• Moyenne : 0 (0 vote(s))
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Amanita Muscaria
#61
So che di ciò si è già parlato,ma ho spesso sentito testimonianze diverse,spesso contradditorie,non voglio un resoconto biochimico del fungo,catalogazione ecc...ma semplicemente sentire le vostre esperienze o testimonianze di chi l'ha provato,poichè lo trovo un fungo davvero interessante per la sua storia e bellezza...l'avete provato?Effetti?
  Répondre
#62
C'è già un topic nella sezione funghi: http://www.psychonaut.com/funghi/38942-a...caria.html , con qualche esperienza, testimonianza, ecc. :yawinkle: Anche da questo topic comunque direi che ne escono testimonianze contradditorie... fungo misterioso questo!
  Répondre
#63
sì vero....troppo misterioso...faccio un bel regalo ai psiconauti.....se andate sul tubo nel canale di Chinaqat troverete un bellissimo e più o meno recente reportage a colori sull'uso del "mukhomor" (Amanita Muscaria) presso i Coriacchi nella Penisola del Kamchatcka....etnobotanica pura...veramente bello come gran parte del canale...

grazie Angel del topic da te indicato...vedo che di tale fungo se ne era già parlato...comunque durante l'effetto psicotropo ho riscontrato in alcuni video una predominanza dell'effetto euforico..che accostato alla "forza fisica" e allo stato "dissociativo" più che alla keto mi richiama lo stramonio..infatti l'antidoto nei casi più seri ho notato è lo stesso per lo stramonio...è un delirogeno e come tutti i delirogeni ma anche gran parte di anestetici per cavalli o dissociativi può portare ad una SAC che ho già spiegato cos'è...come antidoto ti pungono con la pericolosa fisostigmina....e son cavoli....
  Répondre
#64
Deve ammettere che non ho molta esperienza con questo fungo, pero' e' da anni che mi affascina e che leggo le miriadi di informazioni contrastanti che si trovano sui libri e su internet.

Quello che ho appurato e' che questo fungo non va ingerito fresco, ma va cotto o preferibilmente essiccato al sole per convertire il piu' tossico acido ibotenico in muscimolo (conosco un ragazzo che non segui' questo passaggio e che passo' delle ore a rigettare con sensazioni fisiche per niente piacevoli).

E' in oltre da notare che tutte le sostanze contenute nel fungo (tra le quali la bufotenina!) sono presenti in quantitativi che variano da fungo a fungo e a seconda della zona geografica, e' quindi comprensibile che gli effetti siano sempre cosi' diversi.

Proprio per questo motivo e per la quantita' esagerata di report negativi che ho letto, non mi sentirei di consigliare a nessuno dosi psicotrope di questo fungo! Pero' credo che ci siano altri modi di utilizzarlo...

Come tonico: C'e' questo bellismo post su shroomery, dove viene spiegato che una volta essicato e tritato si puo' prende in quantitativi che variano da uno a tre cucchiaini la mattina appena svegli. In questi quantitativi non ci sono sintomi negativi, ma anzi ci si sente piu' energetici e vogliosi di affrontare la giornata con un bel sorriso. Ho provato in prima persona questo metodo e devo ammettere che mi e' piaciuto molto. Lo prendevo durante l'inverno prima di andare a lavorare (facevo il carpentiere in quel periodo) e avevo molte piu' energie del solito e c'era un gentile strato di calore che permeava tutto il mio corpo.

Come ingrediente per una miscela psichedelica: Questo metodo mi e' stato introdotto da Eliyahu, una fugura molto attiva su dmt-nexus che ha scritto un po' di thread interessanti a riguardo... 1 e 2 Lui sostiene che l'amanita, se presa in congiunzione con altri psichedelici, aumenta l'effetto delle altre sostanze e aggiunge delle caratteristiche particolari all'esperienza. A suo avviso, e' come se lo spirito del fungo fosse presente nel trip. Se preso con la DMT, lui consiglia di prendere un piccolo quantitativo di Amanita e un terzo di una dose "normale" di DMT. Da quello che ho letto i risultati sono molto interessanti e non vedo l'ora di provare Confusednakeman:


P.S. Un consiglio, non comprate A. Muscaria su internet! La qualita' e' sempre bassa e c'e' il rischio di ingerire qualcosa di sbagliato! L'A. cressce in molte zone del territorio italiano ed e' molto piu' facile da trovare della P. Semilanceata! Non c'e' bisogno di pagare per questo fungo fatato, riscoprite i vostri boschi!
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#65
Molti interessanti questi metodi "alternativi" di utilizzare l'amanita, grazie Monad :yawinkle:
Mi intriga parecchio la combinazione con la DMT :prayer:
Mi piacerebbe anche trovarla nei boschi..putroppo non sono ferrato per niente per trovare i funghi,dovrò andarci con qualche amico esperto (perché effettivamente su internet i pacchi in materia abbondano)..
  Répondre
#66
E' un piacere condividerli angel10!

