• Moyenne : 0 (0 vote(s))
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sfruttare substrati esausti
#31
Novello a écrit :Copiosamente !?!?!?! :Oo:
Un pezzetto di un cm cubo con qualche coriandolo di scottex!?!?!?!?!
Ma quanto ha fruttato? Devi dirci assolutamente a cosa corrisponde quel "copiosamente"

Cmq ottima cosa, considerando che il bicchiere non sarà stato sterile, ne' tantomeno lo scottex. Che strain era?


"E' possibile continuare a coltivare i miceli esauriti?"
Certo che si. Sono esauriti perchè hanno finito il nutrimento, ma dagliene di nuovo e continueranno a fruttare. In questo caso lo scottex è stato lo spuntino.
Non morto; esaurito (il nutrimento) Wink

Quindi quali sono i modi per ridare nutrimento al micelio?
Can you feel the spirit in the night?
  Répondre
#32
alex.goa a écrit :sè sbriciolo una torta pftèk èsausta, la mèscolo ad altro riso frantumato o altro cèrèalè è ci faccio un casing? appèna posso provo, ma qualcuno di voi ha èspèriènza?
Prova prova. Che ti costa. Però il cereale dev'essere appetibile per il micelio quindi umido, preferibilmente carico d'acqua. Per questo che in genere si cuoce.
Inoltre, siccome ciò che è appetibile al micelio lo anche per muffe e batteri, si adopera la pentola a pressione che ne ammazza tutte le spore presenti sui chicchi e nell'aria dentro il barattolo. Sempre per questo motivo tutta la fase di colonizzazione avviene all'interno di barattoli o buste chiuse e non all'aria aperta, carica appunto di spore "cattive".
Nonostante questo si può sempre tentare. Se ci sono temperature favorevoli ai tuoi scopi, e hai tanto tanto culo potresti avere successo come è capitato a WillyPeyote.



BadScooter a écrit :Quindi quali sono i modi per ridare nutrimento al micelio?
Dargli nuovo "materiale" nutriente da colonizzare: carta, legno, cereali, stoffa e chissà che altro. Ho letto di tutto in giro


Però rimarranno sempre da considerare le contaminazioni. Saranno sempre più forti. In pratica si può tentare cercando di essere il più puliti possibile, incrociare le dita e pregare, pregare tanto (magari con questa)

[ATTACH=CONFIG]13661[/ATTACH]
[SIZE=4]se il forum è pieno di messaggi ripetitivi o fuori tema [SIZE=6]la colpa è tua che gli rispondi [/SIZE][/SIZE][Image: images?q=tbn:ANd9GcSgkdouuObGgMeLXTXTVC_...ajxNZkpXSA]
  Répondre
#33
Quindi, immaginando che al mio olandese stia per esaurirsi il kit, cosa dovrebbe fare per ridargli nutrimento? Ovviamente solo a scopo di prova se non funziona amen. Dovrebbe spezzettare il cubo di substrato e micelio e mischiarlo a cereali tipo riso, farro o legno o carta umidi e aspettare? Immagino che i funghi utilizzino qualche carboidrato, se bagnasse il tutto con dell'acqua in cui ha cotto delle patate e quindi con amido, potrebbe in linea di principio favorire o sfavorire il micelio? Non avendo mai ancora provato a fare una PF-tek, non si è mai neanche avvicinato al casing ma ha visto che spesso viene fatto nelle teglie di alluminio usa e getta, potrebbe andare bene per questo scopo? Grazie guys!
Can you feel the spirit in the night?
  Répondre
#34
Ho intenzione di provare a ricolonizzare un barattolo di vetro sezionando un pezzo di micelio esausto e ponendolo in una miscela di Ovomaltine e farina di riso integrale.

Novello a écrit :Copiosamente !?!?!?! :Oo:
Un pezzetto di un cm cubo con qualche coriandolo di scottex!?!?!?!?!
Ma quanto ha fruttato? Devi dirci assolutamente a cosa corrisponde quel "copiosamente"

Cmq ottima cosa, considerando che il bicchiere non sarà stato sterile, ne' tantomeno lo scottex. Che strain era?


