• Moyenne : 0 (0 vote(s))
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Richieste d'aiuto
#61
si il casing è scontato... Arimane mi riferivo a barattoli di granaglie colonizzati, sbriciolati e coperti di casing.
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
  Répondre
#62
il miglio lo si usa solo come vettore per inoculare paglia o letame, data la sua alta densità di ''punti di inoculo''
usando miglio puro, anche col casing avrai una resa quasi nulla.
  Répondre
#63
infatti immagino intendessi dire spawn e non bulk. in ogni caso non è chiara la tua domanda.. vorresti fare un substrato interamente di miglio e inoculare su tutto il peso del substrato? a meno che non fai vaschette da massimo un litro conviene sempre utilizzare uno spawn di granaglie per inoculare un substrato di maggiore peso,, solitamente di paglia o paglia-merda.


(ancora una volta bentornato Angi,, è sempre un piacere averti qui.. :wink: )
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
  Répondre
#64
mi sento soddisfatto dalla risposta di angi però mi spiego meglio visto che forse non sono stato chiaro:

inoculare batarroli di miglio sterilizzato in pentola a pressione, una volta che tutto il miglio è stato completamente colonizzato fare un casing classico solo con un'intelaiatura di casing, senza nient'altro, mettere le vaschette a fruttificare come se fossero dei normali cubensins e aspettare dopo due settimane il corpo fruttifero, cioè il cosidetto fungo con cappella gambo e tutto il resto.
Se ho capito bene angi dice che senza passare per il bulk la resa sarebbe quasi nulla... Un po come i cayanescens insomma...
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
  Répondre
#65
con la parola bulk si intende materiale/produzione in gran quantità o comunque in quantità superiore alla media, quindi, come ti ho gia scritto sopra, probabilmente intendi dire spawn, cioè una modesta quantità di substrato (solitamente granaglie) sterile completamente colonizzato utilizzato per inseminare quantità di substrato maggiori.

detto questo ti converrebbe utilizzare uno spawn di granaglie per inseminare un substratto di paglia o letame (o entrambi) pastorizzato. per meglio rispondere alla tua domanda: sì, potresti utilizzare un substrato interamente di miglio ma con rese sicuramente molto inferiori.
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
  Répondre
#66
ok grazie mille della precisazione dei termini! Anche se sapevo la differenza tra i diversi metodi ho fatto un po di confusione nel chiamarli!
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
  Répondre
#67
Ciao a tutti e buonasera a tutti voi.
Sono alex, e sono nuovo del forum.

Vorrei avviare una produzione artigianale di Ps.Cubensis.
Avevo intenzione di ritirare i seguenti prodotti:

http://www. -MrT's Edit-
e questo

http://www. -MrT's Edit-

Il secondo andrebbe inoculato su spawn giusto? mentre il primo è un kit già composto.
Potrei aver problemi nel ritiro della merce da Amsterdam?
Qualcuno ci ha mai provato? Consigli su come gestire la coltivazione?

grazie a tutti anticipatamente.

Non è consentito postare link di venditori in pubblico. MrT.
  Répondre
#68
in italia la coltivazione dei pc è vietata, spero che tu ti trovi in un paese dove è legale o che queste informazioni ti servono solo a scopo didattico! ;-)
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
  Répondre
#69
ovviamente a scopo didattico.
Sarei interessato a studiare gli alcaloidi , psilocibina e psicilocina.
  Répondre
#70
Ciao LiZaRdCz,, ti invinto a presentarti nell'apposita sezione e a leggere le linee guida prima di postare ancora.

Ho editato i tuoi link perchè qui non postiamo link di fornitori di sostanze/sementi/spore in pubblico.

Comunque il kit che indicavi nel primo link è illegale da ordinare dal nostro paese poichè è un kit di granaglie già colonizzate.
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
  Répondre
#71
Nonostante abbia preso tutte le precauzioni possibili, il mio primo tentativo è miseramente fallito. Ho rianalizzando tutto il lavoro per capire le possibili cause.