A me piacerebbe provare anche la combo Amanita + Funghi Psilocibinici, con magari una fumatina di DMT :unibrow:

Ma non e' difficle per niente e adesso e' anche il periodo giusto! Basta andare qualche giorno dopo che ci sono state delle piogge abbondanti e cercare sotto ai pini e alle betulle... Qui c'e' una scheda tecnica che ti puo' aiutare.
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#67
l'amanita phanterina ha gli stessi principi della muscaria ma in quantità maggiori, fungo più raro ma molto interessante Wink
  Répondre
#68
ah si hai ragione, mancano un po' di dettagli: i funghi li ho raccolti nel corso di qualche giorno, fra il 10 e il 15 di agosto di quest'anno, ad un'altezza compresa fra i 1200 e i 1800 m.s.l.m., in Val di Sole (Trentino occidentale, vicino al confine lombardo), in un bosco di abete rosso (picea excelsa), dopodichè li ho essiccati, in parte naturalmente e in parte in forno (mettendo il forno ventilato a 45 gradi e lasciando lo sportello aperto di pochi centimetri per permettere all'umidità evaporata dai funghi di uscire). Forse perchè il posto dove ho essiccato al naturale era nascosto, ma non ottimale, quelli essiccati al forno sono venuti molto meglio soprattutto perchè il gusto sgradevole del fungo essiccato era meno forte. La prima volta ho masticato per bene sopportando, ma la seconda non ce l'ho fatta e ho mandato giù interi i pezzetti con dell'acqua. Dopo di questi due episodi l'ho fatto altre 4 volte, ma mettendo i funghi sotto miele. In questo modo erano masticabili senza nausea per il sapore e tutte le volte un'effetto c'è stato, ma di intensità variabile, cosa che lascia sempre un po' perplessi.
Comunque davvero non c'è da aver paura di questo fungo: le tossine che contiene sono in quantità bassissima, soprattutto alle nostre latitudini (pare che la tossicità sia più alta nei funghi delle zone settentrionali)... se calcolate la dose mortale di queste tossine scoprirete che è necessario mangiare 15-20 kg di muscarie! comunque questo non vuol dire che se ne può mangiare quanta se ne vuole perchè bastano dosi molto più basse per dare sintomi non mortali, ma sgradevoli che rischiano di farti passare delle brutte ore.
ciao ciao!
Sono felice che le dritte siano utili Smile comunque non possono neanche in bosco, infatti l'unico problema è se ti colgono di sorpresa, con il sacchetto in mano... ma se si sta in silenzio e pronti a nascondere il bottino non si può essere colti di sorpresa
  Répondre
#69
Negli ultimi due giorni ho fatto delle belle camminate sul monte dietro casa mia (non ho superato i 600m di altezza) e questo e' quello in cui mi sono imbattuto...

Amanita Pantherina
[Image: dsc0041ur.th.jpg]
[Image: dsc0045ym.th.jpg]
[Image: dsc0068y.th.jpg]

Amanita Muscaria
[Image: dsc0087k.th.jpg]
[Image: dsc0108re.th.jpg]

Qui e' dove vivono le fate Smile
[Image: dsc0132hm.th.jpg]

[Image: dsc0155uf.th.jpg]
[Image: dsc0158pb.th.jpg]

A casa...
[Image: dsc0291zz.th.jpg]
[Image: dsc0273yg.th.jpg]
[Image: dsc0276n.th.jpg]

