria???
"comunque una cosa cosi strana non mi è mai più accaduta" , nel senso che ripetendo l'esperienza non si è più presentato nulla?
sono molto curioso...


Il mio obiettivo era quello di raggiungere uno stato di trance profondo paragonabile a quello utilizzato nelle tradizioni monastiche orientali (quello in cui si riescono a controllare (in teoria) frequenza cardiaca e termoregolazione corporea).
Dopo quest'esperienza non ho più fatto esperimenti... ero 10 anni più giovane e ho pensato di aspettare di saperne di più...

Per Stok, il funzionamento di questi suoni dovrebbe sfruttare una minima differenza di frequenza tra due onde portanti riprodotte nel canale destro e sinistro del segnale stereo. Si viene così a generare uno sfasamento la cui frequenza non consiste in un vero e proprio suono ma in una sensazione psicoacustica (si parla di pochi Hz quindi sotto la soglia dell'udibile inteso come suono). Adoperando adeguate curve di ricalco e guida si ottiene una sincronizzazione delle onde cerbrali con questa frequenza di sfasamento e quindi, in teoria si possono forzare stati di coscienza tipici di specifiche attività mentali (attenzione, creatività, meditazione, trance...). In pratica l'onda deve essere construita per imitare in un primo momento una frequenza tipica dello stato di veglia (onde beta) e poi man mano scendere di frequenza.
Ovviamente il modo in cui ci si predispone all'esperienza diventa fondamentale.

Ultimamente ho fatto degli esperimenti con tracce preconfezionate su youtube me sotto l'effetto di THC. L'effetto è stato il raggiungimento di un profondo stato di trance con amnesia di tutto ciò che ho vissuto (o forse mi sono addormentato? sarebbe strano perchè non mi capita mai e l'esperienza si è ripetura identica per due volte).
#17
Grazie Pagan, mi hai dato un'idea, non ci avevo mai pensato di provare sotto l'effetto del THC.
Troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio.

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
#18
Renton a écrit :
Grazie Pagan, mi hai dato un'idea, non ci avevo mai pensato di provare sotto l'effetto del THC.

come no?mi sembrava quasi logico pensare alla cannabis...OT ho visto un servizio di vice che parlava di vasche a privazione sensoriale(vasche di galleggiamento)dove quando gli chiedeva se si potesse entrare nella vasca fatti d'erba ,lui gli risponde guardandolo tipoToungeerchè le altre volte sei entrato lucido?sei un folle.....credo che il principio sia simile,abbassare intensità di veglia per raggiungere meglio l'attività del subconscio....io dovrei impegnarmi per non essere l'effetto di thc ,per fortuna qui è richiesto


Topics apparemment similaires...
  Suoni binaurali, droga digitale(?) Frap 6 3,219 31/10/2014 13:14
Dernier message: cantor



Utilisateur(s) parcourant ce topic : 1 visiteur(s)

À propos de Psychonaut

Psychonaut.fr est une communauté d'auto-support francophone, dédiée à l'information et à la réduction des risques liés à l'usage des substances psychoactives.