1)Ho usato 2 siringhe che presentavano alcuni problemi.
Una durante il viaggio aveva perso il 95% del liquido, la cosa strana era che nonostante cio'
lo stantuffo non era premuto,
la seconda si presentava completamente limpida come vuota ed inoltre si era staccato l'ago,
probabilmente durante il trasporto,
io naturalmente lo ho inserito di nuovo senza aprire la bustina protettiva.
Con la prima siringa ho inoculato un solo vasetto,
erano rimasti solo pochi ml di liquido iniettabile e cmq mi aspettavo un fallimento,
ma speravo che almeno si vedesse il micelio nascere.
Con la seconda ho inoculato 1 vasetto di LC, e 4 vasetti di tortine di riso,
dopo 2 settimane la LC risultava torbida mentre i vasetti non davano nessun segno di crescita del micelio.

2)I vasetti sono stati sterilizzati in giorni successivi, in quanto non entravano nella pentola a pressione, e conservati in frigo.

3)Con l'accendino sono riuscito ad arroventare solo la punta dell'ago (2 o 3 cm),
avrei potuto usare il fornellino da campeggio ma avrei dovuto sterilizzare la siringa esternamente e poi inserirla nella glove-box.

4)Non ho disinfettato il puto di inoculo, il coperchio pero' era stato sterilizzato ricoperto da uno strato di alluminio fermato da un elastico e scoperto solo all'interno della glove-box al momento dell'inoculazione.

5)Ho prima inoculato tutti e vasetti e poi ho ricoperto il foro con uno strato di nastro.

6)Ho notato che durante le 2 settimane di incubazione, il substrato si e' ricompattato di almeno un paio di centimetri.

7)La mia inesperienza e soprattutto la mia goffaggine in questi lavoretti di precisione.

Ora mi sono rimaste altre 2 siringhe che sembra non presentino problemi,
all'interno delle siringhe si notano dei puntini neri tutti vicini ed uniti in modo da formare un grumo scuro di circa 1 cm di diametro, sembra che sia materiale vivente e non spore, avrei postato delle foto ma non so se il flash puo' danneggiare il micelio.

Ora vorrei partire con un secondo tentativo.
Ogni consiglio, anche il piu' banale e' molto gradito.
  Répondre
#72
per le tortine di riso e vermiculite non c'è bisogno della pentola a pressione, però male non fa.

siringhe manomesse durante il trasporto di solito creano problemi ma non sempre


se hai messo uno strato extra di vermiculite sopra le tortine sei sicuro che il liquido delle siringhe abbia raggiungo il nutrimento?

Con l'accendino puoi arroventare tutto l'ago, basta che diventa arancione per qualche secondo, da quel momento quella parte è sterilizzata, procurati un accendino a fiamma ossidrica, costano uguale ma funzionano meglio e non anneriscono l'ago.

se si è compattato e ha cambiato colore probabilmente ha contaminato, non so come si chiami questo tipo di contaminazione ma fa compattare il substrato e gli da un colore leggermente + scuro e "umido", in tal caso butta via tutto, magari posta una foto per un parere.

prima di iniziare pianifica attentamente tutto e procedi per gradi, una cosa alla volta, con la massima attenzione.

Dalla tua descrizione le siringhe che hai ancora sono buone, il grumo nero non crea problemi, è un grumo di spore, magari un po germinate, ma vanno ancora bene, prima di usarle agitale sempre un po, anche se la siringa è trasparente funziona benissimo lo stesso. Non aspettare troppo tempo prima di usare una siringa (fino a un mese dovrebbero andare bene) Conservale eventualmente in frigo, in una busta ben pulita e sigillata oltre alla loro bustina.

Se hai inoculato al centro del barattolo e non vicino al vetro è probabile che il micelio stia crescendo all'interno e ancora non riesci a vederlo, ma non è detto. Di solito dovresti vedere qualcosa, anche poco, nel giro di 20 giorni a 28 gradi, a temperature inferiori anche + tempo se il micelio non cresce vicino al vetro.

Quanto tempo hai sterilizzato la LC? cosa hai usato per farla?

a che temp stanno i barattoli?
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
  Répondre
#73
Sono sicuro che il liquido abbia raggiunto il nutrimento, durante l’inoculazione si notava il liquido scorrere vicino al vetro.
Ho lasciato solo un vasetto nell'incubatrice, per scrupolo.