A seccare in forno per mancanza di sole
[Image: dsc0333e.th.jpg]
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#70
a che altitudini si trovano le amanite?
  Répondre
#71
Ciao hendrix, penso che crescano un po' dappertutto! Soprattutto sotto i pini e le betulle Wink
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#72
Ma monad tu hai scritto che per convertire l'acido ibotenico bisogna farla seccare al sole. Io dalle mie letture in giro per il web ho letto solamente che basta farla essicare, infatti la mia prossima intenzione quando troverò sti funghi è quella di metterli in camere essicatrici stile quelle dei classici psilocibe e poi provare a frullare il tutto in un mix vodka/pompelmo (ho letto che molti dei sui principi si legano al alcol quindi volevo provare ).Consigli o opinioni contrastanti dalla mia?
  Répondre
#73
si funziona anche facendola semplicemente seccare al buio in uno sgabuzino, non so se funziona bene con un essiccazione cosi veloce con composti chimici... è come per la datura la iosciamina, quando si secca il materiale vegetale diventa atropina, io l'ho semplicemente lasciata seccare in uno sgabuzzino sopra una mensola di legno e non ho avuto probblemi... non ci aveva neanche messo tanto a dir la verita...
ci sono due modi per viaggiare...
viaggiare conoscendo la meta precisa e avendo un perche,
viaggiare senza meta alla ricerca di un perche.
  Répondre
#74
Nicola: Quella della conversione dell'acido ibotenico e' una cosa che ho letto piu' volte, ma onestamente non posso provare con nessun dato scientifico. So pero' con certezza che alcune persone hanno provato questo metodo e hanno notato una riduzione degli effetti negativi.

Wazinga 96: Strano, a un paio di miei amici sono andate a male quando hanno seguito un metodo simile al tuo! :roll:
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#75
Della conversione si l'ho letto anchio una miriade di volte.. la mia domanda chiedeva se ciò avvenisse solo tramite essicazione col sole o meno.
  Répondre
#76
via gambo e lamelle,ricordatevelo......
  Répondre
#77
Nicola: La conversione, per quanto ne so io, dovrebbe avvenire solo tramite calore (aka radiazione solare/cottura).


oberon: Anche questa cosa l'ho sentita piu volte, ma non mi ha mai convinto. E' si vero che la parte rossa del cappello sia la piu' ricca di alcaloidi, pero' non capisco perche' dovrei buttare via tutto il resto del fungo.

Pensa che quando questo fungo veniva usato nell'antichita' in Siberia, aveva un grandissimo valore e con un solo esemplare si poteva addirittura comprare una renna! Dubito che ai tempi si mettessero a scartare le parti meno pregiate Wink

Proprio perche' mi fido della saggezza popolare e perche' rispetto il fungo, eviterei di fare troppo lo schizzinoso.

Ahum,
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#78
Forse un po' OT... comunque inerente all'amanita...
Qualcosa in comune...
  Répondre
#79
cavolo propio oggi sono andato a funghi (porcini,chiodini) e ne ho trovate tante di ste amaniti,avevo già letto per i dosaggi ecc,quasi quasi domani le vado aprendere,le secco in forno ,per essicarle va bene lo stesso procedimento per i sanpedro?giusto?
  Répondre
#80
Basta non usare temperature troppo alte nell'essicazione e che alla fine siano belle secche.
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#81
beh..dai...è un fungo che se preso correttamente da un po' di psicoeuforia......

Monad io ti dico quel che so e che ho letto da siti ufficiali,,...dire Siberia è un po' generico...la Siberia è enorme....la muscaria è usata TUTT'ORA presso le popolazioni (come già detto) della penisola del Kamchatcka (coriachi,Ostiachi,Semoiedi...) e la chiamano "mukhomor" se cerchi sul tubo trovi cose interesantissime....su un canale "chinaqat" c'è proprio un vero reportage di come vengono usati questi funghi....
  Répondre
#82
Io ho gia provata la cara muscaria un paio di volte a londra, comprata legalmente in smart shop seccata in bustine da 12.5g....tutte e due le volte presa tutta la busta con zero effetti di ogni tipo....
Ma continua a interessarmi sto fungo!
in sti giorni ne ho raccolte un bel po trovate con molta facilita in boschi vicini casa e stanno seccando,,,,,
Sono ancora molto molto indeciso su come muovermi con la quantita(anche perche ancora non so quanto avro alla fine una volta seccate) ma Vi faro sapere....
  Répondre
#83
Monad a écrit :Amanita Pantherina (http://www.psychonaut.com/funghi/39149-a...erina.html)
[Image: dsc0041ur.th.jpg] [Image: dsc0045ym.th.jpg] [Image: dsc0068y.th.jpg]
Amanita Muscaria
[Image: dsc0087k.th.jpg] [Image: dsc0108re.th.jpg]

Amanita Citrina
[ATTACH=CONFIG]14415[/ATTACH]
Amanita citrina - Wikipedia (ha DMT)

Amanita Porphyria
[ATTACH=CONFIG]14416[/ATTACH]
Amanita porphyria - Wikipedia (ha 5MD)
' a écrit :dio balla / god dances

ed è felice / and he's happy


Albert Einstein:

«
Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.»