"E' possibile continuare a coltivare i miceli esauriti?"
Certo che si. Sono esauriti perchè hanno finito il nutrimento, ma dagliene di nuovo e continueranno a fruttare. In questo caso lo scottex è stato lo spuntino.
Non morto; esaurito (il nutrimento) Wink

B+

Ha fatto quattro funghetti di medio-piccola entità in ben 2 flush consecutivi, e si, il bicchiere non era stato sterilizzato ne tantomeno lo scottex. Però boh, da quando effettuo le operazioni che ho descritto nell'altro topic, sembra che la contaminazione in senso ampio sia sparita dal mio soggiorno.. Ottimo direi.

Se riflusha di nuovo, faccio una foto
  Répondre
#35
alex.goa a écrit :sè sbriciolo una torta pftèk èsausta, la mèscolo ad altro riso frantumato o altro cèrèalè è ci faccio un casing? appèna posso provo, ma qualcuno di voi ha èspèriènza?
Se usi cereali mi sembra improbabile che tu ci riesca, dovresti lavorare in condizioni di altissima sterilità (e considera che la tua tortina esausta non è più sterile).. le muffe crescono più velocemente del tuo micelio, e quindi i cereali che sono molto appetibili si contamineranno.. Piuttosto potresti provare ad usare paglia precedentemente pastorizzata e ci frantumi dentro la tortina Wink..
Disapprovo quel che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo !! (Informazione Libera)
  Répondre
#36
WillyPeyote a écrit :Ha fatto quattro funghetti di medio-piccola entità in ben 2 flush consecutivi, e si, il bicchiere non era stato sterilizzato ne tantomeno lo scottex
A me incuriosisce troppo sta cosa. Ma che dimensioni aveva la massa di substrato micelio+scottex nel bicchiere? Quanto una noce? Quanto un'albicocca?


LUX a écrit :Se usi cereali mi sembra improbabile che tu ci riesca, dovresti lavorare in condizioni di altissima sterilità (e considera che la tua tortina esausta non è più sterile).. le muffe crescono più velocemente del tuo micelio, e quindi i cereali che sono molto appetibili si contamineranno.. Piuttosto potresti provare ad usare paglia precedentemente pastorizzata e ci frantumi dentro la tortina Wink..
Si ma di questo discutiamone [thread=40069]"qui"[/thread]


Ho sistemato la foto del mio messaggio precedente Big Grin. Un esempio di come la carta sia un buon nutrimento, forse però l'inchiostro è un po' tossico? :puke:.
Adesso sapete con cosa pregare :lol:
[SIZE=4]se il forum è pieno di messaggi ripetitivi o fuori tema [SIZE=6]la colpa è tua che gli rispondi [/SIZE][/SIZE][Image: images?q=tbn:ANd9GcSgkdouuObGgMeLXTXTVC_...ajxNZkpXSA]
  Répondre
#37
Novello a écrit :A me incuriosisce troppo sta cosa. Ma che dimensioni aveva la massa di substrato micelio+scottex nel bicchiere? Quanto una noce? Quanto un'albicocca?



Si ma di questo discutiamone [thread=40069]"qui"[/thread]


Ho sistemato la foto del mio messaggio precedente Big Grin. Un esempio di come la carta sia un buon nutrimento, forse però l'inchiostro è un po' tossico? :puke:.
Adesso sapete con cosa pregare :lol:

Nel bicchiere c'è solo un quadrato di scottex sbriciolato e inumidito e uno sbecco di micelio di B* che sarà stato un centimetro cubo. La lanuggine bianca ha subito infestato questo "centimetrino" di strato "rimediato alla caxxo di cane" tant'è che pensavo fosse ovviamente muffa, invece è rimasto bianco e s'è dimostrato essere realmente micelio che agguantava la carta.. hanno iniziato a spuntare i funghi. Siamo al terzo flush di questo bicchiere.. se ributta su FACCIO LA FOTO! giuro!
  Répondre
#38
Ha fruttificato, caro Novello. Ho la foto a testimonianza, domani la uppo.. non aspettarti granchè, è semplicemente un pezzo di scottex messo a mo di nido di rondine, colonizzato (!!) con un fughetto di 4-5 cm sopra. Tralatro ha pure sgacazzato le spore. Figo però.
  Répondre
#39
Mi sono sempre fatto una domanda: ma se aggiungo della farina di riso integrale ai barattoli di mais non dovrei ottenere un substrato piu nutriente? Esperienze a riguardo? Le proporzioni?