Nei vasetti che ho aperto, il substrato era diminuito di volume ma non effettivamente compattato, ho controllato attentamente
l'interno dei vasetti e non ho notato nulla, ne contaminazioni ne micelio, i granelli del substrato infatti non erano tenuti assieme da un eventuale contaminazione, l'unica cosa era uno strano ma non troppo forte odore, non so dire però' se si trattava di substrato bagnato o altro.

La LC e' stata sterilizzata per circa 20 minuti e poi conservata in frigo per 2 giorni, il filtro usato e' un feltrino ma in casa
ho anche il polyfil se pensi che per la LC sia migliore.

In questo fine settimana parto con un altro tentativo, usero' gli stessi vasetti lavati.
Non so pero' se conservare i vasetti in frigo dopo la sterilizzazione, o inocularli e conservare la siringa in frigo.

Usero' una sola siringa (vorrei lasciarmi un altra possibilita in caso di un ulteriore fallimento),
con la quale vorrei inoculare quattro tortine e una LC.

Le siringhe che mi sono rimaste hanno circa un mese e sono conservate in frigo nella loro bustina, riposte in un vassoio di plastica chiuso e avvolto in carta stagnola (speriamo siano vitali).
  Répondre
#74
secondo me qualcosa uscirà se non sono contaminate, quindi aspetta e spera, se dopo un mese e mezzo o giù di li non è uscito niente allora qualcosa è andato storto, ma per ora abbi pazienza, due settimane è ancora poco per essere sicuro.


edit: però rileggendo non ho capito bene, le hai già aperte perchè eri sicuro che non sarebbe uscito niente? A me è capitato di veder spuntare miceli anche 3 settimane dopo l'inoculazione, quindi nel caso la prossima volta aspetta almeno un mese prima di buttare un barattolo.
Nei miei post non voglio incitare l'uso di alcuna sostanza, ma ritengo doveroso condividere le informazioni che ho raccolto con l'esperienza per ridurre al massimo i danni di tali condotte. Sconsiglio vivamente a chiunque di assumere qualsiasi sostanza psicoattiva.
  Répondre
#75
Hai capito bene, ho aperto tutti i vasetti tranne uno.
Ero convinto che dopo una ventina di giorni almeno in un vasetto si inominciasse a vedere qualcosa, invece niente.
Pazienza, ormai ho buttato tutto.
Volevo sapere solo se posso riutilizzare i coperchi usati,
se devo sostituire i filtri (feltrini adesivi)
ed infine se e' meglio conservare i vasetti sterilizzati in frigo
o e' preferibile conservare la siringa usata per una parte.

Mi rendo conto che possono sembrare domande banali
e ti ringrazio per le risposte e la disponibilità.
  Répondre
#76
Citation :1)Ho usato 2 siringhe che presentavano alcuni problemi.
Una durante il viaggio aveva perso il 95% del liquido, la cosa strana era che nonostante cio'
lo stantuffo non era premuto,
la seconda si presentava completamente limpida come vuota ed inoltre si era staccato l'ago,
probabilmente durante il trasporto,

se pensi che in una siringa o un vaso di LC sia entrata anche solo una microscopica bolla d'aria, allora non puoi più considerarli sterili, se entra un solo batterio o spora di muffa, avranno sempre il sopravvento sul micelio.
ad esempio chi usa le granaglie e le inocula con spore leggermente inquinate, vedrà il vaso colonizzato da un micelio bianco ma un pochino sbiadito, non distinguibile da un occhio inesperto, se però scuoti le granaglie e in circa 7 gioni il vaso non ricolonizza, sei sicuro che il micelio non era completamente sano.
Citation :2)I vasetti sono stati sterilizzati in giorni successivi, in quanto non entravano nella pentola a pressione, e conservati in frigo
.
va benissimo, li puoi conservare a temperatura ambiente anche per parecchi giorni, se sono stati sterilizzati x almeno 60 minuti a partire dal fischio della pentola, 90 chi usa segale o miglio.
Citation :3)Con l'accendino sono riuscito ad arroventare solo la punta dell'ago (2 o 3 cm),
avrei potuto usare il fornellino da campeggio ma avrei dovuto sterilizzare la siringa esternamente e poi inserirla nella glove-box.
il fornellino da campeggio va benissimo,,,
Citation :4)Non ho disinfettato il puto di inoculo, il coperchio pero' era stato sterilizzato ricoperto da uno strato di alluminio fermato da un elastico e scoperto solo all'interno della glove-box al momento dell'inoculazione.