«Everything is energy and that’s all there is to it. Match the frequency of the reality you want and you cannot help but get that reality. It can be no other way. This is not philosophy. This is physics.»

  Répondre
#84
l'amanita pantherina ,non è facile scambiarla con l'amanita falloide ,che è molto velenosa ,spesso letale?
  Répondre
#85
Per un occhio attento e' abbastanza facile distinguerle... La a. phanterina e' identica alla a. muscaria, ma e' di un bel color marrone con le classiche verruchette di un bianco vivo. La a. phalloides ha un colore grigino meno invitante ed e' priva di verruche. Comunque puntate sulla muscaria se non siete sicuri...
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre
#86
per chi abita sulle alpi: sopra i 900 metri nei boschi bui ne trovi chili e chili.
più difficile invece trovare le psylocybe: solo sulle malghe o i prati sopra i 1000/1200 metri
"Una persona che sa stare da sola non è mai sola. Le persone che non sanno stare sole, sono sole."
"Anche stare seduto può essere una meditazione, se siedi con attenzione"
[cit. Osho]

"Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete nel fare l'impossibile"
[cit. Francesco d'Assisi]
- ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- - ----- -
My underground music productions: Video/Audio embedding in signatures is disabled. To enter the URL as link, please use the "amoff" MyCode. URL

Tutti i miei post sono unicamente a scopo informativo e non vogliono incitare nessuno all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope.
  Répondre
#87
Amanita muscaria and pantherina in Amanita muscaria, A. pantherina, and others Forum

Come sempre, Ron non si smente, e nemmeno tutta la 'freaky-community'.

Alcuni consigliano la combo con Datura o Belladonna per contrastare gli effetti, altri ancora aggiungono dei Cactus all'elisir come pro-sociale.

Devo ammetere che mi interessavano gli effetti 'nootropi' del fungo, e essendo alto in muscarina (agonista dell'AChE), è possibile che in dose basse sia una sorta di ansiolitico-nootropico, come già riportato anche da Monad. I conti tornano... ma appena auemntate la dose è abbastanza 'delirium'. Questo per via dall'agonismo sui GABA.

Fra l'altro il 'Muscimol', ha proprio il GABA attaccato. Il muscimol è in teoria qualcosa come una intossicazione da alcol però più psichedelica.

Ecco qualche spunto in più:
Citation :"...first reported in species of Amanita, higher levels of muscarine have been found in species of Inocybe and Clitocybe... More than 15 species of Clitocybe and 10 of Inocybe contain muscarine... many of these are small mushrooms found on shaded lawns..." - kimbrough, Allergens, Mycotoxins, and Poisonous Mushrooms.
Regarding Amanita specifically, those growing in a shady spot are likely to have more muscarine, as are muscaria as opposed to pantherina. I hear also that amanitas in The West may have higher amounts or muscarine than those in Europe.

Since muscarine is ethanol soluble, could one dice fresh wet A. muscaria and pull quickly with ethanol, the ethanol evaporated for muscarine, and the mushroom bodies dried completely for storage and christmas decoration; and since muscimol is not as soluble in pure ethanol (vs water), the amanita mushroom body would majorly retain its bright spirit?

Blessings.
  Répondre
#88
Credo che l'insuccesso generale delle tisane di Amanita sia da imputare alla bollitura.
Da qualche parte, ricordo di aver letto che durante i periodi di guerra, nella quali il cibo scarseggiava, i contadini francesi, ma anche quelli italiani, bollivano le cappelle di amanita muscaria rendendole commestibili, senza riscontrare effetti secondari.
  Répondre
#89
Aggiornamento: Ieri mi sono imbattuto su un articolo che parla dell'uso dell'Amanita nel passato a scopo alimentare, riporto alcune righe per chi desidera approfondire l'argomento dal punto di vista storico:

"È testimoniato che nell'Ottocento, in Francia, l'Amanita muscaria era diffusamente consumata come alimento previa accurata preparazione che le toglieva le proprietà allucinogene.

Secondo quanto confermano i micologi nostrani del XIX secolo, essa veniva analogamente usata anche nella penisola. Antonio Venturini, in due studi del 1842 e del 1856, conferma che l'Amanita era ben conosciuta dai nostri avi.