grazieee!
  Répondre
#40
Reverendo a écrit :Mi sono sempre fatto una domanda: ma se aggiungo della farina di riso integrale ai barattoli di mais non dovrei ottenere un substrato piu nutriente? Esperienze a riguardo? Le proporzioni?

grazieee!

solamente perchè i miei kit ancora stanno fruttificando (7 flush!) non ho attuato il mio intento di strappare un pezzo di micelio e sgranarlo in un mix di farina di mais e ovomaltine sterilizzati per vedere se riesco a ri-nutrirlo.. Ovvio che aspetto che siano completamente esausti prima di farlo!
  Répondre
#41
Ma io non intendevo rinutrire substrati esausti ma fare i barattoli da inoculare con il mais e l'aggiunta di una parte di farina di riso integrale.
  Répondre
#42
Il decotto in questione può essere consevato ad esempio dentro una bottiglia scura e lasciata in frigo e usata a piú step durante la settinana? Oppure qualcuno ha mai fatto degli estratti alcolici o preparato liquori con il ricavato della tortina o con i frutti stessi?
  Répondre
#43
La vermiculite durante il processo D infusione non potrebbe rilasciare sostanze balorde nel prodotto finale? Anche se filtrato bene?
  Répondre
#44
mmm da wikipedia: La vermiculite è un minerale, fillosilicato di magnesio, ferro trivalente e alluminio, con ossidrili e acqua.

poi non penso sia peggiore di tutta la paraffina fumata in questa vita o della bevuta di cocacola.....
  Répondre
#45
ma dite che se per seccarla ben bene la mettessi in un fornelletto elettrico ad una trentina di gradi per una decina di minuti lasciando lo sportello aperto sarebbe un'idea malvagia? (il fornello non è ventilato...)
  Répondre
#46
Stavo riflettendo un attimo su quanto sciroppi di acero e agave siano fruttuosi in lc e mi chiedo: cosa succederebbe se si dunkassero substrati esausti con soluzione al 5% di tali sciroppi?
  Répondre
#47
Leary-Huxley a écrit :Stavo riflettendo un attimo su quanto sciroppi di acero e agave siano fruttuosi in lc e mi chiedo: cosa succederebbe se si dunkassero substrati esausti con soluzione al 5% di tali sciroppi?

Muffe a volontà...
Se proprio volete provare a reciclare substrati esausti provate a mescolarli con del cartone inumidito (con sola acqua). Il cartone è un buon substrato ed è particolarmente selettivo... L'ho appena testato per isolare micelio di Lepista Nuda e Morchella Esculenta. Il rischio di contaminazione è minimo anche se non del tutto assente. Per la fruttificazione dovrebbero valere le stesse regole degli altri substrati.

Una mia personale convinzione è che non valga poi tanto la pena di accanirsi sui substrati esausti. Se si è in grado di preparare una LC allora si avrà a disposizione micelio per anni di colture.
  Répondre
#48
mmm lo vedi come un accanimento far tisane eh.... io come l'avere tutto ciò che ci possono offrire... magari una metà si sotterra, l'altra si tisana....
  Répondre
#49
Abej^a G. a écrit :mmm lo vedi come un accanimento far tisane eh.... io come l'avere tutto ciò che ci possono offrire... magari una metà si sotterra, l'altra si tisana....

No Abej, non mi sono spiegato bene... mi riferivo al fatto di tentare di far fruttificare ancora i substrati esausti. Io non ne farei mai tisane perché dopo 3 flush qualche forma di contaminazione batterica o micotica è molto probabile (con le micotossine non si scherza) però è solo una considerazione personale. Certo, l'estrazione sarebbe l'ideale... ma, ripeto, ne vale la pena?
  Répondre
#50
dubbio...
  Répondre
#51
Qualcun'altro che proponga altri modi ti utilizzo di substrati esausti? Big Grin
  Répondre


Sujets apparemment similaires...
Sujet Auteur Réponses Affichages Dernier message
  Bulk: grandi substrati (legno, letame e/o paglia, ecc) paul83 52 6,896 22/10/2014 11:19
Dernier message: Mushroomer

Atteindre :


Utilisateur(s) parcourant ce sujet : 1 visiteur(s)