per inoculare i vasi la glove è solo d'impiccio.
Procedura corretta....
Poni il vaso di fronte a te, accendi il fornelletto e togli l'elastico dai vasi.
tieni siringa in una mano l'altra sul primo vasetto.
arroventi l'ago fino a pochi millimetri dalla sua sede.
fai uscire 2 gocce di liquido x raffreddare l'ago e nello stesso momento con un movimento preciso togli l'alluminio dal vaso.
Inietti lasciando la siringa conficcata nel vaso mentre prepari il pezzetto di nastro.
tra il raffreddare l'ago e iniettare deve trascorrere neanche un secondo, non serve alcool, e ripeti l'operazione tra un vaso e l'altro.
fai delle prove con vasi vuoti e siringhe piene d'acqua.
Citation :6)Ho notato che durante le 2 settimane di incubazione, il substrato si e' ricompattato di almeno un paio di centimetri.
succede in presenza di batteri, non li vedi ma si nutrono,,, soprattutto di acqua, il substrato si consuma e producono un odore dolciastro
Citation :all'interno delle siringhe si notano dei puntini neri tutti vicini ed uniti in modo da formare un grumo scuro di circa 1 cm di diametro, sembra che sia materiale vivente e non spore, avrei postato delle foto ma non so se il flash puo' danneggiare il micelio
.
quella è l'unica parte vitale, cerca di frantumarla agitandola o picchiettandola, tieni sempre un dito sulla punta della custodia dell'ago, perchè salta via facilmente e assicurati che l'ago sia ben piantato, a volte non li fissano neppure.

i coperchi e i feltrini li puoi riutilizzare molte volte.
se vuoi conservare una siringa a metà, prima di riporla devi arroventare l'ago, riporvi il cappuccio mentre è ancora rosso e mettere il tutto nella zipbag originale.
se ti avanza inocula un'altra LC, una LC inquinata virerà di colore molto prima che tu possa vedere il micelio nelle tortine, se hai eseguito tutti i passagi a regola d'arte, sarà un buon punto di riferimento.
  Répondre
#77
Angi a écrit :succede in presenza di batteri, non li vedi ma si nutrono,,, soprattutto di acqua, il substrato si consuma e producono un odore dolciastro
Credo proprio sia cosi', l'odore che ho sentito era strano dolciastro e leggermente sgradevole.
  Répondre
#78
..una curiosità: hai preso le siringhe di spore all'Alchemico?
  Répondre
#79
nove77 a écrit :..una curiosità: hai preso le siringhe di spore all'Alchemico?
No.
Comunque oltre alle siringhe di scarsa qualita', hanno influito al fallimento anche i filtri che ho usato.
Ricontrollando i vasetti ho notato che i feltrini non erano direttamente autoadesivi, ma incollati ad una gommina adesiva,
molto sottile e dello stesso colore del feltro, completamente impermeabile all' aria.
  Répondre
#80
xieval a écrit :Nonostante abbia preso tutte le precauzioni possibili, il mio primo tentativo è miseramente fallito. Ho rianalizzando tutto il lavoro per capire le possibili cause.

1)Ho usato 2 siringhe che presentavano alcuni problemi.
Una durante il viaggio aveva perso il 95% del liquido, la cosa strana era che nonostante cio'
lo stantuffo non era premuto,
la seconda si presentava completamente limpida come vuota ed inoltre si era staccato l'ago,
probabilmente durante il trasporto,
io naturalmente lo ho inserito di nuovo senza aprire la bustina protettiva.
Con la prima siringa ho inoculato un solo vasetto,
erano rimasti solo pochi ml di liquido iniettabile e cmq mi aspettavo un fallimento,
ma speravo che almeno si vedesse il micelio nascere.
Con la seconda ho inoculato 1 vasetto di LC, e 4 vasetti di tortine di riso,
dopo 2 settimane la LC risultava torbida mentre i vasetti non davano nessun segno di crescita del micelio.