Nel lavoro del 1842 scriveva infatti: "Tutti i villici della riviera benacese e segnatamente quelli di Toscolano, di Maderno, di Gaino e di altre terre vicine, conoscono quanto quel fungo possa nuocere, se mangiato senza preparazione: ma non per questo essi lo temono, ché anzi lo vanno cercando e come fungo di conserva lo preferiscono a tutti gli altri"

In ITALIA:

F. Cavara (1897) confermava che in Vallombrosa (Firenze) l'Amaníta muscaria veniva comunemente consumata e affermava: "Posso assicurare, per relazione di molti, che in alcuni paesi di Toscana, per esempio sopra Pontassieve, nel tardo autunno questo agarico viene raccolto in quantità e messo a purgare in mastelli o bacinelle la cui acqua è rimutata ogni giorno, e ciò per 10 o 12 giorni, dopo di che viene ammannito alla stessa guisa degli altri funghi, mangiato e trovato eccellente. Occorre per ciò fare che la stagione sia fredda".

L'ovolo malefico, così lo chiamano correttamente da quelle parti, era abitualmente consumato dopo debite preparazioni (bollitura con aceto, conservazione sotto sale, spurgo con acqua corrente). Secondo le testimonianze, l'uso di cibarsi di questo fungo, durato fino all'inizio della 2'guerra mondiale, era dovuto unicamente a problemi di ordine economico.

L'Amanita muscaría veniva raccolta in maggio e ottobre. Era conservata in "bigonce" (recipienti di legno di castagno) e messe a spurgare per 30-40-50 giorni. A.Venturi, nel suo lavoro del 1842, riferiva invece a proposito dell'uso che se ne faceva sul lago di Garda: "Nella nostra riviera si costuma far bollire l'agarico moscarico in un'abbondante quantità di acqua, e di metterlo dopo nella salamoja. Lo stesso si pratica in Russia e in Lapponia"

Uso ricreativo e medico (cura malinconia e depressione):

in uno scritto del dottor Teyro, apparso su La Domenica del Corriere, e richiamato dal noto micologo G. Ferri (1934) che lo commenta brevemente, riportando come segue le esperienze dell'articolista: "la scoperta non è mia; appartiene al dottor Gian Batista Grassi di Rovellasca, che, molti anni or sono, ha fatto degli esperimenti con questo fungo.

La cosa mi ha tentato e, tempo fa, in una giornataccia di malumore, ho scacciato, con 20 grammi di agarico moscario fresco, ogni malinconia dalla mia mente, conquistandomi il più assoluto benessere, la più calma sensazione di voluttà, una grande limpidezza di pensiero e un'intensa volontà di lavorare, ciarlare, occupare mente e corpo. Una seconda volta ho aumentato la dose, una terza e una quarta ancora. Alla quarta volta, nello spazio di otto ore, ho preso circa 100 grammi (dico cento) di muscario fresco, e questa fiata l'effetto fu maggiore.
Ho cantato, ballato, schiamazzato, riso; ho goduto di un'allegria pazza, sono stato felice.


Ne ho somministrato a parecchi amici e l'allegria di quelle ore in comune è superiore a qualsiasi descrizione. Il dottor Grassi racconta poi di aver guarito con una cura di agarico muscario, un individuo che si era dato a profonda malinconia con inclinazione al suicidio!".


Tratto da: Pierluigi Cornacchia, 1980, Notizie storiche e contemporanee sull'uso dei funghi psichedelici in Italia, in: P Cornacchia, I funghi magici, Milano, Editiemme, pp. 103-117 (fonte web)
  Répondre
#90
Molto interessante, grazie.

Trovo pero' strano che il fungo venisse consumato fresco, a quanto ne so questo influisce molto sulla presenza di sintomi negativi.
"But how can the one liberate the many? By first liberating his own being. He does this not by elevating himself, but by lowering himself. He lowers himself to that which is simple, modest, true; integrating it into himself, he becomes a master of simplicity, modesty, truth. Completely emancipated from his former false life, he discovers his original pure nature, which is the pure nature of the universe. Freely and spontaneously releasing his divine energy, he constantly transcends complicated situations and draws everything around him back into an integral oneness. Because he is a living divinity, when he acts, the universe acts." Lao Tzu

"It’s too early for a science. What we need now are the diaries of explorers. We need many diaries of many explorers so we can begin to get a feeling for the territory." T. McKenna

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. a Sancta Clara


ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!
  Répondre


Sujets apparemment similaires...
Sujet Auteur Réponses Affichages Dernier message
  Amanita pantherina flcl 17 4,124 15/10/2012 23:18
Dernier message: Nullè

Atteindre :


Utilisateur(s) parcourant ce sujet : 1 visiteur(s)