2)I vasetti sono stati sterilizzati in giorni successivi, in quanto non entravano nella pentola a pressione, e conservati in frigo.

3)Con l'accendino sono riuscito ad arroventare solo la punta dell'ago (2 o 3 cm),
avrei potuto usare il fornellino da campeggio ma avrei dovuto sterilizzare la siringa esternamente e poi inserirla nella glove-box.

4)Non ho disinfettato il puto di inoculo, il coperchio pero' era stato sterilizzato ricoperto da uno strato di alluminio fermato da un elastico e scoperto solo all'interno della glove-box al momento dell'inoculazione.

5)Ho prima inoculato tutti e vasetti e poi ho ricoperto il foro con uno strato di nastro.

6)Ho notato che durante le 2 settimane di incubazione, il substrato si e' ricompattato di almeno un paio di centimetri.

7)La mia inesperienza e soprattutto la mia goffaggine in questi lavoretti di precisione.

Ora mi sono rimaste altre 2 siringhe che sembra non presentino problemi,
all'interno delle siringhe si notano dei puntini neri tutti vicini ed uniti in modo da formare un grumo scuro di circa 1 cm di diametro, sembra che sia materiale vivente e non spore, avrei postato delle foto ma non so se il flash puo' danneggiare il micelio.

Ora vorrei partire con un secondo tentativo.
Ogni consiglio, anche il piu' banale e' molto gradito.

Pure il mio primo tentativo è miseramente fallito!!!!
Ho appena buttato 12 vasetti.. Sad
Vabbè dai, facciamoci coraggio a vicenda..
Però una consolazione ce l'ho: su 12 barattoli ormai da un mese e mezzo in incubatrice solo in uno ho trovato la presenza di muffa grigiastra.. negli altri niente di niente, quindi suppongo di essere stato abbastanza attento nella pulizia.
La colpa del fallimento la dò tutta alle siringhe di spore (3) acquistate alla'Alchemico! :x Quel brutto f****** d* P******** mi ha dato o siringhe vecchie di chissà quanto oppure riempite solo con acqua, suppongo, anche perchè si vedevano piccolissimi e radissimi puntini neri.... non come quelle appena arrivate dalla Germania! C'è un'area della siringa completamente nera dalle spore che ci sono! Big Grin Ho già la pentola che sfiata... :twisted:
  Répondre
#81
xieval a écrit :Comunque oltre alle siringhe di scarsa qualita', hanno influito al fallimento anche i filtri che ho usato.
Ricontrollando i vasetti ho notato che i feltrini non erano direttamente autoadesivi, ma incollati ad una gommina adesiva,
molto sottile e dello stesso colore del feltro, completamente impermeabile all' aria.
sicuro che non dipenda dalle siringhe o dall'esperienza?
la parte adesiva dei feltrini, quando entra in contatto col vapore si disintegra e lascia passare l'aria,,,,hai provato a soffiarci dopo la sterilizzazione?
hai una foto?
  Répondre
#82
Angi a écrit :sicuro che non dipenda dalle siringhe o dall'esperienza?
la parte adesiva dei feltrini, quando entra in contatto col vapore si disintegra e lascia passare l'aria,,,,hai provato a soffiarci dopo la sterilizzazione?
hai una foto?
Si, ho provato a soffiare dopo la sterilizzazione.
Nella foto noti che la gomma e' almeno di un millimetro di spessore
ed e' anche piuttosto resistente.

[ATTACH=CONFIG]5351[/ATTACH]

xieval a écrit :Pure il mio primo tentativo è miseramente fallito!!!!
Ho appena buttato 12 vasetti..
Vabbè dai, facciamoci coraggio a vicenda..
Però una consolazione ce l'ho: su 12 barattoli ormai da un mese e mezzo in incubatrice solo in uno ho trovato la presenza di muffa grigiastra.. negli altri niente di niente, quindi suppongo di essere stato abbastanza attento nella pulizia.
La colpa del fallimento la dò tutta alle siringhe di spore (3) acquistate alla'Alchemico! Quel brutto f****** d* P******** mi ha dato o siringhe vecchie di chissà quanto oppure riempite solo con acqua, suppongo, anche perchè si vedevano piccolissimi e radissimi puntini neri.... non come quelle appena arrivate dalla Germania! C'è un'area della siringa completamente nera dalle spore che ci sono! Ho già la pentola che sfiata...


Anche io avevo pensato di fornirmi da un sito austriaco, ma il fatto che il pacco passi per la frontiera
non mi piace affatto, anche se non si acquista niente di illegale.
  Répondre
#83
Citation :Anche io avevo pensato di fornirmi da un sito austriaco, ma il fatto che il pacco passi per la frontiera
non mi piace affatto, anche se non si acquista niente di illegale.
[/quote]

Già, austriaco! Ma che problema c'è??
Vendono spore di funghi commestibili e legali, no? 8)
Comunque con quelle spore, a distanza di 3 giorni, è già spuntato il primo batuffolo di micelio!! (di pleurotus) Big Grin
Sono felicissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  Répondre
#84
ragazzi di forniture parlatene altrove.. o, molto meglio, in MP. grazie.
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
  Répondre
#85
Dopo poco piu' di una settimana ecco i risultati:
il micelio ha attecchito ma il substrato si e' compattato molto come si vede nella foto

[ATTACH=CONFIG]5366[/ATTACH]

per quanto riguarda il tentativo di lc
si e' formata una nuvoletta bianca a forma di disco
la nuvoletta e' un materiale compatto infatti roteando e agitando delicatamente il vasetto, non
colora di bianco l'acqua ma semplicemente lievita verso l'alto come si vede nella foto sotto

[ATTACH=CONFIG]5367[/ATTACH]

pensate che si tratta di contaminazione in ambedue i casi?
  Répondre
#86
la prima proprio non si vede.. nella seconda l'lc non sembra torbida quindi direi di no.. comunque magari prova a fare delle foto senza flash.. Wink .
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
  Répondre
#87
mr_terrorman a écrit :la prima proprio non si vede.. nella seconda l'lc non sembra torbida quindi direi di no.. comunque magari prova a fare delle foto senza flash.. .

Domani faro' altre foto (non voglio esporre i vasetti alla luce ogni giorno)
cmq per ora l'aspetto del micelio e' perfetto, quello che mi preoccupa e' il substrato che si e' compattato di molto,
con un po di fantasia si vede anche nella foto (considera che quando l'ho fatto arrivava all'orlo)
  Répondre
#88
vebe' che un po' si ritiri è normale.. per via dell'acqua che viene consumata ma aspetto e colore non riesco proprio a vederli nella prima foto (vedo solo vermiculite e riflessi).. nella seconda il fatto che la soluzione sia limpida dovrebbe bastare per poter dire che non ci sono contaminazioni in corso... ma perchè tutta quell'aria nell'lc?? (io avrei riempito il vaso molto di più e magari aggiunto un ancoretta).
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
  Répondre
#89
mr_terrorman a écrit :ma perchè tutta quell'aria nell'lc?? (io avrei riempito il vaso molto di più e magari aggiunto un ancoretta).

E' la prima volta che faccio un LC ed ho miscelato 4 gr di miele in 100 gr di acqua.
Cosa intendi per ancoretta?
  Répondre
#90
un'ancoretta per un agitatore magnetico,, per spezzare le formazioni solide di micelio prima di aspirare con una siringa.. non è indispensabile comunque.. però è comoda... (ovvio che senza agitatore l'ancoretta è inutile).
io,se fossi Dio, preferirei il secolo passato,, se fossi Dio, rimpiangerei il furore antico: dove si odiava, e poi si amava... e si ammazzava il nemico.
  Répondre


Atteindre :


Utilisateur(s) parcourant ce sujet : 1 visiteur(s)